giovedì 21 maggio 2020

IL BROWSER PIÙ VELOCE PER VEDERE FILM IN STREAMING SU NETFLIX ED ALTRI

Il browser più veloce per vedere i film streaming on demand

Nel momento in cui scriviamo, la piattaforma per vedere film in streaming in Italia più utilizzata e con il rapporto qualità prezzo migliore è sicuramente Netflix - senza nulla togliere alla bontà di altre basi tecnologiche come Chili, Amazon Prime Video, Now Tv, Infinity ed altre.... Oggi però voglio soffermarmi in particolare sull'importanza della velocità con la quale il film si visualizza nel nostro browser: infatti la condizione sine qua non è che tale parametro di connessione alla rete sia ottimale e stabile.

Prima di decidere a quale servizio di streaming film abbonarci, sarebbe saggio verificare la velocità di connessione del browser che utilizzaremo per vedere i nostri film. Infatti ogni browser web: Chrome, Mozilla Firefox, Opera, Edge, Yandex, ecc ha una sua propria velocità di connessione per vari motivi tecnici di sviluppo che non stiamo quì a spiegare....

Test velocità Netflix

Guardando con attenzione i siti dei principali player di queste piattaforme, ho notato che solamente Netflix offriva un servizio di test della velocità di connessione: così ho provato a lanciarlo avendo cura di farlo su ogni browser caricato sul mio PC.

Il risultato è stato sorprendente! Chrome non è tra i più veloci (come ingenuamente credevo) anzi: risulta più lento del migliore di circa 2,5 Mbps (megabit per secondo) e non è poco! Il browser che in assoluto sta al top in termini di velocità (di un bel pò) per vedere film in streaming on demand risulta essere Opera che si è attestato a 6,9 Mbps distaccando di un bel pò gli avversari.

La lista dei browser più veloci per vedere Film in streaming

  1. Opera: 6,9 Mbps



  2. Mozilla Firefox: 6,2 Mbps



  3. Yadex: 4,8 Mbps



  4. Google Chrome: 4,3 Mbps



  5. Microsoft Edge: 4,2 Mbps



  6. TOR Browser (sviluppato su base Mozila Firefox): 3,7 Mbps



I numeri che abbiamo trovato mi hanno molto stupito considerando che il browser più in uso al mondo attualmente è Google Chrome! Quindi, non è detto che il browser più utilizzato e blasonato sia necessariamente il migliori per vedere film in streaming in rete (magari lo è per altre esperienze di navigazione ovviamente)!

Provate anche voi a fare il test: io l'ho effettuato su Fast che è i servizio che propone Netflix. Fatemi conoscere, tramite i commenti, i risultati della velocità della vostra connessione sui browser che utilizzate maggiormente....

Potrebbe anche interessarti:

martedì 19 maggio 2020

COS'È UN PROCESSORE APU E COME FUNZIONA PER I GIOCHI

Che cos'è un processore APU? Come funziona l'APU per i giochi?

AMD è da molti anni ormai un concorrente agguerrito di Intel, ma a tutt'oggi l'azienda non è riuscita a competere efficacemente. Tuttavia, con il rilascio dei suoi nuovi processori per computer Ryzen, AMD sta lentamente diventando un nome familiare: cerca infatti di aumentare notevolmente la sua quota di mercato. Uno dei modi in cui l'azienda mira a farlo è il rilascio di computer con un'unità di elaborazione accelerata (APU) invece di un normale processore e progettazione di schede grafiche.

Cos'è APU ed i suoi vantaggi


L'APU AMD (Accelerated Processing Unit), precedentemente denominata AMD Fusion, è progettata per fungere da unità di elaborazione centrale (CPU) e unità di elaborazione grafica (GPU) su un singolo die (il blocco di silicio al centro di un processore che contiene il cuore elaborativo della CPU).
Oggi la maggior parte dei computer viene fornita con un'unità di elaborazione centrale (CPU) e un'unità di elaborazione grafica (GPU) separate l'una dall'altra sulla scheda madre.

Ma questo non è il caso del design APU poiché il processore e la GPU si trovano su un singolo die. Ora, la ragione per aggiungere tutto su un singolo die è dovuta principalmente alle misure di riduzione dei costi e alla creazione di più spazio per altri componenti importanti.

Inoltre, i sistemi con APU al loro interno tendono a richiedere meno energia rispetto alla concorrenza, il che è l'ideale per laptop e console per videogiochi come la linea di dispositivi Xbox a partire da Xbox One.

Perchè utilizzare una APU


L'assembraggio di un computer può richiedere molto tempo e molta fatica, soprattutto se non hai idea di cosa desideri esattamente poiché ci sono così tante opzioni tra cui scegliere che si rischia di commettere degli errori di montaggio! Usando un APU, molte dei rischi in tal senso vengono eliminati, il che significa che costruire il nostro sistema diventa molto più facile.

Un altro grande aspetto delle APU è l'efficienza. Poiché il processore e la GPU sono sullo stesso die, possono condividere risorse. Non solo, ma come detto sopra, gli utenti apprezzeranno una sensibile riduzione del consumo di energia.

E poi le APU sono generalmente più economiche rispetto a quelle standard, quindi per coloro che desiderano risparmiare un pò di soldi, percorrere questa strada potrebbe essere la soluzione migliore in questo momento.

Non eccezionale per i giochi


Possiamo affermare con certezza che un laptop o un computer desktop con un'APU interna fornirà probabilmente prestazioni migliori rispetto alla GPU integrata su un normale computer. Tuttavia, non supererà una GPU indipendente, quindi per i giochi di alto livello non sono l'optimum.

Tutto sommato, siamo certi che nei prossimi anni vredemo sempre più più sistemi di computer dodati di APU considerando la popolarità che stanno velocemente guadagnado. Questi tipi di processori sono già popolari nel panorama mobile grazie a Qualcomm e ai suoi chipset Snapdragon.

Potrebbe anche interessarti:

domenica 17 maggio 2020

COME TROVARE UNA PAROLA O UNA FRASE ALL'INTERNO DI UN TESTO ANCHE MOLTO LUNGO

Come trovare una parola o una frase all'interno di un  testo pubblicato in rete

Quasi certamente vi sarà capitato di avere la necessità di trovare una frase o anche una semplice parola nella vastità di un testo, di un articolo di giornale o di un e-book fitto, fitto di termini, magari scritti con caratteri di dimensione minuscola! Tale bisogno può scaturire nel momento in cui facciamo ricerche in rete su testi molto ampi e abbiamo bisogno di trovare una traccia, un filo logico del discorso partendo da una singola parola o frase all'interno di un lungo testo.

Con una sequenza di tasti è possibile trovare una frase o una parola presente in un testo pubblicato in rete. Vediamo come fare.

Come trovare una parola o un testo in una pagina web

  • Apriamo per esempio la pagina dell'erticolo di un quotidiamo sulla quale vogliamo cercare una parola, un nome, ....
  • Premiamo i tasti CTRL + F
  • Nella cornice bassa a sinistra del Browser Mozilla Firefox (in Chrome è in alto a destra), verrà fuori una casella di ricerca nella quele inseriremo il termine di ricerca....
  • Mentre scriviamo, verranno contemporaneamente evidenziati i termini trovati. Con le frecce su e giù, una volta premute, mostrerannbo eventuali altri risultati presenti nel testo, semplificando di molto le coste se l'articolo è molto lungo...



  • Come vedete nell'esempio, l'applicazione ci permette di fare una ricerca di termini trascurando il fatto che siano o meno scritti con caratteri maiuscoli o minuscoli.

Potrebbe anche interessarvi

sabato 16 maggio 2020

COME CONDIVIDERE SU GOOGLE MEET L'AUDIO DI UN VIDEO NEL NOSTRO PC

Come far sentire l'audio dei video presenti sul nostro PC su Google Meet

Premetto che l'articolo che segue è stato ispirato da un video dell'amico ing. Simone Orio.
Chi utilizza Google Meet - con il browser Chrome in particolare - conosce bene le tre principali funzioni per condividere i contenuti dello schermo con gli utenti che seguono una presentazione/lezione:
  1. Scheda Chrome
  2. Il tuo intero schermo
  3. Finestra dell'applicazione
Ipotizziamo di voler condividere un video Youtube o Vimeo con gli utenti che partecipano ad una presentazione su Meet: bene, semplicemente condividiamo la scheda del browser sulla quale è presente il video....gli utenti su Meet possono visualizzare e soprattutto ascoltare il contenuto audio del video.


Il problema nasce però se desideriamo condividere in Google Meet la traccia audio presente di un video o anche solo un file audio in formato MP3 che abbiamo salvato in locale nel nostro PC.

Infatti se in Google Meet proviamo a condividere un video presente in una cartella del nostro PC, noteremo che il contenuto, tramite la funzione "Finestra dell'applicazione", si aprirà regolarmente ma la traccia audio non sarà udibile agli utenti che stanno seguendo la lezione su Meet e la voce di chi presenta...

Come fare quindi a condividere una traccia audio contenuta in un video che non è pubblicata su internet, Youtube o altre piattaforme ma salvata solamente sul nostro PC.



Attualmente Abbiamo 3 sole possibilità:
  1. Caricare il video su un servizio in cloud di condivisione files tipo Google Drive: apriamo semplicemente il file (audio o video) e lo condividiamo su Meet come scheda del browser sul quale è visualizzato.
  2. Possiamo caricare il nostro video su un servizio video o audio in rete tipo Youtube, Vimeo, SoundCloud ecc....e poi possiamo condividere la scheda del browser relativa alla pagina dov'è caricato il nostro video in Google Meet....ma è una strada un pò lunga...
  3. La via attualmente più semplice è trascinare fisicamente il video (contenente la traccia audio) all'interno della barre delle URL del nostro browser Chrome (come mostra il video dell'ing. Orio che vedete sopra): quindi condivideremo la scheda del browser sul quale abbiamo posizionato il nostro video ed in questo caso Meet riconoscerà anche la traccia audio senza nessun problema.
Bonus:
Questa funzione vi permette anche di far sentire la vostra voce in sincrono con il contenuto audio del video che state condividendo durante la vostra lezione/presentazione su Meet - ovviamente a patto che vi ricordiate di attivare il microfono :-)

Fatto!

Potrebbe anche interessarti:



lunedì 11 maggio 2020

COME CREARE SFONDI A QUADRETTI O RIGHE IN UN DOCUMENTO WORD O WRITER

Come creare e inserire uno sfondo a quadretti o a righe in un foglio di testo Word o Writer

Lo sfondo del foglio a quadretti od a righe è molto utile per chi utilizza Word o Writer di OpenOffice: pensate che quest'applicazione (Writer o Word) è il programma più utilizzato in assoluto al mondo. Quest'articolo tornerà utile soprattutto agli insegnanti che adoperano Writer o Word per presentare le loro lezioni, magari a distanza come forzatamente "va di moda" adesso....ahinoi!.

Quindi adesso vediamo com'è possibile inserire uno sfondo ad un documento Writer o Word che mostri delle righe o dei quadretti delle dimensioni che desideriamo.

I videotutorial che ho pubblicato di seguito che vi mostrano passo passo tutta la procedura, sono realizzati impiegando com'esempio documenti scritti con Writer di OpenOffice. Ricordiamo che questo programma è rilasciato su licenza libera e Open Source quidi scaricabile gratuiramente.

Come inserire uno sfondo a quadretti in Writer o Word


  1. Iniziamo aprendo un nuovo documento di testo.
  2. Andiamo su Strumenti>Opzioni>OpenOffice Writer>Griglia

    Impostazione griglia per i quadretti in Word Writer

  3. A questo punto selezioniamo la Risoluzione orizzontale e verticale cioè la dimensione dei lati dei quadretti che desideriamo avere nello sfondo della pagina: nell'esempio 0,50 cm di lato. Digitiamo il numero della Suddivisione nel quale desideriamo suddividere i lati dei quadretti (fai delle prove per apprezzare le variazioni che avvengono sullo sfondo quadrettato).
  4. Una volta finito di configurare i nostru quadretti da inserire nello sfondo del documento Word o Writer. flagghiamo il selezionatore "Griglia visibile": non dimenticate questo passaggio altrimenti la griglia non si vedrà.

    Selettore griglia visibile Word e Writer

  5. Clicchiamo sul tasto OK e come per magia adesso visualizzaremo il nostro foglio prefettamente quadrettato.
  6. Guarda il videotutorial che ho realizzato per vedere materalmente ogni songolo passaggio per arrivare alla pagina a quadretti.
PS: Ricordate che le righe non possono essere nè stamparle, nè essere viste nell'anteprima del documento.

Come inserire le righe in una pagina di Writer o Word


  1. Apriamo un nuovo dopcumento Word o Writer OpenOffice
  2. Seguiamo tutti i passaggi come descritto sopra per i quadretti.

    Selezione altezza righe della gliglia di sfondo del documento Word

  3. Nel configuratore della griglia dobbiamo questa volta cambiare i parametri: diamo un valore per l'altezza del rigo in Verticale, nell'esempio 1 cm; quindi lasciamo la Suddivisione Orizzontale e Verticale con il valore a 1 (spazio)....fate delle prove con altri valori per apprzzare meglio le differenze di sfondo che verrano fuori.
  4. Ricordiamo sempre di selezionare "Griglia vosibile" e clicchiamo il tasto OK ed apparirà il nostro foglio Word o Writer con uno sfondo a righe.
  5. Guardate il vodeotutorial che vi ho preparato per visualizzare tutti i passaggi.
PS: Ricordate la medesoima cosa che ho segnalato anche per i quadretti: il layot a righe non è visibile in anteprima documento e non può essere stampato.

Potrebbe anche interessarti:


giovedì 7 maggio 2020

QUALI TAGLIACAPELLI USARE PER TAGLIARSI I CAPELLI DA SOLI IN MODO CORRETTO

Quale tagliacapelli da utilizzare per tagliarsi i capelli da solo i 5 migliori del 2020.

In questo periodo di lockdown generale, avere un paio una tagliacapelli di qualità a portata di mano può fare la differenza tra un nuovo look e uno stile tutt'altro che fresco. Per dirla semplicemente, avere il giusto paio di forbici professionali rende la toelettatura ben fatta. Non tutti siamo abili ad usare le forbici priofessionali da parrucchiere ed è per questo che sono disponibili dei tagliacapelli facilissimi da usare e che danno un risultato molto soddisfacente anche a chi non mai fatto un taglio capelli da se.

Trovare il tagliacapelli migliori per le tue esigenze significa leggere recensioni, studiare le caratteristiche del prodotto e immergerti nei dettagli degli accessori disponibili e delle configurazioni degli strumenti. Con i tagliacapelli giusti, regalarti una rifinitura può diventare un compito lungo o complicato!

Abbiamo esaminato dozzine di tagliacapelli per identificare il meglio del meglio, in base alle recensioni di Amazon, in che misura si sono comportati nei test di pulizia, nei costi e in altre considerazioni. Abbiamo ristretto la nostra ricerca a 5 tagliacapelli tra i più votati che è possibile acquistare per garantire un look elegante.

Abbiamo identificato il Remington Heritage HC9100 con motore a perno regolabile ad alimentazione rapida come il migliore tagliacapelli in circolazione in assoluto. Con un motore a perno da 12 ampere, con questo tagliacapelli si mantiene sempre il massimo controllo del taglio. Questi vantaggi consentono di essere un passo in avanti ripsetto agli altri modelli (seppur di buona fattura) per la maggiore sicurezza che avrremo.

Migliori 5 tagliacapelli 2020

   Parametro di scelta    Marca e Modello    Punti su 5
Migliore in assoluto Remington HC9100 Heritage Pro 4.8
2° classificato Braun Tutto-in-1 MGK3085 4.8
Tagliacapelli più economico FLYCO 4 in 1 Kit 3.9
Miglior tagliacapelli cordless Remington HC4250 QuickCut 4.6
Migliore t. professionale Wahl Super Taper Professional 4.9

La nostra scelta migliore: tagliacapelli con motore orientabile a avanzamento rapido Remington HC9100 Heritage Pro

Tagliacapelli Remington HC9100 Heritage Pro

Il tagliacapelli Remington HC9100 Heritage Pro a perno regolabile ad alimentazione rapida OSTER è in cima alla nostra lista per come miglior tagliacapelli grazie al suo motore potente ma silenzioso e alla capacità di tagliare i capelli bagnati o asciutti. L'unità protettica testurizzata e leggera è facile da impugnare e facile da usare, mentre le lame possono affrontare facilmente anche i capelli super folti. Viene completato con un set di ben 11 pettini guida e una lama in acciaio Cryogen-x regolabile.

La maggior parte delle persone che hanno acquistato e recensito questo tagliacapelli hanno parlato molto della qualità del taglio offerto e sono rimasti colpiti dalla silenziosità del motore.
Ad un costo di circa 75€, queste tagliacapelli non costano poco, ma la qualità artigianale associata al marchio, così come la facilità d'uso, giustifica il prezzo. Hanno un rating di 4,2 su Amazon con oltre 1.900 persone che li stanno esaminando, cosa che riteniamo possa fare molto per convincere le persone a fare l'investimento.

2° classificato in assoluto: Braun Tutto-in-1 MGK3085

Tagliacapelli Braun Tutto-in-1 MGK3085

Questo tagliacapelli Braun MGK3085 è risulato essere tra i modelli più desiderati in assoluto dalgi utenti di fascia di età medio-bassa. Questo tagliacapelli è molto versatile e dal peso contenuto che comunque garantisce solidità e robustezza allo strumento, impugnatura ergonomica ed antiscivolo anche con le mani bagnate. Pesa appena 390 gr ed ha una durata in continuo di circa 60 minuti. E' waterproof e può essere utilizzato anche sotto la doccia.

Qusto modello Braun viene fornito con un kit di accessori veramente completo che rendono il tagliuo dei capelli (ma anche della regolazione della barba) e dei peli del corpo in genere molto semplice: chi sceglie quest'articolo preferiscono la praticità cordlees alla "classicità" dei tagliacapelli con filo. Si possono regolare fino a 13 lunghezze di taglio da un minimo di 0.5 a 2.1 mm. In questo periodo di forte richiesta è dipsonibile su Amazon ad un prezzo sicuramente importante: circa 75€ ma vi assicuriamo che sono soldi spesi bene.

Miglior scelta economica: kit completo per taglio dei capelli FLYCO 4 in 1 Kit

Tagliacapelli FLYCO 4 in 1 Kit

Il kit di taglio dei capelli completo FLYCO 4 in 1 è uno dei migliori kit disponibili sul mercato. Poiché queste tagliacapelli possono essere utilizzate per tagliare i peli in tutto il corpo, offrono un vantaggio economico ancora maggiore.

Coloro che hanno acquistato e recensito questo tagliacapelli hanno apprezzato il sistema di guida con codice colore, che rende facile per i principianti ricordare quale pettine corrisponde a quale lunghezza di capelli. Alcuni commenti affermano che le lame necessitano di essere oliate dopo ogni utilizzo, il che può essere un pò una seccatura per alcuni. Si è anche parlato del surriscaldamento di questa unità, ma ciò può essere risolto utilizzandolo a intervalli più brevi.

Con un costo di circa 20€, questo tagliacapelli è una solida scelta per chi cerca un'opzione di taglio di capelli con un budget limitato. Ha un punteggio di 3,9 su Amazon con quasi 12.000 persone che lo hanno recensito, il che riteniamo che contribuisca molto a convincere le persone che questa scelta economica è altrettanto efficace nel tagliare i capelli quanto le loro controparti più costose.

Migliori tagliacapelli a batteria cordless: Remington HC4250 QuickCut

Tagliacapelli Remington HC4250 QuickCut

Il kit di taglio di capelli Remington HC4250 Shortcut Pro è una buona opzione per coloro che hanno intenzione di tagliarsi i capelli a casa: viene fornito con una scelta di 9 diversi pettini per aiutare a fare il taglio nel modo migliore. Vanta un'esclusiva lama curva e molto ampia per fornire una copertura costante, mentre il design ergonomico è comodo da impugnare anche mentre si taglia la parte posteriore della testa e dietro le orecchie.

Coloro che hanno acquistato e recensito questo clipper Remington QuickCut hanno scoperto che il suo tempo di funzionamento di 40 minuti era più che sufficiente per effettuare la maggior parte dei tagli. E' stato inoltre apprezzato il design compatto e leggero che risulta comodo da impugnare per tutto il tempo di esecuzione.

Con un prezzo di circa 49€, non è proprio economico, ma la qualità artigianale, il design ergonomico e gli ampi accessori giustificano il prezzo. Ha un punteggio di 4.2 su Amazon con oltre 2.500 persone che lo recensiscono, cosa che riteniamo sia molto convincente. Gli altri tagliacapelli cordless che abbiamo provato sono mediamente di buona fattura quanto le loro controparti con filo.

Migliore tagliacapelli professionale: Wahl Super Taper Pro

Wahl Super Taper Pro

La tagliacapelli Wahl Super Taper è una macchina ben costruita. Amato dai barbieri professionisti per il suo potente motore in grado di tagliare i capelli bagnati e folti con la stessa facilità dei capelli più sottili ed asciutti, il suo design robusto può resistere alle inevitabili gocce che sono destinate a cadere sulla macchinetta durante una giornata intensa di lavoro all'interno di una barberia.

Gli utenti apprezzano molto il fatto che le lame di questi tronchesini siano antimicrobiche e si rimuovano facilmente per una comoda pulizia. Nonostante il potente motore, chi lo ha acquistato e recensito ha notato che la macchina risulta sorprendentemente silenziosa. Sebbene sia tra i modelli comparati il più pesante, molti hanno ritenuto che la qualità del prodotto valesse il compromesso con la leggerezza.

Ad un costo di 81€, questo oggetto ha un prezzo notevole, ma la qualità artigianale associata al marchio, nonché la facilità d'uso e la potenza giustificano appieno questo prezzo. Il punteggio su Amazon è di 4,4 con quasi 1.400 persone che lo recensito, cosa che riteniamo possa fare molto per convincere gli altri a fare l'investimento.

Potrebbe anche interessarti:

sabato 2 maggio 2020

LE PIÙ MERAVIGLIOSE APP E UTILITY PER MAC EDIZIONE 2020

Le migliori App e utility per Mac  versione 2020

Che tu sia un nuovo utente Mac o un veterano esperto che desidera fare cose ancora più sorprendenti sul tuo Mac, dai un'occhiata a questa raccolta aggiornata di app Mac meno conosciute ma fantastiche in versione 2020. La maggior parte delle app elencate qui sono gratuite ed colpiranno sia gli utenti Mac "di massa" che la maggior parte dei tecnici e "smanettoni".

Le migliori App e utility per Mac 2020

Questa raccolta di app essenziali per Mac include sono per lo più app meno conosciute, quindi quelle più popolari come Evernote, Dropbox, Skype, OneNote o Google Drive non sono in elenco. Inoltre, tutte le app che seguono sono compatibili con Yosemite e Catalina, l'attuale versione di Mac OS.

Ove possibile, ho incluso i collegamenti al Mac App Store perché il negozio non solo ti semplifica l'installazione di app sul tuo Mac ma, nel caso di app a pagamento, hai anche un'opzione per richiedere eventuali rimborsi.
Iniziamo!
  1. Magnet: un'app di gestione di Windows perfetta per Mac che ti consente di spostare e ridimensionare le finestre con scorciatoie da tastiera configurabili. Puoi anche spostare le finestre tra più schermi. Un'altra alternativa è Rectangle.
  2. ImageOptim: esegui sempre le tue immagini tramite ImageOptim prima di caricarle sul tuo sito web. L'app per Mac ridurrà le dimensioni dei file immagine senza influire sulla qualità visiva.
  3. HiddenMe - Se il desktop del tuo Mac è pieno di cartelle e file, puoi nascondere tutte le icone con un solo clic o con una scorciatoia da tastiera.
  4. Site Sucker: il download di interi siti Web include immagini, file PDF e mirroring sul disco locale per la navigazione offline. Come wget ma con un'interfaccia visiva.
  5. App Cleaner: il miglior programma di disinstallazione per il tuo Mac che rimuove automaticamente tutti i file extra che rimangono sul disco quando elimini un'app.
  6. Maccy: un gestore di note che memorizza tutto ciò che copi negli appunti e ti consente di incollare i frammenti copiati in altre app con un semplice collegamento. Buona alternativa a CopyClip.
  7. Clean Me: ripristina lo spazio sul Mac eliminando tutti i registri di sistema, la cache e altri file temporanei che il tuo Mac potrà facilmente cancellare.
  8. Dozer: un'ottima alternativa alla famosa app Bartender. Puoi riordinare rapidamente o persino nascondere le icone delle app visualizzate nella barra dei menu del Mac.
  9. NetNewsWire - Un lettore RSS sobrio e veloce per il tuo MacOS.
  10. RSS Bot: accedi al tuo RSS dalla barra dei menu del tuo Mac e ricevi notifiche quando sono disponibili nuovi elementi. Puoi anche applicare filtri per mostrare solo articoli che corrispondono a determinate parole chiave.
  11. Flotato: trasforma qualsiasi pagina Web in un'app Mac nativa che puoi aprire rapidamente all'esterno del browser web. Vedi anche, Fluid.
  12. Latest: esegue la scansione della cartella Applicazioni del Mac e verifica se tutte le app installate sono aggiornate. Puoi anche aggiornare le tue app obsolete. MacUpdater è un'alternativa ancora più potente ma a pagamento.
  13. Onyx: esegue attività di manutenzione del sistema per migliorare le prestazioni del tuo Mac, verificare i dischi e altro ancora.
  14. TinkerTool: fornisce l'accesso a diverse impostazioni di configurazione che altrimenti sul Mac sarebbero nascoste. Ad esempio, puoi specificare la cartella predefinita in cui salvare gli screenshot sul Mac.
  15. KeepingYouAwake - Mantiene sveglio il tuo Mac e impedisce allo schermo di andare in stand-by. Se hai bisogno di più funzionalità, utilizza Anphetamine.
  16. Shifty: passa facilmente dalla modalità scura a quella chiara sul tuo Mac. Puoi anche decidere quale delle tue app o siti Web deve rimanere "leggera", mentre il tuo sistema funziona in dark mode. Vedi anche NightOwl.
  17. IINA: una moderna alternativa a VLC Media Player che include il supporto per i gesti e la touch bar nei Mac più recenti.
  18. HyperSwitch: un'app Mac migliorata per cambiare finestra che migliora notevolmente la tua esperienza con il solito Command + Tab predefinita quando passi da una finestra aperta all'altra.
  19. TextBar: è possibile specificare i comandi di sistema e l'app aggiungerà l'output di testo di tali comandi alla barra dei menu. Ad esempio, ipconfig getifaddr en0 stamperà il tuo attuale indirizzo IP. Puoi anche avere questi comandi come widget desktop con Übersicht.
  20. Tyke Un'app di tipo notepad minimalista che si trova nella barra dei menu e ti consente di salvare appunti veloci.
  21. Karabiner: rimappa i tasti esistenti sulla tastiera per eseguire un comando diverso. Ad esempio, il tasto BLOC MAIUSC può essere configurato per funzionare come tasto Esc. Utile quando si utilizza qualsiasi tastiera non Apple con Mac.
  22. Dropzone: semplifica la copia o lo spostamento dei file nelle tue cartelle preferite, nelle applicazioni aperte e puoi anche caricare file su Internet direttamente dalla barra dei menu.
  23. Clocker: mostra più orologi nella barra dei menu da fusi orari diversi.
  24. Duet Display - Usa il tuo iPad, iPhone o persino un telefono Android come display aggiuntivo per Mac e PC.
  25. Transmit: il client FTP perfetto per Mac OS X che funziona veramente! Puoi creare goccioline per caricare istantaneamente di file sulle tue destinazioni preferite da qualsiasi luogo.
  26. AirDroid: collega il tuo telefono Android al Mac. Puoi accedere ai messaggi, gestire foto, trasferire file e altro, in modalità wireless.
  27. Unarchiver: è come l'utilità di compressione WinZip per per Mac in grado di gestire tutti i formati di archivio più diffusi tra cui RAR, TAR, GZIP, ISO e altro.
  28. Handbrake: converte i file video da un formato all'altro. Anche FFmpeg è potente ma funziona solo dalla riga di comando. Per i file audio, il convertitore consigliato è freac.
  29. Disk Inventory: se il tuo Macbook sta esaurendo lo spazio, utilizza l'app Disk Inventory per scoprire rapidamente file e cartelle di grandi dimensioni che intasano la memoria.
  30. Helium - Un'app come sempre in primo piano ma per il tuo Mac. La finestra del browser "galleggia" sopra le altre finestre e puoi anche cambiare il livello di traslucenza.
  31. XMenu: fornisce accesso in stile explorer alle tue cartelle e app Mac preferite dalla barra dei menu. Puoi avviare app, sfogliare file e cartelle direttamente dalla barra dei menu.
  32. Flux: attenua automaticamente la luminosità dello schermo in base all'ora del giorno - caldo di notte, luminoso di giorno - in modo che i tuoi occhi si sentano meno tesi e stanchi.
  33. Text Expander: l'app accelera la digitazione tattile sostituendo le abbreviazioni predefinite con le frasi corrispondenti. Ad esempio, scrivere ;fir per aggiungere la tua firma nella finestra di Gmail.
  34. CheatSheet: utilizza questa app per memorizzare le scorciatoie da tastiera per qualsiasi app Mac. Tieni premuto il tasto Comand un pò più a lungo per ottenere un elenco di tutte le scorciatoie disponibili in quell'app.
  35. Soundflower - Se devi registrare l'audio del Mac, come il suono che esce dagli altoparlanti, avrai bisogno di SoundFlower per indirizzare quel suono all'app di registrazione anziché agli altoparlanti.
  36. JumpShare: carica rapidamente file, registra screencast, acquisisi schermate e condividile all'istante, tutto comodamente dalla barra dei menu.
  37. GIF Brewery - Può convertire file video e screencast in GIF animate e offre tonnellate di opzioni per mettere a punto le tue immagini GIF. Vedi anche, Giphy Capture.
  38. Hocus Focus: aiuta a mantenere pulito il desktop del Mac nascondendo automaticamente le finestre che sono inattive o che non sono vengono utilizzate da un pò. Puoi anche scegliere di nascondere le finestre non appena perdono lo stato attivo.
  39. Bandwidth+ - Monitora l'utilizzo della larghezza di banda Internet in tempo reale. Particolarmente utile quando si è connessi a un hotspot Wi-Fi a consumo.
  40. Background Music - Un'utilità audio che fornisce il controllo del volume per il tuo Mac. Mette automaticamente in pausa il lettore musicale quando viene riprodotta una seconda sorgente audio e disattiva il lettore quando la seconda sorgente si è fermata.
  41. Download Shuttle: un gestore di download veloce per Mac che suddivide i file in più blocchi e li scarica in parallelo. Può anche mettere in pausa e riprendere i download.
  42. WeTransfer: invia file di grandi dimensioni a chiunque semplicemente trascinandoli. Ottieni un link per il download che diventa automaticamente inattivo dopo 7 giorni.
  43. LICEcap - Un'app screencast leggera per catturare qualsiasi area del desktop del Mac come un piccolo file GIF. Vedi anche Kap.
  44. Hazel: un'app di monitoraggio delle cartelle che consente di specificare le regole per cartella controllata e tutti i file aggiunti a queste cartelle vengono organizzati automaticamente. Supporta anche le azioni AppleScript e Automator.
  45. Authy - Questo è come Google Authenticator ma per il desktop Mac. Con Authy, accedi a Gmail, Amazon, Trello e altri account online con l'autenticazione a 2 fattori abilitata senza richiedere il telefono.
  46. Self Control: per aiutarti a smettere di procrastinare, questa app per Mac può bloccare temporaneamente l'accesso a siti Web, e-mail e tutto il resto che ti fa perdere tempo.
  47. Better Touch Tool: l'app consente di modificare i movimenti del Magic Mouse e del Magic Trackpad. Puoi anche configurare le impostazioni e le azioni della Touch Bar.
  48. OBS - Se hai intenzione d'impostare uno streaming live su Twitch o YouTube, OBS è l'unico software di streaming di cui hai bisogno.
  49. Zoom: la mia app preferita per le videoconferenze su Mac. Puoi eseguire la condivisione dello schermo, le riunioni vengono registrate automaticamente e puoi controllare in remoto il computer del partecipante per il supporto tecnico.
  50. To Do: un'app di gestione delle attività perfetta per il tuo Mac da Microsoft. Vedi anche, Trello.
  51. Hand Mirror: è nella barra dei menu del tuo Mac e ti offre rapidamente una vista dalla tua webcam. È utile sapere come ci si presenta prima di partecipare alla videochiamata Skype o Zoom.

giovedì 30 aprile 2020

SUGGERIMENTI SULLA SICUREZZA PER PROTEGGERE I DATI QUANDO LAVORO IN REMOTO

Suggerimenti sulla sicurezza per proteggere i dati quando si lavora in remoto

In questo periodo particolarmente complicato a causa dell'epidemia che circola nel mondo, sempre più aziende e istiuzioni pubbliche come le scuole preferiscono che i propri dipendenti lavorino da casa. Però ci sono alcune precauzioni che devono essere prese sia dai datori di lavoro che dai dipendenti. In questo post desidero segnalarvi alcuni suggerimenti sulla sicurezza per proteggere i propri dati quando si lavora in remoto.

Lavoro a distanza - Suggerimenti per la sicurezza

Ecco alcune aree alle quali devi dare un'occhiata per essere sicuro quando lavori da casa in remoto:
  1. Usa una VPN (rete virtuale privata)
  2. Tieniti sempre "mediamente" informato su questioni di sicurezza...
  3. Utilizzare un buon software per la sicurezza
  4. Password complesse
  5. Usa una qualche forma di crittografia dei dati.

1] Utilizza una VPN

Il primo consiglio di sicurezza quando ci si connette alla rete intranet aziendale tramite la casa o altri Wi-Fi è utilizzare una rete privata virtuale (VPN). Una rete intranet è una rete privata creata utilizzando Internet.

Il Wi-Fi a casa potrebbe non essere sicuro al 100% poiché le persone tendono a utilizzare password predefinite o deboli nei loro router. Gli hotspot Wi-Fi gratuiti pubblici richiedono anche molte precauzioni perché qualcuno potrebbe attaccare il tuo traffico per hackerare il tuo computer. Il software VPN è consigliato anche per hotspot Wi-Fi pubblici. Scegli una buona VPN dopo aver letto diverse recensioni di marchi e chiesto suggerimenti ai tuoi compagni di squadra e amici.

La società, l'ente pubblico o la scuola per la quale lavori potrebbe optare per l'edizione aziendale di una VPN a pagamento e installarla su tutti i computer dei dipendenti. Ciò dovrebbe proteggere i dati dei datori di lavoro ma anche dei dipendenti che operano in remoto.

2] Formare il personale

L'ente pubblico po privato dovrebbe contattare tutti i suoi dipendenti e istruirli a riguardo:


  1. Come funziona il social engineering.
  2. tutto sul phishing,
  3. come gli hacker attaccano i computer e accedono ad essi
  4. come rimanere al sicuro e proteggere i dati dei datori di lavoro quando sono connessi a Internet

3] Firewall e software di sicurezza

Aggiorna tutto il software caricato sul computer e tienilo sempre aggiornato con la versione più recente. Il software di sicurezza utilizzato per il lavoro deve essere sempre aggiornato in modo da non compromettere il computer di alcun dipendente e quindi contaminare la LAN o Intranet del datore di lavoro. L'elenco dei software include antivirus e firewall. Se si utilizza una VPN, assicurarsi che sia l'ultima versione.

4] Password complesse

Controlla la forza delle password che utilizzi. Utilizza un buon gestore di password come Lastpass.

5] Utilizzare una qualche forma di crittografia dei dati

La crittografia dei dati proteggerà i tuoi dati anche se uno dei tuoi computer è compromesso. Assicurati che la chiave di crittografia sia protetta da qualche parte. È consigliabile crittografare un intero disco alla volta.

Suggerimenti per la sicurezza dei dipendenti che lavorano in remoto

  1. Assicurati che il tuo computer aziendale abbia una buona VPN. Mantieni sempre attiva la VPN durante l'utilizzo di Internet.
  2. Evita di fare lavoro aziendale e personale allo stesso tempo o con il multitasking. Lo spostamento tra lavoro aziendale e lavoro personale può far trapelare i contenuti del tuo browser. Può anche portare alla tecnica di attacco nota con il nome di Tabnabbing.
  3. Mantieni sempre il disco crittografato e decodifica solo i file che stai utilizzando per il lavoro d'ufficio. Ciò significa anche che l'ente per cui lavori dovrebbe utilizzare il software di crittografia dei file su tutto il software di crittografia del disco in modo da proteggere i dati.
  4. Utilizzare solo i servizi forniti dall'azienda sul computer di lavoro: e-mail, messaggistica istantanea, software per conferenze e browser e non scaricare APP non autorizzate!
  5. NON utilizzare i proxy server web per accedere ai siti non consentiti sul computer di lavoro. Questo potrebbe sembrare più sicuro, ma il proxy potrebbe prendere nota di ciò che stai facendo su Internet.....
Abbiamo perso qualche suggerimento sulla sicurezza e la sicurezza sul lavoro remoto in questo post? Condividi con noi i tuoi suggerimenti ed esperienze nella sezione commenti qui sotto.

Potrebbe anche interessarti:


martedì 28 aprile 2020

ALCUNI SEMPLICI TRUCCHI SUI LINK DI GOOGLE DRIVE CHE DOVRESTI CONOSCERE

12 trucchi sui link di condivisione di Google Drive

Con Google Drive puoi archiviare i file nel cloud e condividerli facilmente con chiunque. Apri qualsiasi file in Google Drive, fai clic sul pulsante Condividi e otterrai un URL (link) che altri potranno utilizzare per accedere al tuo file. Questa è una cosa che sanno tutti ormai, ma Google Drive ha molte più potenzialità segrete che renderanno questi semplici collegamenti di Drive ancora più potenti.

Trucchi URL di Google Drive

URL Google Drive

Visualizzatore Web di Google Drive

Google Drive include un visualizzatore Web integrato che ci consente di visualizzare i file condivisi, dai documenti di Microsoft Office ai video ai disegni di AutoCAD, direttamente nel browser. È possibile utilizzare questo visualizzatore Web per visualizzare i file online senza dover scaricare i file sul computer.

https://docs.google.com/viewer?url=FILE_URL

Sostituisci FILE_URL con il link http (o https) completo del documento e chiunque può visualizzare il tuo file nel medesimo browser. Ecco un esempio.

Modalità Reader per i file di Google Drive

Sapevi che si possono visualizzare documenti nativi di Google in modalità lettore READER (senza l'interfaccia utente di Google) semplicemente sostituendo/modificando l'URL del file di Google Drive con la preview (anteprima).

Quindi se il link di condivisione originale di un file in Google Drive è:


https://docs.google.com/spreadsheets/d/SHEET_ID/edit

Puoi visualizzare lo stesso documento in una modalità di lettura pulita usando il link:

https://docs.google.com/spreadsheets/d/SHEET_ID/preview

Ecco una presentazione di Fogli Google, Documenti Google e Presentazioni Google in modalità anteprima che risultano meno ingombranti senza menu e barre degli strumenti e di conseguenza si caricano più velocemente.

Come incorporare documenti Google in pagine Web

L'anteprima è utile quando dobbiamo incorporare un documento, un foglio di calcolo o una presentazione da Drive su una pagina web usando il tag IFRAME come in questo esempio (dove FILE_ID è il lungo identificativo alfanumerico univoco del file che vogliamo visualizzare):

 <iframe src="https://docs.google.com/document/d/FILE_ID/preview" height="600px" width=“800px" allowfullscreen>
 </iframe>

Scaricare ed esportare file di Google Drive

Il visualizzatore di file nativo di Google Drive è utile ma a volte possiamo bypassare il visualizzatore di Google Documenti integrato e forzare il browser a scaricare il file invece di aprirlo. Pertanto, se un utente ha Photoshop sul proprio computer, il file PSD, JPG, PNG che hai condiviso tramite Google Drive si aprirà in Photoshop e non nel browser web.

Creare collegamenti per il download diretto ed evitare il visualizzatore Web

Quando carichi un file in Google Drive e lo condividi normalmente, il link condiviso appare così:

https://drive.google.com/open?id=DRIVE_FILE_ID

FILE_ID è univoco per ogni file in Google Drive come detto prima. Se copi questo FILE_ID e lo utilizzi nell'URL seguente, otterrai un link diretto per scaricare il file da Google Drive (esempio).

https://drive.google.com/uc?export=download&id=DRIVE_FILE_ID

Se desideri aprire il file nel visualizzatore web di Google Drive, l'URL del visualizzatore sarebbe (esempio):

https://drive.google.com/file/d/DRIVE_FILE_ID/view

Link per il download diretto per Documenti Google

Il trucco con l'URL (link) per il download diretto funziona anche con i Documenti Google nativi. Questa funzionalità è molto utile se desideriamo offrire agli utenti un'opzione per scaricare il documento Google come file PDF di sola lettura o un foglio di lavoro Google come file XLS per Excel.

Google Docs - Download diretto

Qualsiasi documento presente nel tuo Google Drive ha un URL come:

https://docs.google.com/document/d/DOC_FILE_ID/edit

Sostituisci /edit con /export?Format=, aggiungi il formato del file nel quale il documento deve essere salvato e il tuo link per il download è pronto (esempio).

https://docs.google.com/document/d/DOC_FILE_ID/export?format=pdf https://docs.google.com/document/d/DOC_FILE_ID/export?format=doc

I link sopra ora scaricheranno lo stesso documento Google in formato Word (.docx) e PDF. Puoi anche specificare txt, html, odt (OpenDocument) o epub per scaricare il documento Google come un e-book.

Presentazioni Google - Link per il download

Come per Google Documenti, gli URL delle presentazioni in Google Drive hanno questo formato:

https://docs.google.com/presentation/d/PRESENTATION_ID/edit

I link per il download diretto per le Presentazioni Google sono leggermente diversi rispetto a Google Documenti. Qui sostituisci /edit con /export/format dove il format può essere pptx per il download di Presentazioni Google come file Microsoft Powerpoint o PDF per esportare la presentazione in PDF.

https://docs.google.com/presentation/d/PRESENTATION_ID/export/pdf https://docs.google.com/presentation/d/PRESENTATION_ID/export/pptx

Scaricare le diapositive delle Presentazioni Google come file PNG

Con Presentazioni Google, puoi esportare l'intera slide come PDF oppure creare collegamenti a singole diapositive che scaricheranno le singole slide come file PNG ad alta risoluzione.

Tutto quello che devi fare è aggiungere ?pageid=pPAGE_NUMBER all'URL di esportazione. Quindi, se dovessi scaricare la decima diapositiva come file PNG, l'URL sarebbe:


https://docs.google.com/presentation/d/FILE_ID/export/png?pageid=p10

Fogli Google - Esportare i link

Apri il tuo foglio di lavoro Google in Google Drive, rendi pubblico il foglio (o condividi con chiunque abbia il link) e prendi nota dell'URL condiviso. Dovrebbe essere qualcosa del genere:

https://docs.google.com/spreadsheets/d/SPREADSHEET_ID/edit

I collegamenti per il download diretto dei Fogli Google sono simili a Google Documenti e i fogli possono essere esportati come file PDF, Excel XLSX e CSV.

https://docs.google.com/spreadsheets/d/FILE_ID/export?format=xlsx https://docs.google.com/spreadsheets/d/FILE_ID/export?format=pdf https://docs.google.com/spreadsheets/d/FILE_ID/export?format=csv

Ad esempio, ecco il foglio di calcolo COVID-19 e puoi scaricare direttamente il file come file PDF o XLS con una semplice manipolazione dell'URL del foglio originale.

Copia e personalizza qualsiasi file Google Drive condiviso

Sostituisci /edit con /copy l'URL di qualsiasi file nativo di Google Drive e chiunque potrà cliccare su quel link per fare rapidamente una copia di quel file nel proprio Google Drive. Prova questo.

Link originale: https://docs.google.com/document/d/FILE_ID/edit

Copia link: https://docs.google.com/document/d/FILE_ID/copy

Il trucco /copy URL funziona per Google Documenti, Fogli, Presentazioni e Script di Google. Aggiungi ?copyComments=true se desideri che il documento copiato includa i commenti del documento originale. Imposta includeResolvedCommentsOnCopy=false per saltare la copia dei commenti e copyCollaborators=false per non condividere il documento copiato con i collaboratori originali.

Puoi utilizzarlo anche per i moduli di Google, ma il modulo verrà copiato nell'account Google di un altro utente solo se il proprietario del modulo ha concesso l'accesso al modulo.

Invitare gli utenti a copiare i documenti

Se aggiungi utenti ainvite=email@domain.com all'URL di copia, all'utente Google che sta copiando il documento verrà richiesto di condividere il documento con l'account Google specifico immediatamente dopo aver copiato il documento:

https://docs.google.com/document/d/FILE_ID/copy?userstoinvite=emailaddres

Google Drawings: incorporarlo come immagine

Puoi esportare i tuoi Disegni Google come file SVG, PNG, JPEG o PDF sostituendo /edit l'URL del disegno con /export/FORMAT.

Ad esempio, se l'URL di Google Drawings in Drive è:

https://docs.google.com/drawings/d/FILE_ID/edit

Il link diretto per scaricare il disegno in formato vettoriale come SVG o come file PDF sarebbe:

https://docs.google.com/drawings/d/FILE_ID/export/svg https://docs.google.com/drawings/d/FILE_ID/export/pdf https://docs.google.com/drawings/d/FILE_ID/export/jpg

Puoi persino utilizzare questi link per incorporare disegni Google Drawings come immagini incorporate nelle tue pagine HTML utilizzando il tag .

Potrebbe anche interessarti


venerdì 24 aprile 2020

COME AGGIUNGERE LA FUNZIONE ZOOM GALLERY A GOOGLE MEET CON L'ESTENSIONE GRID VIEW

Come aggiungere l'estenzione Zoom Gallery a Google Meet utilizzando l'estensione Grid View

Google Meet include molte funzioni interessanti sia per le aziende che per le scuole. Ora è anche possibile aggiungere la funzione Zoom Gallery a Google Meet. Google Meet è un'app di videoconferenza disponibile solo per scuole, organizzazioni, governi e aziende. È diverso da Hangout Meet di Google, che è più incentrato sull'utente privato.

Google Meet ha guadagnato un'enorme popolarità nell'ultimo mese, soprattutto quando i dipendenti e gli insegnanti di tutto il mondo vi accedono dalle loro case a causa della pandemia. In effetti, Meet ha aggiunto più utenti di qualsiasi altro servizio di Google negli ultimi 3 mesi: più di Gmail....!

Cosa fa la funzione Zoom Gallery?

Zoom è anche un'app di chat di gruppo e videoconferenza altrettanto popolare. Zoom offre la vista Galleria in cui è possibile visualizzare le miniature di tutti i partecipanti, in uno schema a griglia. La vista della griglia si espande o si contrae a seconda che i partecipanti si uniscano o lascino la riunione. La vista Galleria Zoom può visualizzare fino a 49 partecipanti su una singola schermata. Tuttavia, la visibilità di questi numerosi partecipanti dipende dalle dimensioni dello schermo del computer.

Griglia partecipanti riunione Google Meet

È possibile visualizzare i partecipanti in una griglia in Google Meet ?

Google ha recentemente affermato che Google Meet avrà presto la funzione di visualizzare fino a 16 partecipanti all'interno di schema video a griglia. Questa funzione sarebbe chiamata Tiled view (vista affiancata). Questa funzione è simile alla vista presente nella Galleria Zoom.
Tuttavia, se desideriamo attivare questa funzione adesso (in anticipo sui tempi Google...), è possibile aggiungere la funzione Zoom Gallery a Google Meet tramite un'estensione di Google Chrome, chiamata Google Meet Grid View.

L'estensione Grid View aggiunge la Galleria Zoom a Google Meet

L'estensione Grid View è applicabile a Google Meet e non a Google Hangouts. Gli sviluppatori di questa applicazione affermano che l'estensione non memorizza alcun dato. È solo un cambiamento estetico, in cui è possibile visualizzare le anteprime dei partecipanti insieme sullo schermo.

Per aggiungere la funzione Zoom Gallery a Google Meet, è sufficiente attivare l'estensione a Google Chrome. Riceverai una notifica che informa che l'estensione può leggere e modificare i tuoi dati su Google Meet. Una volta installata, verrà visualizzata la seguente icona sul tuo Google Chrome.

Griglia Google Meet

Ogni volta che desideri avere la visualizzazione della galleria dei partecipanti alla tua conferenza di Google Meet, fai semplicemente clic su questa icona con quattro quadratini.

Puoi aggiungere l'estensione Grid View per Google Meet dal Chrome Web Store gratis ovviamente!

Potrebbe anche interessarti:



giovedì 23 aprile 2020

COME AGGIUNGERE UN FILE AUDIO IN MODULI GOOGLE

Come inserire un file audio in Google Moduli

Molti insegnanti mi hanno segnalato di dedicare un post a Google Moduli ed in particolare sulla possibilità di incorporare un file audio all'interno di un Modulo Google.

I moduli di Google possono essere usati dagli insegnanti per inviare esercizi, compiti, e test-verifiche agli alunni, da eseguire online senza l'uso di penne e carta.
La DaD (didattica a distanza) ha "imposto" l'uso di questi strumenti molto semplici ed intuitivi alla portata anche di chi non ha dimestichezza con questo genere di attività didattiche.

I file audio possono servire per migliorare e rendere più chiara la spiegazione/consegna dell'esercizio o per introdurre un compito, sono utlissimi anche per una semplice lezione ai bambini più piccoli delle prime classi della primaria....

Vediamo quindi come inserire un file audio, possibilmente in formato MP3 o WAV, all'interno dei moduli Google.

Cosa ci serve per registrare il file audio da inserire in Google Moduli

  1. Un PC con il microfono (i portatili l'hanno già incorporato) ma se non l'abbiamo possiamo acquistare una semplice cuffia con microfono incorporato (circa 9€ su Amazon), tipo quelle che si usano per il telefoni.
  2. Prima di attivare la registrazione necessitiamo anche dell'APP Rgistratore Vocale Windows (scaricabile gratis): semplicissima e veloce da installare.

Incorporare un file audio in Google Moduli

Le modalità sono essenzialemente 2:
  • Caricare un file audio con la nostra voce registrata: in questo caso useremo l'app per il microfono che abbiamo scaricato;
  • Caricare un file audio MP3 o WAV già pronto che possiamo anche scaricare dalla rete (Youtube oppure da un file audio di un audiolibro di testo, per esempio....)


A questo punto non ci resta altro che iniziare a creare il nostro Modulo Google come facciamo solitamente.
Nei campi che usiamo per le domande possiamo quindi scrivere testo, domande, descrizione, ecc ed aggiungere il link del file audio; procediamo così:
  1. Iniziamo prima di tutto registrando l'audio.
  2. Il file che abbiamo appena creato, carichiamolo su un servizio cloud tipo Google Drive
  3. Quasi finito: copiamo il link pubblico del file come se dovessimo condividerlo usando la sequenza di tasti CTRL + C, guarda sotto:

    File audio da caricare in google moduli

  4. Andiamo sul Modulo Google dove desideriamo inserire la traccia sonora e lo incolliamo dove desideriamo facendo CTRL + V:

    link-file audio da incorporare in google moduli

  5. Finito! Il nostro modulo Google conterrà adesso un file sonoro che basterà cliccare per ascoltare il contenuto.

Potrebbe anche interessarti