lunedì 3 agosto 2020

COME CAPOVOLGERE UN'IMMAGINE IN UN DOCUMENTO WORD

Come capovolgere e riflettere un'immagine in Word
Sebbene Microsoft Word non è famoso per le sue capacità di fotoritocco, ha alcune funzioni di base che possiamo utilizzare come il mirroring delle immagini (immagini a specchio). Se desideriamo capovolgere un'immagine presente in un documento Microsoft Word, ecco cosa dobbiamo fare.

Questi passaggi dovrebbero funzionare per qualsiasi versione recente di Microsoft Word in uso, inclusi Office Online e Microsoft 365.
Se vogliamo capovolgere un'immagine in Word, dobbiamo prima di tutto aprire il documento contenente l'immagine che desideriamo modificare. Questa può essere qualsiasi immagine inserita nel nostro documento. Possiamo anche farlo con forme o altri disegni che inseriamo in Word.

Immagine da capovolgere in Word

Per capovolgere l'immagine, assicuriamoci che sia selezionata facendo clic su di essa. Dalla barra multifunzione, selezionare la scheda "Formato" nella sezione "Strumenti immagine" (o la sezione "Strumenti di disegno" per altri tipi di immagini o oggetti).
Da lì, fai clic sull'icona "Ruota oggetti" nella sezione "Disponi". Questa icona può apparire più grande o più piccola, a seconda della risoluzione dello schermo disponibile e delle dimensioni della finestra di Microsoft Word stessa.

Formato immagine Word

Un menu a discesa apparirà sotto l'icona, con varie opzioni per ruotare e capovolgere l'immagine.
Per capovolgere l'immagine in modo che appaia capovolta, clicchiamo sull'opzione "Capovolgi verticalmente". Se vogliamo specchiare l'immagine in orizzontale, selezioniamo invece l'opzione "Capovolgi orizzontalmente".

L'effetto immagine selezionato verrà applicato automaticamente all'immagine.

Capovolgimento a specchio immagine in Word

È quindi possibile riposizionare l'immagine o apportare ulteriori modifiche ad essa utilizzando il menu "Stili immagini" (o "Strumenti di disegno"). Ad esempio, è possibile rimuovere lo sfondo da un'immagine utilizzando lo strumento di rimozione integrato offerto in Microsoft Word.
Se vuoi invertire un'immagine capovolta, seleziona l'icona "Annulla" che si trova nell'angolo in alto a sinistra della finestra immediatamente dopo aver applicato l'effetto, oppure premi Ctrl + Z (Cmd + Z su Mac) sulla tastiera.

In alternativa, ripetere i passaggi precedenti per annullare l'effetto. Ad esempio, se si utilizza l'effetto "Capovolgi verticalmente" due volte, questo ripristinerà l'immagine allo stato precedente.

Potrebbe anche interessarti:

COME COMPRIMERE LE IMMAGINI DI UN DOCUMENTO WORD

Come comprimere le immagini in Microsoft Word

Spesso quando scambiamo, inviamo, condividiamo un documento Microsoft Word le immagini o le foto allegate risultano "pesanti" e lentissime da allegare ad una mail per esempio.
Se desideriamo ridurre le dimensioni del file del documento Word per condividerlo più facilmente o risparmiare spazio su disco, sarà necessario comprimere le immagini in esso contenute: ecco svelata la dritta su come farlo velocemente.

Prima di andare avanti, tieniamo presente che questa funzionalità è disponibile solo sulle versioni desktop di Office.

Comprimere immagini in Word su Windows

Su un computer Windows, apriamo il documento Microsoft Word che contiene le immagini che desideriamo comprimere, quindi selezioniamo una foto.

Immagine word da modificare

Passare alla scheda "Formato immagine". Nel gruppo "Regola", fai clic su "Comprimi immagini".

Compressione immagine Word

Nella finestra che appare, puoi selezionare se desideri che la compressione si applichi solo all'immagine selezionata in "Opzioni compressione".

Se deselezioni questa opzione, Word comprimerà tutte le immagini nel documento.

In "Risoluzione", seleziona la risoluzione che desideri utilizzare, quindi fai clic su "OK".

Opzioni compressione immagini Word

Le immagini/e nel documento ora saranno compresse.

Potrebbe anche interessarti:

venerdì 24 luglio 2020

COM'È TRACCIATA E GEOLOCALIZZATA LA NOSTRA POSIZIONE SULL'IPHONE

Com'è  tracciata la nostra posizione sull'iPhone

Il nostro iPhone può essere configurato per condividere la posizione in cui ci troviamo in tempo reale e con qualsiasi persona vicino a noi. Questo settaggio è attivo anche per la posizione delle foto che scattiamo e tenete ben conto che molte altre app per iPhone chiedono, ovvero permettono già di default, l'accesso alla nostra collocazione fisica. Ecco come avere il pieno controllo della geolocalizzazione della nostra posizione geografica sull'iPhone.

Di cosa parleremo in quest'articolo:



Trova il mio iPhone

La funzione Trova il mio iPhone ci consente di tracciare il nostro iPhone se dovessimo averlo smarrito. Chiunque abbia accesso al tuo account ID Apple può accedere a questa funzione, quindi è importante creare una password univoca e assicurarsi che altre persone maleintenzionate non abbiano accesso al tuo account.

Se hai impostato la condivisione familiare, i membri della tua famiglia possono anche tenere traccia della posizione del tuo iPhone come impostazione predefinita. Per tenere traccia del tuo iPhone, qualcuno dei tuoi parenti pià stretti dovrà utilizzare l'app "Trova il mio" per iPhone, iPad e Mac o lo strumento "Trova il mio" su iCloud.com di Apple.

Per controllare Trova il mio iPhone, apri l'app Impostazioni, tocca il tuo nome nella parte superiore della schermata Impostazioni e tocca “Trova il mio”. Puoi controllare se Trova il mio iPhone è abilitato da qui e anche scegliere se la tua posizione è condivisa con i membri della famiglia visualizzati qui.

Trova il mio iphone

Condividere la nostra

Possiamo anche decidere di condividere la nostra localizzazione geografica con altre persone che non fanno parte del nostro gruppo familiare. Ad esempio, con gli amici potremmo condividere le nostre posizioni in modo che ci si possa incontrare più facilmente. Questa funzione si chiamava "Trova i miei amici", ma ora la condivisione della posizione di familiari e amici viene inserita nell'app Trova i miei.

Per verificare se abbiamo condiviso la posizione del nostro iPhone con chiunque, apriamo l'app "Trova il mio" sul telefono. Tocchiamo l'icona "Persone" nella parte inferiore della finestra e guardiamo le persone presenti nell'elenco. I membri della tua famiglia appariranno qui, così come chiunque con cui hai condiviso la tua posizione (gli amici per esmpio).
Per rimuovere una persona da questo elenco, scorrere verso sinistra su di essa e toccare l'icona rossa del cestino.

Trova i miei amici

App alle quali abbiamo autorizzato l'accesso alla nostra posizione

Le app a cui abbiamo permesso l'accesso alla posizione possono anche accedere alla tua posizione. Per vedere quali app hanno il diritto alla tua posizione, vai su Impostazioni> Privacy> Servizi di localizzazione.

Scorri l'elenco che si visualizza per osservare quali app hanno accesso alla tua posizione. Un'app che ha "Sempre" accesso alla tua posizione, può anche accedervi anche in background, cioè mentre le app impostate su "Durante l'utilizzo" possono accedere alla tua posizione solo mentre le stai utilizzando. Puoi anche forzare l'app a chiederti ogni volta che desidera accedere alla posizione.


Ci sono buoni motivi per cui alcune applicazioni hanno sempre accesso alla nostra posizione geografica, ad esempio un'app meteo può fornire le previsioni aggiornato in base alla nostra geolocalizzazione attuale, ma sarebbe meglio fare attenzione a quali app diamo l'accesso "continuo" alla tua posizione.

Per modificare le autorizzazioni di geolocalizzazione di un'app, selezionale nell'elenco e scegli una nuova opzione: Mai, Chiedi la prossima volta, durante l'utilizzo dell'app o Sempre.

impostazioni app localizzazione iphone

Foto con i dati sulla nostra posizione

Molte persone non lo sanno, ma le tue foto possono rivelare la nostra esatta posizione.

Ecco come funziona: quando scattiamo una foto, la fotocamera dell'iPhone aggiunge automaticamente i dati geografici alla fotografia. Quindi, quando se quando dopo qualche giorno riguardaimo le nostre foto e non ci ricordiamo dov'eravamo, con la geolocalizzazione possiamo sapere dove ci trovavamo esattamente.

Alcuni servizi eliminano automaticamente i dati sulla posizione da una foto quando li carichiamo. Tuttavia, non tutti lo fanno e, se inviamo una foto direttamente a qualcuno tramite SMS, e-mail o un altro metodo, quella persona può quasi certamente vedere i dati sulla posizione presenti sulla nostra foto e determinare dove è stata scattata con precisione.

Se lo desideriamo possiamo impedire alla fotocamera dell'iPhone di salvare le informazioni sulla nostra geolocalizzazione nelle foto che abbiamo scattate. Possiamo anche rimuovere i dati sulla posizione mentre condividiamo una foto. Dall'app Foto, tocca il pulsante Condividi, tocca "Opzioni" nella parte superiore della schermata di condivisione e disabilita l'opzione "Posizione".

Condivisione della posizione foto iPhone

Tracciamento Beacon Bluetooth

I beacon (fari), minuscoli trasmettitori/sensori hardware che ricevovo dei dadi molto semplici da dispositivi dotati di Bluetooth nelle vicinanze possono anche essere utilizzati per rintracciarci mentre ci muoviamo. Ad esempio, potrebbero essere utilizzati per tracciare i movimenti dei clienti all'interno di un centro commerciale, raccogliendo molti dati per il targeting degli annunci pubblicitari. Quindi riflettiamo attentamente prima di concedere l'accesso Bluetooth alle app che richiedono la nostra posizione, in quanto tali app potrebbero utilizzare tali informazioni per tracciare la posizione del nostro telefono quando siamo vicino a tali fari/sensori beacon.

Possiamo verificare quali app hanno già accesso alla radio/connessione Bluetooth del telefono andando su Impostazioni> Privacy> Bluetooth.

Impostazioni di condivisione posizione tramite bluetooth iPhone

Geolocalizzazione con i ripetitori dei gestori di telefonia mobile

Il tuo gestore di telefonia mobile può determinare la tua posizione approssimativa. Funziona attraverso il sistema della trilaterazione meglio conosciuta come triangolazione: misurando la potenza del segnale relativa del tuo telefono su tre diverse torri cellulari (3 punti nello stazio), il tuo operatore può avere una buona idea di dove si trova fisicamente il tuo telefono rispetto a tutte le torri che diffondono il segnale. È simile al funzionamento del GPS, in realtà. Se stai utilizzando un telefono e hai una connessione cellulare, non c'è modo di evitarlo.
Sono stati trovati amministratori di reti cellulari che vendono questi preziosi dati sulla posizione degli utenti a società terze a noi assolutamente anonime, ma hanno promesso di smettere! (Anche se non ci credo).
Nel 2020, la FCC (Commissione federale per le comunicazioni degli Stati Uniti) ha trovato le prove che AT&T, Spring, Verizon e T-Mobile stavano "intascando" oltre 200 milioni di dollari per vendere le sedi dei loro clienti a società anonime non autorizzate ad avere questi dati sensibili degli Utenti dei telefono mobili!

domenica 19 luglio 2020

RECENSIONE AMAZON ECHO AUTO - ALEXA PORTAMI A CASA

Recensione Amazon Echo Auto: Alexa, portami a casa
Pro Contro
  • Ottimo controllo vocale
  • Esperienza familiare di Alexa
  • Percorso facile per rendere la tua auto intelligente
  • Aggiunge poco alle auto moderne
  • Non gestisce bene la posizione
  • Si basa sulla connessione telefonica
  • I cavi visibili potrebbero non risultare piacevoli alla vista
Una vittoria definitiva per coloro che vogliono rendere la propria auto più intelligente, portando l'esperienza Alexa - facilità di comunicazione vocale, streaming musicale, navigazione e facile accesso a tutti gli altri servizi collegati tramite Alexa - direttamente con Amazon Echo Auto.


In questa recensione su Amazon Echo Auto approfondiremo i seguenti argomenti:
  1. Cos'è Amazon Echo Auto
  2. Echo Auto è facile da installare? Processo di installazione
  3. Cosa può fare Echo Auto?
  4. Vale la pena acquistare Echo Auto?
  5. Giudizio finale Echo Auto

Cos'è Amazon Echo Auto

  • Dimensioni: 85 x 47 x 13,28 mm / Peso: 45 g
  • Viene fornito con attacco per bocchete dell'aria e cavi
  • Due pulsanti fisici in alto
Echo Auto è una sottile fetta di tecnologia, la parte superiore con due semplici pulsanti - azione e muto - mentre otto minacciosi fori su tutta la superficie ti ricordano che questa cosa è disseminata di microfoni. Deve ascoltare il meglio possibile, quindi è logico che ce ne siano cosi tanti!

Cos'è Amazon Echo Auto

Sulla parte anteriore è presente una barra LED per fornire una risposta visiva familiare immediata: blu durante l'ascolto, arancione durante l'installazione, rosso quando disattivato. È lo stesso schema di colori usato dagli altri dispositivi Amazon Echo e se tutto il resto non funziona ti fa sapere cosa sta succedendo.

Sul lato sinistro di Echo Auto c'è un piccolo altoparlante, che ti darà i comandi durante l'installazione prima di essere collegato al sistema audio della tua auto, mentre il lato destro ha una presa da 3,5 mm e una Micro-USB. Sì, Amazon sta ancora utilizzando il vecchio standard per alimentare questo dispositivo (piuttosto che USB-C), che senza dubbio dirà che è una misura di risparmio.

I cavi per entrambe le connessioni vengono forniti nella confezione, così come un supporto per le griglie delle bocchette dell'aria. Quest'ultimo ha bracci in gomma che si inseriscono in molti tipi di bocchette con un cuscinetto magnetico nella parte superiore per tenere piatto Echo Auto. Amazon suggerisce di usarlo in modo che tu possa vedere la risposta del LED e che i microfoni abbiano le migliori possibilità di alzare la voce quando sei in auto. Puoi anche spingere i cavi nelle impugnature per tenerli più ordinati.


Se questa non funzionerà come opzione di montaggio, esistono numerosi accessori di terze parti per montare Echo Auto, ma si tratta di un dispositivo che deve davvero essere visibile e accessibile per funzionare in modo perfetto. Sospettiamo che alcuni preferiscano nascondere i cavi, ma abbiamo notiamo che i cavi in ​​dotazione non sono molto lunghi: sono progettati per il montaggio sul cruscotto, piuttosto che per essere nascosti nel rivestimento.

Cavetto Echo Auto

Alla fine, il supporto non è dei più flessibile ed alcuni utenti troveranno che non funzioa nelle loro prese d'aria o penseranno semplicemente che sia un pò troppo disordinato una volta installato, ma non è necessario utilizzarlo e ci sono altri percorsi montarlo nell'auto.

Echo Auto è facile da installare? Processo di installazione

  • Utilizza l'app Alexa
  • Ha bisogno di uno smartphone per la connessione
  • Può collegarsi all'automobile o tramite cavo audio da 3,5 mm o Bluetooth
  • Ha sempre bisogno di un alimentatore
Configurare Echo Auto è semplice come configurare qualsiasi altro dispositivo Alexa. Abbiamo approfondito i dettagli su come configurare Echo Auto in una funzione separata, ma inutile dirlo, è veramente semplice.

Come installare Echo Auto Amazon

Amazon fornisce un doppio adattatore USB 12V in modo da poterlo alimentare tramite quello o collegarlo a una presa USB esistente nella tua auto. L'installazione richiede quindi la connessione tramite l'app Alexa sul telefono. Questi sono i due elementi necessari per far funzionare Echo Auto: energia (non c'è batteria interna) e il telefono.

L'app ti guiderà attraverso il processo, incluso se connetterti al sistema di intrattenimento della tua auto direttamente tramite Bluetooth (su auto più moderne che supportano lo streaming audio Bluetooth) oppure tramite 3,5 mm per auto un pò più anzianotte. Echo supporta molte auto, con alcune eccezioni elencate sul sito Web di Amazon.

Abbiamo provato ad installare Echo su una BMW del 2009, che è probabilmente il tipo di auto che beneficia maggiormente di questo tipo di dispositivo, non avendo accesso ai servizi di musica digitale e un'unità principale integrata che non è facile da cambiare. Ci siamo collegati all'ingresso ausiliario da 3,5 mm e siamo stati configurati ed abbiamo utilizzato Echo Auto in meno di 5 minuti.

Compatibilità Amazon Echo Auto

Come test secondario, abbiamo provato a collegare Echo Auto ad un sistema Pure Highway già installato nell'auto, che consentiva a Echo Auto di connettersi direttamente al Bluetooth anziché utilizzare una connessione audio cablata. Ancora una volta, in meno di 5 minuti era tutto regolarmente funzionante.

Abbiamo inoltre collegato Echo Auto a diversi telefoni, il che non rappresenta un problema, sebbene siano necessarie più connessioni per attivare l'associazione manuale premendo il pulsante di attivazione finché non si accende nuovamente la luce arancione. L'unica cosa che devi ricordare è assicurarti che Echo Auto sia collegato al dispositivo corretto se hai più telefoni in macchina. Questa è la lista di tutti gli smartphone NON compatibili con Echo Auto.

Questo diventa importante perché Echo Auto trae tutte le sue funzionalità dalla connessione dati del tuo telefono. Quando parli con Alexa, lei sta usando i dati, quando stai trasmettendo musica in streaming sta usando i dati, quindi devi assicurarti di avere un pacchetto di dati sul tuo telefono che soddisferà quelle richieste.

Impostazioni e setup Echo Auto

Una volta impostato, c'è poco altro da fare: poiché Echo Auto viene quindi collegato all'ingresso Aux od al Bluetooth, dovrai assicurarti che l'autoradio / il sistema rimanga su quell'ingresso, altrimenti non sentirai nulla da Echo Auto .

Cosa può fare Echo Auto?

  • Controllo vocale
  • Streaming musicale
  • Supporta le funzioni di Alexa
  • Alexa Calling
  • Attiva la navigazione
Alexa ha una vasta gamma di funzioni/abilità, chiamate Alexa Skills. Quando accedi a un nuovo dispositivo Echo, ha accesso a tutti quelli che hai precedentemente configurato e collegato, il che significa che ha accesso alle stesse funzioni che avresti con un Eco a casa.

Ci sono alcune lievi differenze. Ad esempio, se stai utilizzando un servizio musicale premium come Spotify, attiverà la riproduzione di Spotify sul tuo telefono, quindi dovrai aver effettuato l'accesso all'app sul tuo telefono - non inizierà solo lo streaming dal cloud come farebbe a casa.

Il controllo vocale è ovviamente la cosa per cui Alexa è maggiormente conosciuta e che fluisce anche attraverso Echo Auto. Per la maggior parte delle persone, ciò consentirà la flessibilità di suonare ciò che si desidera, quando si vuole, con il minimo sforzo. Puoi riprodurre musica da Spotify un minuto, passare al tuo servizio di radio digitale preferito, chiedere brani particolari e così via. È un set di funzioni familiari, perché è uguale agli altri dispositivi Echo.

Cosa può fare Echo Auto

Oltre a disporre delle altre funzionalità e dei giochi di Alexa: puoi fare domande, controllare il tempo, controllare i dispositivi smartphone associati, ma soprattutto puoi usare Echo Auto per attivare la navigazione.

È qui che le cose diventano un pò più complicate, perché dipenderà da una serie di fattori. Se si utilizza Echo Auto, verrà avviata la navigazione sul telefono, utilizzando l'app preferita selezionata in Impostazioni> Traffico> App di navigazione predefinita. Su un telefono Android che usa Google Maps, ma siamo passati a Waze (Android o IOS).

Quando chiedi ad Alexa di portarti da qualche parte, si accenderà questa app sul tuo telefono che invierà la destinazione a quell'app, dopo aver confermato che la destinazione è corretta. Se dici "vai all'Osteria Francescana (Modena)", ti suggerirà la posizione di quel ristorante prima di inviare l'indirizzo all'app. Tutto funziona abbastanza bene, ma se rimani bloccato, puoi sempre ricorrere alla ricerca della destinazione nella tua app di navigazione - e quindi otterrai comunque l'informazione via audio dagli altoparlanti della tua auto.

Puoi anche chiedere ad Alexa di trovare posizioni per te, ma questo sistema non è così avanzato. Chiedere la farmacia più vicina vedrà Alexa suggerire la farmacia più vicina che conosce piuttosto che quella più vicina fisicamente, qualcosa in cui Google risulta decisamente migliore. Questo potrebbe essere un problema di database non aggiornato, potrebbe essere che Echo Auto non sappia davvero dove ti trovi!

Navigatore Echo Auto Amazon

L'audio che ricevi funziona come se stessi facendo tutto sul tuo telefono. La musica si fonderà con le notifiche, come le indicazioni di navigazione, e si interromperà quando arrivano le chiamate. Le chiamate sono interessanti, perché puoi attivarle tramite Alexa se hai sincronizzato i tuoi contatti con l'app Alexa. Preferiamo lasciare che l'auto lo gestisca da sé, perché in questo modo avrai il controllo sulle chiamate tramite i controlli dell'auto, senza dover toccare il telefono (più sicurezza).

Inoltre, puoi usare Echo Auto per Alexa Calling. Questo ti permetterà di chiamare un dispositivo Echo a casa tua o l'eco di un amico, ma abbiamo scoperto che la qualità del suono non è molto buona. Nella nostra esperienza, è meglio lasciare la chiamata al telefono e alla macchina e lasciare Alexa fuori.

Le funzioni per auto normalmente si dividono in diverse aree di base - musica, navigazione e chiamate - e queste sono aree coperte da Echo Auto.

Vale la pena acquistare Echo Auto?

Per quelli che possiedono con auto più vecchie, c'è molto che l'Echo Auto può fare. È una porta d'ingresso per un'ampia gamma di servizi digitali, principalmente che girano intorno alla musica. Alexa è un ottimo sistema e avere quella parità tra il modo in cui fai una richiesta musicale a casa e il modo in cui lo fai nella tua auto ha un evidente richiamo.

Per alcuni, non c'è davvero alcun vantaggio aggiuntivo, tranne Alexa stessa. Se hai un'auto che offre Android Auto o Apple CarPlay, allora ci sono pochi vantaggi reali in quanto tutti questi servizi sono abbastanza facili da accedere tramite quei sistemi. Detto questo, Alexa è più sofisticato di Siri di Apple e in alcune situazioni è anche migliore di Google Assistant, quindi la facilità di accesso al controllo vocale non può essere ignorata.



Il rilevamento vocale su Echo Auto è superiore ad alcuni altri sistemi e avendo provato il controllo vocale tramite Google Assistant su un telefono, la soluzione di Amazon è migliore. Avere tutti quei microfoni su Echo Auto fa davvero la differenza e fa in modo che tu possa essere ascoltato dal rumore del motore, dal rumore della strada o dall'aria frizzante.

Per avvertire il pieno beneficio di Echo Auto, devi davvero utilizzarlo con uno smartphone che puoi anche vedere, in modo da poter sfruttare anche la navigazione a comando vocale. In quanto tale, ciò che effettivamente otterrai da Echo Auto dipenderà molto dalla tua auto e dal tipo di configurazione che desideri.

Se hai un'auto più moderna, non c'è nulla che impedisce al fan di Alexa di collegarla per trasmettere tutta la tua musica. Potrebbe essere più semplice che accedere alle app nella tua auto o dover pagare per funzionalità aggiuntive in auto.

Le prestazioni di Echo Auto dipendono anche dalla connessione. Se sei incline a guidare in aree in cui non hai una connessione dati mobile, scoprirai che Echo Auto si spegnerà in quelle aree e perderai la tua musica. È qualcosa che devi solo accettare - e in quelle situazioni, è davvero solo avere musica offline o radio FM che potrebbe salvarti.

Giudizio finale Echo Auto


Amazon Echo Auto è un optional divertente per la nostra auto, offrendo la comodità e la familiarità di Alexa e il controllo vocale a una gamma più ampia di conducenti. Se sei un fan di Alexa a casa, probabilmente sarai anche un fan di Echo Auto nella tua auto.

Ma i vantaggi dell'installazione di Echo Auto variano notevolmente in base alla configurazione della tua auto, a ciò che stai utilizzando per la navigazione e così via. Per l'auto leggermente più vecchia c'è un enorme vantaggio, per l'auto leggermente più nuova, non tanto.

Probabilmente potrebbero esserci app più specifiche per auto e i servizi di localizzazione potrebbero essere migliorati per rendere anche questo sistema più intelligente.

Potrebbe anche interessarti:

venerdì 17 luglio 2020

COME BLOCCARE IL POPUP ANNULLA DIGITAZIONE SU IPHONE E IPAD

Come bloccare e disabilitare il popup Annulla digitazione su iPhone e iPad

Se vedi spesso un popup intitolato "Annulla digitazione" sul tuo iPhone o iPad, è a causa di una funzione chiamata "Agita per annullare" che ti consente di annullare la digitazione agitando fisicamente il dispositivo. Ecco come disabilitarlo.

Innanzitutto, avvia "Impostazioni" toccando l'icona con il simbolo dell'ingranaggio, che di solito si trova nella prima pagina della schermata Home.

Icona ingranaggio impostazioni iphone ipad

In "Impostazioni", tocca "Accessibilità".

Impostazioni accessibilità iphone e ipad

Nel menu successivo, clicca "Tocco".

Impostazioni Tocco menu accessibilità iphone e ipad

Nella schermata impostazioni "Tocco", scorri verso il basso fino a visualizzare un interruttore etichettato "Agita per annullare". Tocca l'interruttore per disattivarlo.

Impostazione agita per annullare iphone ipad

La prossima volta che scuoti il tuo iPhone o iPad durante la digitazione, non vedrai più apparire “Annulla digitazione”.

Due metodi di annullamento alternativi su iPhone e iPad

Se hai disattivato "Agita per annullare" e desideri comunque annullare la digitazione sul tuo iPhone o iPad, sei fortunato. A partire da iOS 13 e iPadOS 13, ci sono due nuovi modi per annullare la digitazione del testo su un iPhone e iPad che non implicano lo scuotimento del dispositivo:
  1. Tocca per annullare: tocca due volte tre dita sullo schermo per annullare la digitazione. In alcune app, il testo che hai appena digitato scompare. In altre, è possibile che venga visualizzato un pulsante "Annulla" che è necessario toccare per rendere effettiva l'operazione di annullamento.
  2. Scorri per annullare: scorri verso sinistra con tre dita sullo schermo per annullare la digitazione. Proprio come la funzione "Tocca per annullare", alcune app cancelleranno immediatamente ciò che hai digitato l'ultima volta e altre presenteranno un pulsante "Annulla". In tal caso, toccalo.
Semplice no....?

Potrebbe anche interessarti:


martedì 14 luglio 2020

COME PAGARE LE TASSE SCOLASTICHE CON PAGO IN RETE

Come pagare le tasse scolastiche con Pago In Rete online

Da quest'anno il MIUR ha attivato il sistema Pago In Rete (Servizio per i pagamenti telematici) che permette di effettuare tutti i pagamenti delle tasse scolastiche a partire dalla scuola primaria sino ad arrivare all'università. Pago In Rete va utilizzato per pagare direttamente online oppure anche semplicemente per stampare il documento cartaceo per fare il pagamento "fisico" in posta, tabaccaio o banca. Si possono fare versamenti per pagare la retta della mensa, le tasse per gite, visite didattiche, assicurazioni, contributi volontari oltre che per le normali tasse scolastiche annuali. Il soggetto versante può essere il genitore, un delegato, tutor o responsabile genitoriale del quale si dovrà sempre comunicare l'dentità (anche ai fini del trattamento dei dati personali) all'istituto scolastico al quale verranno erogati i versamenti.

Perchè utilizzare Pago In Rete

  • È facile da utilizzare: basta avere un PC o uno smartphone;
  • Disponibile 24 ore e sette giorni su sette;
  • Effettuando il pagamento online si evitano le code in posta o presso le banche;
  • Oppure, se si desidera, su può eseguire il versamento presso le tabaccherie, sportelli bancari autorizzati, uffici postali o altri prestatori di servizi di pagamento (PSP), scaricando il documento di pagamento predisposto dal sistema, che riporta QR-Code e Bollettino Postale PA.
  • La ricevuta ci viene inviata, in tempo reale, alla nostra mail.
  • Il documento che dimostra l'avvenuto pagamento è valido ai fini fiscali.
  • Trovare la specifica tassa da pagare per la propria scuola è facilissimo: basta utilizzare i menù a tendina che, partendo dalla regione di appartenenza, ci permette di selezionare la nostra scuola con il relativi dati pagamenti attivi precompilati.

La condizione sine qua non non è possibile utilizzare il servizio è di essere in possesso dello SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) - nel quale potrete trovare la lista di tutti i gestori SPID disponibili - necessario per interfacciarsi in modo sicuro e veloce con la maggior parte degli Enti Pubblici in Italia.

Come fare un pagamento di una tassa scolastica con Pago In Rete

Accediamo con le nostre credenziali al portale Pago In Rete:

Pagina iniziale Pago In rete per tasse scolastiche

Inseriamo i nostri dati di accesso e selezioniamo il nostro gestore che ci fornisce SPID:



Si aprirà la finestra di accesso del nostro gestore SPID (in questo caso SielteID):

Accesso spid Sielte

Una volta entrati si visualizzarà un'altra finestra dove digiteremo il codice univoco fornito dalla nostra app SPID (ci arrivarà per mail, sms oppurre direttamente all'avvio dell'APP stessa:

Codice APP spid da inserire per entrare in PAgo In Rete

Siamo, finalmente, dentro Pago In Rete: adesso dobbiamo scegliere il livello di scuola per la quale desideriamo (primaria, secondaria, università), nel nostro caso ho considerato un pagamento di un versamento per una scuola secondaria di secondo grado (il tasto a sinistra):

Selezione livello di scuola

Clicchiamo il tasto "Vai a Pago In Rete scuole" ed entriamo nella pagina di presentazione dove selezioneremo dal menu in alto l'etichetta "Versamenti Volontari". L'altra etichetta accanto "Visualizza pagamenti" ci permetterà di visualizzare lo storico dei pagamenti e se vogliamo stamparle:

Selezione versamenti volontari da fare alla scuola

Nella pagina che si aprirà iniziamo selezionando la regione, la provincia e la città della scuola alla quale desideriamo effettuare il versamento delle tasse scolastiche:

Selezione della città della scuola

Dopo avere selezionato la città si visualizzerà istantaneamente la lista di tutte le scuola disponibili nel sistema (si può fare anche la ricerca della scuola con in codice meccanografico univoco dell'istituto se lo conosciamo ma possiamo anche chiederlo in segreteria....):

Selezione istituto scolastico

Una volta selezionato l'istituto scolastico che ci interessa, apparirà una nuova finestra con i dati di tutti i pagamenti disponibili per quella scuola: scegliamo quello/i che ci interessa e procediamo con il pagamento:

Selezione tassa da pagare alla scuola

Iniziamo a compilare i dati di chi effettua il pagamento per ricevere la ricevuta ai fini fiscali per la dichiarazioni dei redditi:

Compilazione dati del genitore che effettua il pagamento della tassa scolastica

Iniziamo quindi scegliendo la modalità di pagamento: se online o alla maniera tradizionale (fisica) stampando un documento ed andando a fare il versamento in posta, al tabaccaio o in banca - nel nostro caso abbiamo scelto il pagamento online quindi il tasto di sinistra:

Inizio procedura di pagamento online o stampa del documento

Si apriranno quindi le varie finestre con i dati del pagamento che stiamo effettuando sempre tramite SPID:

Ingresso login pago PA

Inizierà quindi la procedura che ci porterà alla fine del pagamento facendoci accede al nostro metodo di pagamento (nel nostro caso Banco Posta) ma si può scegliere quello che si desidera....

pagamento tassa scolastica con Bancoposta online

Fatto!

Più complicato a dirsi che a farsi credetemi.....

A questo punto riceveremo la ricevuta nella nostra mail oppure potremo visualizzarla nello strorico dei pagamenti effettuati su Pago In Rete.

Inoltre ho creato un utilissimo tutorial video del pagamento di una tassa scolastica che vi mostra un'esempio di versamento online ad un'istituto scolastico.

Potrebbe anche interessarti:

giovedì 18 giugno 2020

COME OTTENERE IL BONUS VACANZE 2020

Come ottenere il Bonus Vacanze 2020

Il nuovo Decreto Legge n.34 del 19 maggio 2020 all'articolo 76, introduce il Tax Credit Vacanze conosciuto ai più come Bonus Vacanze 2020 che fa parte del Decreto Rilancio emanato a seguito della crisi economica dovuto al Covid19.

Il bonus ha un valore massimo di 500 euro e può essere usufruito in strutture turistico ricettive di ogni tipo: hotel, residence, campeggi, agriturismi ecc.

La richiesta per ricevere il bonus vacanza può essere effettuata a partire dal 1° luglio 2020; altresì la data utile per iniziare ad usufruirne è la medesima.

A chi spetta il bonus vacanze


Può avvalersi di questo incentivo una famiglia che ha un ISEE che non supera i 40 mila euro. (Calcola il tuo ISEE).
Anche un single, quindi con nucleo familiare uguale a 1, può ricevere un massimo di 150 euro di contributo per le vacanze.

Come fare domanda per avere il bonus

La gratifica economica una tantum per le ferie e la villeggiatuta può essere rivendicata esclusivamente digitalmente ed online: per eseguire tale richiesta è indispensabile lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Dove fare la richiesta del Bonus Vacanze

Si richiede esclusivamente tramite APP scaricabile gratuitamente dal sito io.italia.it (gestito da PagoPA S.p.A.): da ricordare inoltre che qualunque altro sito non è abilitato ed autorizzato per questa istanza.

Come adoperare il bonus

Non è necessario stampare alcunchè di cartaceo: basterà semplicemente esibire alla struttura turistica un codice univoco personale che sarà rilasciato dall'applicazione alla fine della facile procedura di richiesta del bonus.

Questa la guida completa sul Buono Vacanze dell'Ufficio delle Entrate, in formato PDF.

Potrebbe anche interessarti:


LE 8 MIGLIORI SEDIE A SDRAIO PER LA BELLA STAGIONE

Sedie a sdraio ideali per l'estate

Finalmente la bella stagione è alle porte e l'aria si fa sempre più tiepida. Il sole illumina per più ore le nostre giornate e viene una gran voglia di stare all'aperto. Tra le attività più amate soprattutto nel periodo estivo, c'è sicuramente il fare niente, magari rilassandosi su una bella sedia a sdraio al sole.

La sedia a sdraio è utilissima proprio per la sua praticità, leggerezza, scelta dei materiali e dei colori. Oggi abbiamo a disposizione sul mercato decine di tipi di sedie a sdraio sia in legno, plastica che di metallo più o meno leggero.

Il successo della sedia a sdraio o spiaggina (detta anche agrippina, ma anche greppina o cislonga) è derivato proprio dalle sue caratteristiche peculiari:


  • è sostanzialmente una sedia pieghevole
  • Con schienale reclinabile e con un'angolature variabile
  • è possibile stare in posizione seduta o sdraiata
  • Generalmente il telaio e ricoperto da un telo in tessuto (cotone o materiale sintetico)
  • leggere, facilmente trasportabili e riponibili
  • Le sdraio classiche sono in legno ma oggi sono anche in plastica ed alluminio.
  • Sono dotate di braccioli laterali regolabili, appoggiapiedi e di tendalino parasole
  • è l'accessorio per la spiaggia più utilizzato in assoluto (più dell'ombrellone da spiaggia).

Todeco 196 - Sedia Pieghevole A Gravità Zero

Sedia Pieghevole A Gravità Zero Questa sdraio della Todeco si caratterizza per essere estrememente leggera con i suoi 7,8 Kg. Inoltre è ricoperta da un nuovo tessuto chiamato Textilene che risulta essere resistente agli agenti atmosferici. Le misure sono 165 x 112 x 65 cm. La sdraio è dotata di un comodo cuscino rimovibile lavabile. Sopporta un carico fino a 100 kg. Resiste ai raggi UV. Costa 45 € ed è la più venduta in assoluto!


Poltrona sdraio Amalfi in legno reclinabile

Sedia a sdraio in legno pieghevole

La sedia a sdraio in legno Amalfi è l'ideale per gli amanti della comodità e dello stile un pò retrò. Sicuramente ben rifinita sotto l'aspetto del tessuto e dell'imbottitura di buon spessore. Il colore predominante è il verde. Questa sedia con il suo design è ideale per essere utilizzata anche all'interno dell'abitazione. Lo schienale è reclinabile in ben 4 posizioni. Forse non adattissima per essere portata in spiaggia ma estremamente comoda e con una seduta veramente notevole. Attenzione a non lasciarla esposta alle intemperie cosiderando che è di legno. Il tessuto è in stoffa di buona qualità.


TecTake sdraio in alluminio e Poly Rattan

TecTake sdraio da giardino in alluminio

Questa sedia TecTake in alluminio colpisce per il suo disegno pulito ed essenziale. Il materiale di copertura è in Poly Rattan che ben richiama i profili delle coperture naturali in midollino di giunco. Il colore è di un bel marrone lucido. Questo simil-tessuto resiste egregiamente agli agenti atmosferici ed ai raggi solari. Il telaio è di alluminio martellato molto leggero che rendono la sdraio facilmente trasportabile e di appena 7 kg di peso. Questa poltrona relax ha un comodo poggiapiedi e la spalliera e reclinabile. Sicuramente una delle migliori a nostro giudizio per il rapporto qualità/prezzo che è di 68 euro.


Sedia AMANKA prendisole pieghevole

Lettino Prendisole pieghevole con poggiagambe e cuscino

La sdraio AMANKA è anche un pratico lettino prendisole. Infatti il sistema sullo schienale permette di abbassare totalmente la spalliera ed inoltre il poggiapiadi con la sua estensione massima consente di trasformare la sedia in un comodo lettino da spiaggia per prendere il sole comodamente. Altro interessante particolare che il cuscino poggiatesta è regolabile in altezza ed è posizionabile anche sul poggiagambe favorendo così un maggiore confort delle gambe. La struttura è in alluminio e la copertura del telo è in PVC. Questa modello AMANKA è leggerissima: appena 5 kg! Perfetta per campeggio, spiaggia, giardino, terrazza e balcone. Per noi tra le migliori sdraio recensite considerando anche il prezzo di 37 € al quale viene venduta.


Blumfeldt Modena Sedia a Sdraio da spiaggia

Blumfeldt Modena Sedia a Sdraio Da Giardino

Questa sedia a sdraio Blumfeldt Modena è l'unica ad essere regolabile con ben 7 posizioni. Infatti lo schienale può essere posto a circa 90 gradi oppure essere totalmente abbassato e portato al livello del poggiagambe. Il tessuto a rete ammortizzante è in poliestere. Segnaliamo l'ampia seduta di 1,7 mt. Resistente alle intemperie: stabile telaio in tubi di alluminio e acciaio inox con verniciatura a polveri. Il peso è quasi piuma: 6,2 km. Il prezzo leggermente sopra la media considerando anche la qualità superiore di finiture, materiali e meccanica: 79 euro. Secondo noi li vale tutti.


Sdraio imbottita Beautissu

Sdraio morbida chiara PATTY

La sedia a sdraio Beautissu PATTY colpisce subito per il suo aspetto morbidoso e soffice. Questa sdraio infatti si caratterizza per l'importante imbottitura, di colore chiaro, che ricopre spalliera, seduta e poggiagambe in un unico morbido materassino. L'aspetto forse farebbe pensare a un oggetto non adatto ad utenti giovani, ma in verità risulta molto apprezzata proprio da questa fascia di persone. Tra tutte le sdraio proposte fino ad ora è l'unica con reti di sostegno in ferro: sicuramente super comoda e robusta ma a prezzo del peso sicuramente sopra la media: circa 10 kg. Crediamo che questa sedia imbottita pieghevole è poco adatta alla spiaggia ma ideale per interni e da giardino. Delicato il tessuto (lavabile) quindi attenzione a lasciarla all'esterno. Nell'insieme veramente comodissima...quasi un letto. Questo è un oggetto da giardino veramente ben fatto e dal costo importante: 119 € ben spesi secondo noi ma ovviamente dipende dall'uso che desiderate farne.


Ampel 24 Sedia a dondolo RIO

Ampel 24 Sedia a dondolo non pieghevole

Tra tutte le sedie a sdraio presentate vogliamo segnalarvi la Ampel 24 per la sua originalità e qualità. Infatti questo modello è dedicato quasi esclusivamente al posizionamento da giardino od a bordo piscina proprio per la sua caratteristica principale: è a dondolo e non si piega! Più che una sedia pieghevole e reclinabile è più un lettino da relax da posizionare sul prato. La struttura è in legno di larice siberiano pluristrato. La copertura è in tessuto marrone sintetico resistente alle intemperie ed ai raggi UV. I braccioli sono ondulati ergonomici ed estremamente comodi per la generosa larghezza. Il cuscino poggiatesta è removibile e lavabile. Le dimensioni veramente ampie sono di 170x70x75 cm. Il peso risente molto della pesante ma robustissima struttura: circa 18 kg. Capace sostenere corporature eccezionali: ben 150 kg. Tutto questo "lusso" ha il suo prezzo: 153 euro, secondo noi assolutamente corretto e congruo al livello qualitativo (tedesco) superiore del lettino.


Sedia a sdraio in legno tradizionale Oypla Hardwood

Sedia a sdraio in legno tradizionale Hardwood

Non potevamo dimenticarci della più classica delle sedia a sdraio: quella in legno, pieghevole ed in tessuto Oypla Hardwood. Per gli amanti del design anni 50 ecco la spiaggina tradizinale, quella che si vede nei vecchi film ma anche in tutti i lidi balneari d'Iè realizzata in legno, con seduta in tessuto (anche di cotone) e reclinabile nelle 4 posizioni standard e con la possibilità di sostituire facilmente ed a piacimento il tessuto con moltissimi colori. Il legno in questo caso è di ciliegio, robusto e di un bel colore ambrato. Le dimensioni sono: 138 x 62 x 10 cm ed il peso (leggero) di appena 5 kg. Prodotto dalla più alta qualità certificata FSC Hardwood. C'è ben poco da dire: il successo che ha avuto in tutto il mondo parla da se. Venduta ad un prezzo veramente popolare: 35 euro.

Potrebbe anche interessarti: