sabato 23 giugno 2018

5 CUSCINI LOMBARI PER SOSTENERE LA SCHIENA MENTRE LAVORI

Cuscini lombari per sostenere la schiena mentre si lavora

Quando si è seduti, è importante mantenere la schiena ben sostenuta. Dopo tutto, è una parte fondamentale del tuo corpo e della struttura scheletrica. Un ottimo modo per proteggerlo è attraverso l'uso di un cuscino di supporto lombare. Ecco le nostre migliori scelte.

È facile trascurare una buona postura della schiena, specialmente quando si lavora per lunghe ore o si tirano tardi le serate giocando ai tuoi giochi preferiti.

Un buon sostegno lombare contribuisce a mantenere un allineamento della colonna vertebrale neutro e sano. Mentre alcune sedie operative da ufficio e persino i sedili per auto sono dotati di supporto lombare incorporato, la maggior parte non lo è, e anche quando lo includono molti preferiscono un cuscino lombare più grande che sia largo, più alto, più morbido.

Con questo in mente, ecco le nostre scelte migliori per il supporto lombare da posizionare ovunque ti serva: la tua sedia da ufficio, la tua auto, persino il tuo divano.

Cuscino per schienale in memory foam 100% 2ME Pure Memory Everlasting (€ 22)

Cuscino per schienale in memory foam 100% Pure Memory Everlasting

Realizzato con il sistema memory foam, l'Everlasting Comfort 100% ME si adatta perfettamente alla tua schiena. Ha un design ergonomico, assicurando che la sua struttura sagomata ti supporti se lo metti lungo lo schienale di una sedia per il rilievo del collo, superiore, medio, toracico o inferiore. Si raddoppia perfettamente come correttore di posizione, per essere allineato meglio di prima.

A livello pratico, il cuscino ha due cinturini regolabili, quindi è semplice fissarlo saldamente alla parte posteriore del sedile, senza alcun rischio di slittamento mentre lo si utilizza. C'è una cinghia di estensione per quando vuoi attaccarlo anche a un seggiolino auto. Morbido e comodo, è ideale per alleviare i problemi della schiena.

Cuscino Lombare Ortopedico per terapia della postura Bonmedico (€ 39)

Cuscino Lombare Ortopedico per terapia della postura Bonmedico

Questa è una delle opzioni più costose ma di gran qualità, il Cuscino Lombare Ortopedico della Bonmedico è un esempio di "ottieni quello per cui paghi". C'è la tipica memory foam al 100% che sostiene la schiena, ma c'è l'aggiunta di una fodera rimovibile con cerniera anallergica e traspirante che non solo rende le cose più comode, ma significa anche che è facile metterlo in lavatrice quando serve.

Un cinturino elastico ti aiuta ad attaccarlo a sedie e sedili con sicurezza, con un sistema doppio a 4 punti che mantiene il cuscino sempre assicurato allo schienale. C'è anche una custodia protettiva per il trasporto quando hai bisogno di portare il cuscino in giro con te. È un vincitore a tutto tondo.

Ziraky cuscino di supporto lombare per scrivania (€ 19)

Ziraky cuscino di supporto lombare per scrivania

Evitando il nero di tutti gli altri cuscini qui, il cuscino di sostegno lombare inferiore Ziraky è di un colore chiaro grigio con un esterno in velluto che lo rende comodo ed elegante. Rispetto agli altri, sembra molto più simile a un cuscino normale, ma è molto più di quello che sembra in realtà!

Grazie al suo interno in memory foam al 100% e una fodera lavabile in lavatrice, fa il suo lavoro in modo ammirevole. C'è un cinturino regolabile che è anche estensibile, insieme a un contenitore e una borsa da viaggio.

Type S Cuscino lombare (€ 18)

Cuscino Lombare ergonomico Type S

Se hai un budget limitato o cerchi un supporto ammortizzato, la schiuma di memoria non è l'ideale. Invece, prova qualcosa come il cuscino di sostegno lombare Type S. È realizzato in robusta schiuma ortopedica che offre una migliore dissipazione del calore del corpo rispetto alla tradizionale schiuma di memoria. C'è una fodera esterna lavabile con un cinturino di allineamento in modo da poter allineare il cuscino nel modo migliore.

In un tocco in più, c'è anche una tavola di supporto lombare in legno che puoi inserire nel cuscino quando serve per rassodare la sedia esistente. Se stai cercando un supporto più solido della maggior parte, questo è il cuscino che fa per te.

Cuscino lombare a forma di D Supportiback® (€ 20)

Cuscino Lombare ergonomico Supportiback®

Questo è cuscino lombare Supportiback® a forma di mezzo "salsicciotto", morbido al punto giusto. Garantisce un sostegno posteriore lombare su qualsiasi sedile e una correzione della postura istantanei. In memory foam premium a elevata densità si modella sul corpo in modo perfetto senza stancare.

Dotato di una pratica cinghia di fissaggio regolabile e integrata che lo mantiene in posizione, perfino se ti muovi. Mantiene il calore della schiena regolare e non fa sudare. La forma a D di questo cuscino si adatta perfettamente alla curva naturale della colonna vertebrale lombare, eliminando la pressione e agevolando la seduta.


giovedì 21 giugno 2018

I MIGLIORI LETTORI VIDEO PER ANDROID

I migliori lettori video per Android

Se hai dei video memorizzati sul tuo telefono Android, non c'è modo migliore per dare loro uno sguardo. Ma questo non significa che tutte le opzioni siano create allo stesso modo: queste sono le migliori app video per Android.

Prima di entrare in argomento, però, dobbiamo chiarire che si tratta di app per guardare video memorizzati localmente. Non sono per i servizi di streaming come YouTube o Netflix. Si tratta di vedere i video memorizzati sul telefono, indipendentemente dal fatto che li abbiamo girati con la fotocamera o scaricati da qualche parte.

Il migliore nel complesso: VLC per Android (gratuito)

Lettore video VLC per Android gratuito

Quando si tratta di lettori video praticamente su qualsiasi piattaforma, è difficile non considerare VLC. È open source, gratuito e può riprodurre praticamente tutti i tipi di file video che potresti utilizzare. Tutto ciò combinato rende VLC una scelta facile per il "migliore" player su Android.

VLC offre anche compatibilità con i sottotitoli e le didascalie, oltre a una libreria multimediale, supporto per le cartelle, audio multitraccia, regolazione del rapporto di aspetto e widget. Può anche eseguire lo streaming di video sulla rete locale.

Non solo è un ottimo riproduttore video, è anche un lettore audio completo con EQ e supporta praticamente tutti i formati audio disponibili.

E fa tutto gratis. Scaricalo direttamente da quì.

Il meglio per i video con ripresa fotografica: Google Foto (gratuito)

Google Foto (gratuito) per i video e foto

Se tutto quello che stai cercando di fare è rivedere i video che hai registrato con la fotocamera del telefono, Google Photos è la strada da percorrere. È già uno strumento potente per tutte le tue esigenze di foto e backup, ma è anche ottimo per guardare video e anche per fare piccole modifiche.

Con Photos puoi guardare tutti i video che hai scattato con la fotocamera (e molti altri che sono memorizzati localmente sul tuo dispositivo, anche se i formati di file supportati sono limitati), condividerli direttamente con altre app e ritagliare i clip se desideri.

È uno strumento semplice ma utile e probabilmente già sul tuo telefono. In caso contrario, è gratuito nel Play Store.

Il migliore per trasmettere video: LocalCast (gratuito, IAP variabile)

LocalCast

Guardare video sul tuo telefono è bello e tutto, ma è anche bello approfittare dello schermo più grande del tuo salotto. Questa è una parte enorme di ciò che rende il Chromecast di Google una cosa così bella da avere, e LocalCast è la migliore app per una solida esperienza di casting.


Cosa lo rende migliore di altre app? Ha il miglior supporto per i dispositivi: non solo supporta Chromecast, ma anche Apple TV, Fire TV, Sony e Samsung Smart TV, Xbox 360 / One e tutti gli altri dispositivi DLNA. Questo è molto!

LocalCast ha anche funzionalità che supportano lo streaming del cloud, quindi non devi tenere il contenuto memorizzato sul tuo dispositivo: puoi collegare Drive e Dropbox a LocalCast per lo streaming remoto.

LocalCast è gratis in prova, ma usa un modello "paga quello che vuoi" con una varietà di opzioni, tra cui € 0,99 al mese, piani di pagamento annuali di € 5,50, € 6,88, € 10,67 o € 21,30. Ci sono anche un paio di opzioni di pagamento una tantum: € 4,92 o € 6,57.

Puoi fare un tentativo scaricandolo qui.

lunedì 18 giugno 2018

QUANTO PROTEGGE VERAMENTE UNA CREMA SOLARE FILTRO 50?

Quanto protegge veramente una crema solare con filtro 50+

Cosa compriamo realmente quando prendiamo un solare con filtro protettivo di 50 o più?
Oggi vi segnaliamo un'illuminante considerazione fatta dal prof. Calzavara Pinton che la dice lunga sulle conoscenze che l'utente medio ha delle creme protettive solari:
«Lo schermo nei fatti è più basso di quanto si pensi, perché nessuno applica il prodotto nella quantità in cui è stato testato per stabilire il fattore di protezione: 2 milligrammi per centimetro quadrato di pelle, circa 40 grammi in totale per un adulto. Quindi un flacone di medie dimensioni sarebbe sufficiente solo per una persona ogni giorno. Soltanto se utilizzata in questo modo, la 50+ offre davvero la copertura promessa, lasciando passare meno del 2 per cento dei raggi UVB. Per come vengono mediamente usati, gli anti-sole, inclusi i 50+, non superano, come SPF (Sun Protection Factor, fattore di protezione solare, da 6 a 50+), il valore reale di 4-6. Un altro problema è che anche se applico una crema con buona protezione dai raggi B ma senza (o con scarsa) copertura dai raggi UV-A e trascorro più tempo al sole, pur non ustionandomi, assorbo un quantitativo gigantesco di ultravioletti di tipo A, con un danno ossidativo che le mie cellule non riescono a riparare. È importante sapere che in natura i raggi UVA sono 20 volte preponderanti rispetto a quelli di tipo B».


Quì di seguito alcuni prodotti di dermocosmetica solare tra i più sicuri ed utilizzati al mondo e disponibili nella categoria salute e cura della persona su Amazon:
  1. Protezione solare per bambini
  2. Protezione solare viso
  3. Protezione solare corpo
  4. Protettori termici
  5. Protezione solare labbra
  6. Autoabbronzanti
  7. Doposole protettivi
Concludendo: seguite scrupolosamente i consigli del vostro dermatologo e proteggetevi accuratamente e ripetutamente la pelle con creme solari a protezione dai raggi A e B molto alta!....E cerchiamo di dare la precedenza alla nostra salute piuttosto che all'abbronzatura (a tutti i costi)!

Buona estate....

domenica 17 giugno 2018

QUANTO SONO SICURE LE TELECAMERE DI SICUREZZA WIFI?

QUANTO-SICURE-TELECAMERE-SICUREZZA-WIFI

Tutti hanno visto quei fil dell'orrore dove qualcuno ha messo una telecamera collegata a Internet nella propria casa e l'ha lasciata accesa, permettendo agli estranei di origliare nei momenti più intimi. Ecco come scegliere una fotocamera che garantisce la tua privacy.

Attenzione alle telecamere con IP

Esistono due tipi principali di telecamere di sicurezza abilitate Wi-Fi: tradizionali telecamere IP (o di rete) e moderne "intelligenti" come Yi Camera IP Wireless da Interno WiFi e Cloud Cam Sricam SP017.

La maggior parte delle storie spaventose che vedi online su telecamere insicure riguardano le telecamere IP. In teoria, non c'è niente di sbagliato nelle telecamere IP. Queste sono semplicemente telecamere di sicurezza che si collegano alla rete, tramite Wi-Fi o ad una connessione Ethernet cablata. Forniscono un'interfaccia Web che è possibile utilizzare per visualizzare i propri feed. Queste telecamere possono anche essere collegate a un sistema di videoregistrazione di rete o su un computer, consentendo di visualizzare e registrare tutte le sequenza di tali telecamere in un'unica posizione. Le videocamere possono avere una memoria integrata.


In pratica, molte persone non installano queste telecamere in modo sicuro. Li lasciano configurati con il nome utente e la password predefiniti, quindi li collegano a Internet. Ciò significa che chiunque può guardare il feed semplicemente visitando l'indirizzo IP della videocamera online. Esistono anche motori di ricerca come SHODAN progettati per aiutare le persone a trovare questi feed fotografici esposti e altri dispositivi Internet of Things vulnerabili.

Se sei una persona alla ricerca di alcune semplici telecamere di sicurezza, salta le telecamere IP. Se sei un hobbista con lo spirito fai-da-te, potresti voler dare una possibilità alle telecamere IP. Assicurati solo di sapere cosa stai facendo e impostale correttamente in modo che la gente non possa curiosare su di te.

In che modo differiscono le fotocamere "intelligenti"


Le telecamere di sicurezza moderne come Alphabet's Nest Cam (Alphabet è la società madre proprietaria di Google) e Netgear's Arlo, ad esempio, sono diverse dalle telecamere IP. Questi sono progettati come dispositivi smarthome facili da usare.

Invece di fornire un'interfaccia web preconfigurata con un nome utente e una password predefiniti, le telecamere come queste richiedono l'utilizzo di un sistema di account online. Feed video in diretta e clip video registrati sono disponibili tramite questi account online. A volte l'account può essere configurato con l'autenticazione a due fattori per maggiore sicurezza, il che significa che anche un utente malintenzionato che conosce la password del tuo account non sarebbe in grado di visualizzare le tue telecamere.

Questi tipi di fotocamere vengono automaticamente aggiornati anche con il firmware più recente. Non è necessario aggiornarli manualmente per risolvere i problemi di sicurezza.

In altre parole, non c'è una configurazione complicata da fare. Devi solo collegare la videocamera, creare un account online e quindi collegare la videocamera al tuo account. Finché si sceglie una password complessa e, idealmente, si imposta un'autenticazione a due fattori, non è possibile per un utente malintenzionato accedere facilmente.

Attenzione alle fotocamere economiche

telecamere-finte-non-funzionanti

Ovviamente, qualunque sia la tua fotocamera intelligente, caricherà il suo feed video, o almeno video clip, su qualche server da qualche parte. È importante che ti fidi della società coinvolta.

Ad esempio, Nest è di proprietà di Alphabet, che possiede anche Google. Con Nest, ti stai sostanzialmente fidando di Google. Anche altre grandi aziende, come Netgear e Honeywell, sembrano piuttosto affidabili. Queste grandi aziende dovrebbero essere seri riguardo alla sicurezza e fare un buon lavoro nel garantire i loro servizi. Hanno una reputazione da difendere.

Alcune fotocamere sembrano meno affidabili. Ad esempio, la Wyze Cam costa 16 €, dove altri produttori generalmente vendono le loro telecamere mediamente per 100/200 euro. In realtà pensavamo che la Wyze Cam funzionasse abbastanza bene ed ha certamente un valore incredibile. Tuttavia, Wyze non offre alcun supporto per l'autenticazione a due fattori. E, ogni volta che avvii una sessione di live streaming, quel feed video è fornito da un'azienda cinese chiamata ThroughTek.

Se ti fidi di una società come la Wyze dipende da te. Ad esempio, Wyze potrebbe andare bene per tenere d'occhio la parte esterna della tua casa, ma potresti non volerlo collocare nel tuo salotto. Non vale nulla che tu possa persino utilizzare una videocamera Wyze senza collegarla al Wi-Fi e semplicemente registrare su una scheda microSD.


Altre fotocamere sono ancora meno affidabili. Nel 2017, molte fotocamere del produttore cinese Foscam sono state ritenute vulnerabili agli attacchi. Ad esempio, alcune di queste fotocamere contengono password backdoor hardcoded che consentono agli aggressori di visualizzare i feed dal vivo dalla videocamera. Vale la pena spendere un pò di più per una fotocamera più sicura.

Scegli una videocamera che supporti l'autenticazione a due fattori

Come abbiamo già menzionato più volte, l'autenticazione a due fattori è una funzione di sicurezza chiave che si ha con un account di videocamera di sicurezza "smart" intelligente. Puoi configurare l'autenticazione a due fattori per il tuo account Nest.

Per la massima sicurezza e privacy, assicurati di scegliere una videocamera che supporti l'autenticazione a due fattori e assicurati di configurarla! Fai la tua ricerca prima di acquistare una fotocamera.

Come mantenere sicure le tue telecamere di sicurezza

Il consiglio principale qui è piuttosto semplice. Ecco come scegliere una telecamera di sicurezza sicura e mantenere privati i tuoi feed video:
  1. Acquista una videocamera di sicurezza "intelligente", non una telecamera di sicurezza IP che richiede più configurazione.
  2. Acquista una fotocamera da un marchio affidabile che riconosci, come NestNest, Netgear o Honeywell.
  3. Usa una password sicura quando crei il tuo account online per la fotocamera.
  4. Abilita autenticazione a due fattori. (Assicurati di acquistare una fotocamera con questa funzionalità per la massima sicurezza.)
Acquista una videocamera di sicurezza "intelligente", non una telecamera di sicurezza IP che richiede più configurazione. Ottieni una fotocamera da un marchio affidabile che riconosci, come Nest o Amazon. Usa una password sicura quando crei il tuo account online per la fotocamera. Abilita autenticazione a due fattori. (Assicurati di acquistare una fotocamera con questa funzionalità per la massima sicurezza.)

sabato 16 giugno 2018

COME DICHIARARE I GUADAGNI PUBBLICITARI YOUTUBE SUL 730

Come dichiarare i guuadagni pubblicitari Youtube sul 730 nella dichiarazione dei redditi

Molti utenti che utilizzano la rete possiedono anche un account Youtube che usano per pubblicare video e soprattutto per guadagnarci piccole somme dall'esposizione dei banner pubblicitari.
La società che gestisce gli spazi pubblicitari su Youtube è Google nonchè anche proprietaria della piattaforma stessa.
I guadagni, seppur minimi vanno comunque dichiarati nella dichiarazione dei reditti, nel modello 730 nel nostro caso.

Queste somme percepite, solitamente, fanno parte della sezione relativa ai "redditi diversi" presente nel modello 730, dove vanno dichiarati. Queste, seppur piccole entrate, transitano sempre e comunque sul conto corrente degli utenti che hanno un account pubblicitario Youtube: di conseguenza i versamenti sono tutti tracciati come vere e proprie entrate (extra). Non "scappano" quindi ad un eventuale controllo del fisco.


Conviene quindi dichiarare senza ripensamenti per evitare sanzioni molto pesanti a fronte di cifre relativamente piccole celate all'Ufficio delle Entrate.

Oggi vi proponiamo un breve video ma molto esplicativo che ci mostra come caricare i dati dei guadagni percepiti da Google (Youtube) sul modello online del 730 precompilato. Il video è stato pubblicato da un utente (Ing. Simone Orio) che possiede, come migliaia di altre persone in Italia, un account Youtube con il quale percepisce piccole somme di denaro a fronte della pubblicità esposta per conto dei partners pubblicitari di Google.


Come possiamo vedere nell'esempio del video, si nota come non inserendo i guadagni di Google si è a credito. La maggior parte di chi usa Youtube ha mediamente un lavoro "ufficiale", magari statale, senza altro da dchiararare se non alcune spese di altro genere (tipo assicurazioni o spese mediche...) che portano ad avere un credito con lo Stato.

Somme a credito senza dichiarare le entrate di Youtube e Google

Basta però inserire, nel quadro D4 e "tipo di reddito" quello con codice 6, la somma percepita da Google che il credito si "trasforma" in debito....

quadro-d4-dichiarazione-compensi-youtube-google

...cifra che il datore di lavoro tratterà nella busta paga di luglio.



Concludendo: il modo più semplice per stare al sicuro è dichiarare sempre le entrate derivanti dalla pubblicità che esponiamo sui nostri video Youtube!

NON HAI BISOGNO DI UN TERMOSTATO INTELLIGENTE

Termostati intelligenti quale conviene prendere tra i migliori e quali no

Esistono moltissimi dispositivi smarthome davvero utili, ma un termostato intelligente non è uno di questi.

Non fraintendermi; Sono una persona che ama avere tutti i tipi di tecnologia in giro la casa, anche se non è proprio necessaria o utile. Ho luci intelligenti, un campanello video, telecamere di sicurezza, sensori per le porte e sì, un termostato intelligente. Ma di tutto questo, il mio termostato intelligente è forse l'unico dispositivo smarthome che non ha davvero bisogno di essere "intelligente".

Quando è l'ultima volta che hai toccato il tuo termostato?



I termostati sono dispositivi piuttosto semplici, e sono fatti in modo da non dover costantemente giocherellarci. La maggior parte dei termostati "stupidi" in questi giorni sono programmabili, il che significa che puoi letteralmente impostarlo e dimenticarlo e non c'è bisogno di altro.

Ovviamente, dipende molto da come usi il termostato. Se si preferisce il controllo manuale totale, è probabile che si aggiusti il termostato un paio di volte al giorno. E sicuramente, la possibilità di controllarlo dal tuo telefono potrebbe essere utile e conveniente, ma non è una vera sfida nella maggior parte delle case doversi alzare e usare i comandi manuali.

Tuttavia, se si imposta un programma su un termostato programmabile in cui la temperatura si regola automaticamente ad una certa ora ogni giorno, probabilmente si guarda a malapena il termostato che va da se senza nessun problema.

regolazione termostato intelligente

Questo è particolarmente vero per le case dove c'è qualcuno in giro per la maggior parte della giornata. In questi casi, il termostato rimane in genere sempre nella stessa impostazione, con alcune piccole modifiche di tanto in tanto.

La maggior parte delle caratteristiche sembrano nuove e utili, ma in realtà non lo sono

caratteristiche-termostati-smart

In apparenza, i termostati intelligenti sembrano avere alcune caratteristiche davvero interessanti. Geofencing, ad esempio, regola la temperatura in base al fatto che tu sia a casa o meno, eventualmente risparmiando un sacco di soldi sulla tua bolletta senza che tu debba davvero pensarci.

Le persone sono creature abitudinarie. Tendiamo ad alzarci alla stessa ora ogni mattina, andiamo al lavoro allo stesso orario, torniamo a casa allo stesso tempo, andiamo a letto più o meno alla stessa ora. A quel punto, il geofencing non è affatto diverso dal semplice impostare un semplice programma basato sul tempo su un termostato programmabile tradizionale.

Inoltre, quei sensori remoti che puoi posizionare in stanze diverse intorno a casa tua sembrano piacevoli. È possibile calcolare la media delle temperature in modo che nessuna stanza sia troppo fredda o calda. E, in configurazioni più sofisticate, puoi persino controllare la temperatura in stanze diverse in modo indipendente.

Anche dopo aver usato un termostato manuale dopo un pò, si inizia a farsi un'idea di dove è necessario impostare il termostato per riscaldare o raffreddare correttamente le diverse aree della casa.

Per esempio, l'intero piano superiore di casa mia è sempre più caldo di cinque gradi rispetto al piano di sotto. Mentre potrei usare i sensori remoti per dire al mio termostato intelligente di riscaldare o raffreddare in base alla temperatura del piano superiore, potrei davvero settarlo a 70 gradi se volessi che il piano di sopra venisse raffreddato, senza bisogno di sensori remoti a quel punto .

Prendi un termostato economico e programmabile

termostato economico e programmabile

È possibile acquistare un sacco di termostati per poco, soprattutto rispetto al prezzo di un termostato intelligente.

Questo di Honeywell ha un prezzo inferiore a 100 € e può essere programmato per diverse impostazioni di temperatura. Inoltre, ha persino la possibilità di passare automaticamente dal riscaldamento al raffreddamento: basta impostare una temperatura bassa e alta e il termostato mantiene la tua casa in tale intervallo.

Puoi andare anche su più economici e avere un modello simile (75 €) che non viene fornito con la commutazione automatica, ma può ancora essere programmato. Certo, l'interfaccia su questi termostati più economici è piuttosto ingombrante rispetto alle interfacce utente sui termostati intelligenti, ma come accennato in precedenza, basta impostarlo una volta e alla fine dimenticarlo.



Se si vuole davvero un termostato intelligente, tuttavia, di solito è possibile ottenerne uno relativamente economico. Honeywell Lyric T5 costa € 148, ma viene fornito con tutte le "intelligenze" che vorresti in un prodotto come questo. Potrebbe non essere elegante e raffinato come il termostato Nest, ma non puoi battere quel prezzo.

Puoi anche provare a passare attraverso la tua società di servizi e vedere se offrono sconti sui termostati intelligenti, di cui abbiamo discusso in precedenza. Di solito, la tua società di servizi pubblici ha una sorta di sconto su questi dispositivi.

Ovviamente se non hai problemi di spesa e desiderio il miglior termometro smart sul mercato della EcoBee dovrai spedere non meno di 380 euro ma spesi bene sicuramente!

QUESTA APP GRATUITA CERCA NEL TUO PC MOLTO PIÙ VELOCEMENTE DI ESPLORA FILE DI WINDOWS

Come fare delle ricerche file veloci nel PC con Everything un'alternativa ad esplora risorse di Windows veramente utile.

Perché la ricerca in Esplora risorse è così lenta dopo tutti questi anni? Non lo sappiamo, ma Everything è un'app gratuita per Windows che è praticamente istantanea: una scheggia!.

L'interfacci di ricerca da i risultati i modo praticamente istantaneo: proprio mentre si digita sulla trastiera la parola ra ricercare ecco che appaiono immediatamente le liste dei file corrispondentri!
Anche su 4 TB di spazio di archiviazione pieno su disco!

Perchè la ricerca integrata di Windows è così lenta ed al contrario questa applicazione gratuita è fondamentalmente istantanea? l'ho chiesto a Cortana ma non è stata d'aiuto.

everything app ricerche file più veloce di Cortana

Quindi forse non lo sapremo mai, ma probabilmente dovresti scaricare Everything adesso se non lo hai ancora fatto. È disponibile come programma di installazione o come applicazione portatile, quindi puoi utilizzarlo praticamente ovunque anche in esecuzione all'avvio su Windows 10.

mercoledì 13 giugno 2018

UN BUG DI CORTANA PERMETTE AGLI HACKER DI CAMBIARE LA PASSWORD DALLA SCHERMATA DI BLOCCO

Il bug di Cortana permette agli hacker di cambiare la password dalla schermata di blocco

Un bug di Cortana significava che gli hacker potevano cambiare la password sui PC bloccati, ma dovevano chiederlo davvero molto educatamente ... con il quale intendo eseguire una serie bizzarra di passaggi!

La vulnerabilità, dopo essere stata riparata da Microsoft, inizia con un utente malintenzionato che dice "Ehi Cortana" e poi digita. Questo ha innescato un bug che permetteva a chiunque di cercare file su un PC bloccato. Quindi gli aggressori potrebbero fare clic con il pulsante destro del mouse sui risultati della ricerca..... Ecco Catalin Cimpanu, scrivendo per Bleeping Computer:


- Gli utenti possono accedere al menu di scelta rapida dopo ... l'attivazione di Cortana. Questo menu include varie opzioni sensibili, come "Apri percorso file", "Copia percorso completo", "Esegui come amministratore" o, più pericoloso, "Esegui con PowerShell". -

Proprio così, una volta che qualcuno può eseguire gli script di PowerShell sei praticamente protetto. Microsoft ha successivamente corretto questo problema, ma se si è ancora preoccupati si può prendere in considerazione la possibilità di bloccare Cortana nella schermata di blocco di Windows 10, per sicurezza.

martedì 12 giugno 2018

COME SINCRONIZZARE LE LUCI PHILIPS HUE CON IL PC O MAC

Come sincronizzare le lampadine Philips Hue con il PC o Mac

Se giochi, guardi film, ascolti musica o usi altri tipi di intrattenimenti sul tuo Mac o PC, puoi sincronizzare le tue luci Philips Hue con qualunque cosa tu stia giocando o guardando. Ecco come fare.

Per fare ciò, ovviamente avrai bisogno di alcune luci Hue (solo le lampadine colorate permettono la sincronizzazione), così come l'app Hue Sync installata sul tuo PC. Innanzitutto, devi configurare un'area di intrattenimento nell'app Hue sul telefono. L'app Hue Sync utilizza le aree di intrattenimento per determinare quali luci sincronizzare.

1: configurare un'area di intrattenimento nell'app mobile Hue

Per configurare un'area di intrattenimento, apri l'app Hue mobile, quindi tocca la scheda "Impostazioni" nell'angolo in basso a destra dello schermo.

 impostazioni-Hue-Sync

Seleziona "Aree di intrattenimento" dall'elenco.

Aree di intrattenimento

Tocca "Crea area" in basso.

Crea area

Seleziona la stanza in cui desideri sincronizzare le luci con l'intrattenimento. Dal momento che il mio Mac è nel mio ufficio, sto selezionando quella stanza.

Selezione della stanza dove sincronizzare le luci

Quindi, seleziona le singole lampadine in quella stanza che desideri sincronizzare con l'intrattenimento, quindi premi "Continua" in basso.

Selezione delle singole lampadine da sincronizzare

Se hai selezionato lampadine a bulbo Hue di seconda generazione o più vecchi, potresti ricevere un avviso che le tue luci non sono ottimizzate per questo tipo di attività. Non preoccuparti, comunque: funzioneranno ancora bene per questo. Tocca "Fatto!" in basso per continuare.

lampadine a bulbo Hue di seconda generazione

Quindi, accendi le luci che utilizzerai e tocca "Le luci sono pronte" nell'app.

accensione delle luci Hue

Da lì, trascinerai e rilascerai ogni icona a forma di lampadina nell'app, quindi posizionali nella posizione attuale. Quando hai finito, premi il pulsante "Area test" in basso.

Area test Hue app Philips

Le lampadine inizieranno a lampeggiare. Assicurati che corrisponda a quanto mostrato nell'app, quindi premi il pulsante "Perfect Match" per andare avanti.

Le lampadine iniziano a lampeggiare

Ora, ogni lampadina si accende a turno da sola per confermare la posizione corretta di ciascuna lampadina. Se tutto è in ordine, tocca il pulsante "All Good" in basso.

confermare la posizione corretta di ciascuna lampadina

2: imposta l'app Hue Sync sul tuo Mac o PC

La tua area di intrattenimento è stata creata e ora puoi passare alla configurazione dell'app Hue Sync sul tuo Mac o PC. Per iniziare, scarica e installa l'app come al solito (il processo è uguale a qualsiasi altra app). Attivala, quindi fai clic sul pulsante "Ricerca Bridge".

scarica e installa l'app Hue Philips su PC o Mac

Quando l'app trova il tuo Hue Bridge, seleziona la casella accanto ai termini e alla politica sulla privacy, quindi premi il pulsante "Connetti".

connettere-hue-bridge

Dopodiché, ti verrà chiesto di premere il grande pulsante rotondo sul tuo Hue Bridge e avrai circa 15-20 secondi.

premere-pulsante-hue-bridge

Quindi, seleziona l'area di intrattenimento che hai creato nell'app mobile Hue.

seleziona l'area di intrattenimento Hue Bridge

Ora sei pronto per iniziare a usare Hue Sync. La sezione in alto mostra la tua area di intrattenimento e ti fornisce un pulsante per spegnere le luci nell'area, oltre a un cursore per il controllo della luminosità. Questo è solo un modo conveniente per controllare le luci senza usare il tuo dispositivo mobile.


Sotto di esso, vedrai quattro pulsanti che rappresentano le quattro cose che puoi controllare con l'app: Scene, giochi, musica e video.

Tocca il pulsante "Scene" e nella parte inferiore della finestra, vedrai i pulsanti corrispondenti alle scene che hai impostato. Questi non sincronizzano le tue luci con il tuo PC; forniscono solo scorciatoie per attivare diverse scene statiche.

attivare scene hue bridge

Gli altri tre pulsanti (Giochi, Musica e Video) funzionano sostanzialmente allo stesso modo. Forniscono funzioni che consentono di impostare l'intensità delle luci. La modalità "Musica" ti consente anche di selezionare da una manciata di tavolozze di colori.

modalità-Musica-hue-bridge

Per quanto riguarda le luci che si sincronizzano con giochi e video, in realtà non è altro che il colore visualizzato sul monitor (e, facoltativamente, usare l'audio per determinare alcuni degli effetti). Quindi non devi necessariamente giocare a un gioco o guardare un film per sincronizzare le tue luci. Tuttavia, se stai riproducendo un video di qualche tipo, ti consigliamo di assicurarti che sia in modalità schermo intero, in modo che Hue Sync non rilevi i colori dal tuo desktop o da altre finestre.

Sfortunatamente, quando hai finito di usare Hue Sync e lo chiudi, le tue luci Hue non torneranno allo stato in cui si trovavano prima di aver attivato l'app, quindi dovrai entrare e riaccendere manualmente le luci come erano. L'app non supporta le lampadine non colorate, il che ha senso, ma sarebbe bello se ci fosse almeno un supporto per tutte le luci Hue. ATTENZIONE però: Philips Hue è disponibile anche con lampade bianche.

Il set completo delle lampadine colorate Philips Hue (Bridge incluso)è disponibile su Amazon.

lunedì 11 giugno 2018

LE DESTINAZIONI PIÙ VANTAGGIOSE PER L'ESTATE 2018

Le destinazioni più interessanti dell'estate 2018

Come ogni anno abbiamo fatto un'analisi delle principali rotte aeree europee e non. Tra la difficoltà di decidere per un volo od un'altro c'è spesso la motivazione del prezzo che non sempre è alla portata delle nostre tasche.

Abbiamo verificato le differenze esisteti su alcune tratte rispetto alle tariffe dello scorso anno: con piacevole sorpresa abbiamo scoperto che molte molte tariffe per le più ambite destinazioni vacanziere risultano considerevolmente più economiche rispetto alla scorsa estate.


Quì di seguito troverete sia i voli da tenere in considerazioni se avete in mente di recarvi in una di queste località, sia un rimando alle strutture alberghiere con il miglior rapporto qualità/prezzo relative alla stessa destinazione.

Le destinazioni più interessanti dell'estate 2018

Tariffe A/R
  1. Miami (-22%) € 354
  2. Los Angeles (-15%) € 312
  3. New York (-15%) € 303
  4. Skiathos (-15%) € 95
  5. Santorini (-12%) € 104
  6. Malta (-16%) € 36
  7. Dublino (-8%) € 78
  8. Zakinthos (-7%) € 178
  9. Bankok ( -2%)


Potrebbero interessarti:
- Le migliori 25 mete nel mondo segnalate dagli utenti
- 8 accessori viaggio da avere sempre con se.
- Come ottenere una cabina crociera gratis dall'agenzia viaggi.
- 10 modi per mangiare GRATIS in viaggio.

domenica 10 giugno 2018

CARTA DI CREDITO COME NON PAGARE LE QUOTE ANNUALI



Oggi vogliamo parlarvi di una nota carta di credito che permette di non pagare le quote annuali anche dopo il primo anno.
La maggior parte delle carte offrono il primo anno gratuito. Quindi basta attivarsi e registrarsi e solitamente la carta è attiva dopo breve tempo.

America Express permette di avere una carta di credito gratuitamente (anche una Carta Oro) molto facilmente anche dopo appena 72 ore dalla richiesta online.
American Express (o Amex o Amexco) è la società più antica tra quelle che gestiscono carte di credito: è stata fondata infatti nel lontano 1850 (a Buffalo negli USA) ed è la carta più diffusa ed accettata a livello mondiale.

Caratteristiche principali di una carta American Express


Le Amex sono semplici da avere/attivare. Le più diffuse in Italia sono: Carta Verde, Carta Oro, Carta Platino, Carta Alitalia Verde, Carta Alitalia Oro, Carta Alitalia Platino e tutte le Carte Business.

Essenzialmente sono tutte carte a saldo; con quota al prino anno gratis e 75 € dal secondo.

Principali vantaggi di queste carte

  1. Per esempio richiedendo una carta Oro ti vengono subito caricati 25.000 punti Membership Rewards che potresti anche utilizzare per non pagare ben 2 annualità di quota della della carta!
  2. Domiciliando le utenze o effettuando pagamenti di bollettini con la carta (anche direttamente online) si ottengono centinaia di punti.
  3. Buoni Amazon in cambio di punti: con soli 20.700 punti si ottiene un buono del valore di 80 € da regalare o spendere su Amazon.
  4. Carta America Express Verde
  5. Con 25.000 punti Membership Rewards ad esempio potrai richiedere fino a 100€ di Voucher Shop With Points e ridurre il saldo conto della Carta, selezionando una o più transazioni (anche relative ad operazioni già contabilizzate) e scegliere quanti punti utilizzare per ricevere uno o più Voucher sul proprio conto carta.
  6. Viaggi: ogni anno, 2 ingressi gratuiti in più di 1000 Lounge Aeroportuali sia per te che per un tuo accompagnatore e 50 € di voucher sconto da spendere ogni anno su americanexpress.it/viaggi per hotel, voli o noleggi.
  7. American Express my e-vents® per accedere con un click a: eventi solo su invito (mostre, concerti, corsi enogastronomici, musical e rappresentazioni teatrali); offerte 2x1, compri un biglietto e il secondo è gratis; gli eventi più richiesti, prenotando i posti tramite il servizio di biglietteria dedicato.
  8. Con l’iscrizione automatica a Membership Rewards, il Programma Fedeltà di American Express, con il quale guadagni 1 punto per ogni euro speso con la Carta da trasformare in fantastici premi oppure da convertire in quota annuale gratuita.
  9. Carta America Express Oro
  10. Vai al cinema con un amico: con 2x1 Card, puoi acquistare ogni settimana 2 biglietti al prezzo di 8€ presso molte sale.
  11. Programmi con: Iscrizione gratuita al programma Preferred Golf; Iscrizione gratuita a Hertz Gold Plus Rewards® che ti offre sconti e altri vantaggi sui noleggi auto con Hertz; Taste from American Express Invites, con tanti benefici da gustare nei migliori ristoranti; The Hotel Collection American Express® il programma che ti offre vantaggi in più di 300 strutture alberghiere nel mondo
  12. Assicurazioni incluse nella quota: Protezione d'Acquisto: tutela in caso di furto o danneggiamento del bene. World Travel Assist: quando sei all’estero, per spese mediche e legali di assistenza. Protezione in caso di uso illecito della Carta da parte di terzi.
  13. Nessun limite di spesa prefissato

Quindi il consiglio è quello di richiedere una carta di credito come quelle descritte: la ricevete a casa in meno di una settimana e in appena 30 giorni è facilissimo accumulare oltre 30 mila punti e convertirli in buoni o premi!

(Articolo sponsorizzato)

sabato 9 giugno 2018

COME POSTICIPARE IL PAGAMENTO DI UN BOLLETTINO POSTALE CON BANCOPOSTA ONLINE

Come posticipare il pagamento di un bollettino postale bancoposta online

Tra le tante modalità di pagamento disponibili sul sito di Bancoposta Online c'è anche quella che vi permette di pagare un bollettino in modo differito. Questa funzionalità può tornare utile soprattutto in 3 casi:
  1. Abbiamo un bollettino che scade magari a fine mese e non vogliamo pagarlo troppo in anticipo;
  2. Sappiamo di non avere attualmente abbastanza disponibilità sul conto Bancoposta e vogliamo differire il pagamento al giorno nel quale sappiamo di ricevere sul conto lo stipendio: posticipiamo il pagamento a quella data;
  3. Oppure se abbiamo dei bollettini precompilati di rate da pagare con apposta la data di scadenza su ognuno di essi e preferiamo non avere l'assillo di pagare ogni mese a scadenza la stessa cifra: posticipiamo e programmiamo quindi ogni pagamento che avverrà posticipato alla data da noi prefissata

Facciamo l'esempio di un bollettino premarcato (ma si può fare anche con altri tipi di bollettino).
Bene, entriamo nel nostro conto Bancoposta ed clicchiamo nella parte alta della pagina il link "Pagamenti".

Gestione dei pagamenti su Bancoposta Online

A questo punto dovremo scegliere il tipo di bollettino che desideriamo compilare/pagare tra i 10 diversi proposti: in questo caso clicchiamo sul primo in lista "Bollettino precompilato".

Scelta del bollettino precompilato su Bancoposta Online

Saremo quindi indirizzati alla pagina della compilazione del bollettino per il pagamento. Come si vede dalla figura sotto. Basterà quindi riempire i campi proposti:
  • il numero del conto corrente sul quale inviare il pagamento;
  • l'importo da pagare
  • il codoce a 18 cifre presente in basso a sinistra, tra parentesi < ..... > del nostro bollettino cartaceo
  • Il tipo di bollettino tra 896 e 674, questo dato lo vedrete facilmente nella parte in basso a destra del bollettino cartaceo che dovreste già avere.


Compilazione del bollettino precompilato di Bancoposta Online

A questo punto la parte più interessante per noi: la spunta di "Vuoi posticipare il pagamento?", come evidenziato in figura sotto. Cliccando sulla spunta a sinostra si apriranno due campi:
  • La data del pagamento: che potremo scegliere da un calendario atendina che apparirà;
  • Notifica del pagamento in bacheca: possiamo decidere quando ricevere la notifica (anticipata) sulla bacheca del nostro conto Bancoposta Online del prossimo pagamento del bollettino ascelta tra: un giorno prima, tre giorni prima oppure una settimana prima.
  • Inoltre è possibile ricevere le stesse notifiche anche via SMS sul proprio telefono gratuitamente. Basta flaggare in basso accanto alla scritta "Voglio ricevere le notifiche tramite SMS".


Bollettino pagamento posticipato bancoposta compilazione della data

A questo punto cliccheremo sul tasto giallo CONTINUA esaremo inviati sulla pagina del riepilogo dei dati del bollettino e personali che abbiamo inserito compresi i dati e le notifiche scelte per il pagamento posticipato del bollettino.

Rileggiamo tutto con attenzione e se tutto è corretto premiamo il tatsto giallo PAGA.

Fatto, avremo effettuato un pagamento "futuro" posticipato di un bollettino postale!