venerdì 17 agosto 2018

COME CONVERTIRE I VIDEO MKV IN MP4

Come convertire i video MKV in MP4

I formati video possono essere fonte di confusione e alcuni potrebbero non funzionare nel video player che utilizziamo solitamente, in particolare formati meno noti come MKV. Spesso è più facile o addirittura necessario convertirli in qualcosa di più utilizzabile, come MP4. Fortunatamente, questa conversione è facile da fare.

Nota: stiamo usando Windows 10 per i nostri esempi e per le schermate in questo articolo, ma tutte le app che stiamo utilizzando funzionano in modo abbastanza identico su MacOS.

Cosa sono i file MKV e perché dovrei convertirli?

MKV non è un formato video. Al contrario, è un formato contenitore multimediale utilizzato per combinare elementi diversi come audio, video e sottotitoli in un singolo file. Ciò significa che è possibile utilizzare qualsiasi codifica video desiderata in un file MKV e continuare a riprodurlo.

Il problema sorge con la compatibilità. Non tutti i dispositivi o le app video possono riprodurre file MKV, e questo è particolarmente vero per i dispositivi mobili. MKV è open source e non è uno standard del settore, quindi non è supportato su molti dispositivi. Non funzionerà nemmeno con Windows Media Player o Quicktime, i lettori predefiniti di Windows e macOS.

La soluzione: convertire i tuoi file MKV in MP4. MP4 è compatibile con la maggior parte dei dispositivi e delle app e non perderai molta qualità nel processo di conversione.

La soluzione più semplice: usa VLC


VLC è un lettore multimediale open source, uno dei pochi in grado di riprodurre MKV, ma ha anche un'opzione nascosta per la conversione di video.

apertura file mkv con vlc

Dal menu Media su Windows (menu file su MacOS) scegliere l'opzione "Converti / Salva".

converti e salva dal menu di VLC

Questo menu non converte automaticamente ciò che stai guardando, quindi dovrai trascinare di nuovo il file nella finestra. In seguito, è possibile scegliere il formato del file che si desidera utilizzare per il salvataggio; VLC supporta la maggior parte dei formati, ma MP4 è l'impostazione predefinita ed è quella che a noi interessa.

selezionare il tipo di file nel quale si vuole salvare quello convertito

Dopo aver selezionato il formato desiderato, basta premere il pulsante "Salva" e selezionare dove si desidera salvare il nuovo file.

Alternative Open Source

Se cerchi un livello di personalizzazione nettamente superiore (gratuitamente), vale la pena provare Handbrake (freno a mano).

Handbrake

Handbrake è un pò più performante, ma la sua interfaccia è forse un pò più confusa. Con così tante opzioni e pulsanti, è un pò difficile capire quale si debba schiacciare, ma quelli fondamentali che devi conoscere sono i preset (che influenzano la qualità e la velocità di codifica) e il formato (che di default è MP4 come gli altri ).

Il freno a mano ha una bella coda per allineare più codifiche, ma non ha la stessa possibilità di codificare intere cartelle come fa WinX. Tuttavia, è possibile aggiungere più file singolarmente e quindi aggiungerli tutti alla coda. È comunque utile, dal momento che la codifica di file molto grandi a volte può richiedere ore a seconda delle specifiche del computer.

giovedì 16 agosto 2018

COSA INDOSSARE DURANTE UN VOLO IN AEREO

Cosa indossare durante un volo in aereo

Sia che tu sia su un volo transatlantico o che tu stia volando verso il prossimo stato confinante, dovresti vestirti comodamente e in modo appropriato. Può essere difficile lasciare a casa scarpe alla moda e accessori carini, ma indossare gli abiti giusti per il volo garantirà il comfort e la comodità sia per te stesso/a che per il resto dei passeggeri che viaggiano con te.

Tessuti traspiranti e senza pieghe

Evita abiti stretti di qualsiasi tipo, anche leggings, maglie muscolari o jeans extra aderenti. Indossa vestiti che siano ragionevolmente larghi e ti diano molto spazio per respirare e muoverti. Indossate tessuti senza piega: al contrario a fine volo vi ritrovereste con degli abiti sgualciti e spiegazzati. Denim, lino, cotone e microfibra sono i migliori per evitare le pieghe. Se indossi abiti da lavoro, piega la giacca sopra il sedile e indossa una camicia o una camicetta resistente alle grinze.

Vesti a strati

La temperatura all'interno degli aerei è generalmente più fredda di quella esterna, quindi è necessario coprirsi. Evitare di essere scomodamente caldi o freddi. Inizia con una semplice t-shirt o canotta, coprila con una camicia a maniche lunghe e finisci con una felpa o maglione. Se senti troppo caldo, rimuovi gli strati superiori se necessario. Se stai volando in un clima più freddo di quello che hai lasciato, indossa anche uno scialle o una pashmina - possono raddoppiarsi come una coperta durante il volo.

Vestiti puliti e casual



Tutto quello che indossi sul tuo volo dovrebbe essere pulito e appena lavato. Non obbligare i passeggeri a sentire l'odore di indumenti sporchi o odore corporeo. Indossa solo abiti casual, come jeans e magliette. Evitare di indossare qualcosa di troppo formale o qualsiasi cosa che una caduta di caffè accidentale può rovinare. Non indossare vestiti che potresti usare per andare in chiesa. Spesso non sono confortevoli e possono farti sentire costretto in uno spazio già stretto.

Gli accessori

Indossa i gioielli al minimo sui voli. I gioielli possono rallentare i controlli di sicurezza alla partenza in aeroporto e irritarti quando stai cercando di dormire durante il volo per il loro tintinnio. Lascia gioielli ingombranti o pendenti a casa. Non indossare una cintura con fibbia metallica. Invece, opta per una sciarpa intorno alla vita. Indossa lenti a contatti monouso e un paio di occhiali da sole scuri: nascondono i tuoi occhi stanchi e ti aiutano a dormire più velocemente. Tieni sempre con te una mascherina per aiutarti a dormire durante il volo corredate anche di tappi per le orecchie! Tieni i capelli lunghi in una coda di cavallo o treccia fissato con una fascia per capelli elastica in tinta unita. Non indossare un reggiseno con ferretto di metallo. Può diventare scomodo dopo un pò e causare problemi ai controlli di sicurezza.

Scarpe comode e pochissimo trucco

Evitare tacchi alti e scarpe aderenti su qualsiasi volo. I tacchi sono più difficili da togliere e da indossare rispetto ad un paio di sneakers e possono rivelarsi pericolosi quando si prova a camminare dal sedile al bagno durante la turbolenza. Indossare scarpe con suola piatta, ben aderenti e comode, facili da indossare. Se ti metti il trucco, tienilo al minimo durante il volo. L'aria dell'aeroplano è secca e può accentuare gli effetti della secchezza del trucco sulla pelle. Indossa una base idratante e balsamo per le labbra. Puoi applicare il resto del tuo trucco prima di atterrare.

COME CANCELLARE UN VOLO NON RIMBORSABILE

Come annullare un volo non rimborsabile

Sapevate che le compagnie aeree fanno pagare molto di più per i biglietti rimborsabili, di conseguenza la maggior parte dei viaggiatori vola con un biglietto aereo non rimborsabile. Come suggerisce il titolo, ottenere i tuoi soldi con questo tipo di biglietto può rivelarsi una sfida, se le circostanze ti costringono a cancellare i tuoi piani di viaggio. Tuttavia, è possibile recuperare parte o tutti i soldi spesi, magari sotto forma di credito per un altro volo, se si viaggia con un biglietto aereo non rimborsabile, utilizzando uno dei seguenti modi:

Richiedi il rimborspo nella finestra di tempo consentita per la cancellazione

Cancella il tuo volo entro 24 ore dalla prenotazione. Anche il biglietto aereo non rimborsabile più restrittivo è rimborsabile con una finestra aperta 24 ore su 24, grazie a una regola che si applica a tutti i vettori che servono Stati Uniti ed Europa. Se è possibile annullare all'interno di tale finestra, si ha diritto a un rimborso completo indipendentemente dal tipo di tariffa acquistata. Nota che questo generalmente si applica solo ai biglietti prenotati almeno una settimana prima del volo, quindi sii assolutamente certo dei tuoi piani se la tua finestra di prenotazione è stretta.

Optare per l'assicurazione



Includi l'assicurazione su un biglietto aereo non rimborsabile se prevedi un'alta probabilità di cancellazione. L'assicurazione costa un pò di più, ma rimborserà completamente il costo se dovessi annullare il viaggio per un motivo coperto, come malattia, morte di una persona cara, perdita di un lavoro o un disastro domestico. Esamina attentamente ciò che è coperto e la documentazione richiesta per dimostrare la tua richiesta. L'assicurazione non vi coprirà se decidete semplicemente di non prendere il volo.

Paga una commissione per la modifica del volo

Se la finestra di cancellazione è passata e non hai acquistato l'assicurazione, le tue possibilità di rimborso completo sono scarse. Tuttavia, è ancora possibile preservare parte del valore del biglietto pagando una commissione di modifica per spostare il volo in un altro giorno. Ad esempio, American Airlines addebita fino a 200 € per cambiare un biglietto nazionale e fino a 750 € per cambiare un biglietto internazionale, e devi pagare la differenza di tariffa se il tuo nuovo biglietto è più costoso di quello vecchio. Ciò significa che potrebbe essere più economico semplicemente "perdere" il costo del biglietto e acquistare un nuovo biglietto. Se voli su Southwest Airlines, tuttavia, sei fortunato: è l'unico corriere degli Stati Uniti che non addebita una commissione di modifica.

Consiglio utile

La maggior parte delle compagnie aeree ha tariffe "in classe economica base" altamente restrittive. Se hai acquistato uno di questi bilglietti, non sarai in grado di modificare o annullare il tuo volo, anche se paghi la tassa di modifica.

Chiedi una supplica il tuo caso

Chiama il banco assistenza della tua compagnia aerea. Se hai un caso serio ed urgente - una malattia improvvisa, per esempio - potresti trovare un orecchio comprensivo. Sii educato e onesto, e renditi conto che la compagnia aerea potrebbe richiedere una prova come una nota del medico se dovesse accondiscendere alla tua richiesta. Non rimproverare i rappresentanti se non possono aiutarti - sono vincolati dalle regole della loro compagnia.

Spera in un ritardo o in un overbooking

Effettua il check-in per il tuo volo anche se non hai intenzione di usarlo. Quando hai esaurito tutte le opzioni, il destino a volte può fornire un'opzione di rimborso per l'annullamento di biglietti aerei non rimborsabili. Se il tuo volo viene significativamente ritardato o cancellato a causa di problemi di manutenzione del velivolo o meteorologici, le compagnie aeree offriranno l'opzione per un rimborso invece di riprenotarti. Il tuo volo potrebbe anche essere in overbooking, nel qual caso la compagnia aerea potrebbe offrire un voucher al momento del check-in se sei disposto a passare a un volo successivo. Questi buoni possono valere poche centinaia o anche poche migliaia di euro, quindi sarà più che compensare il costo del tuo volo. Queste opzioni, tuttavia, sono disponibili solo se effettui il check-in. Monitora lo stato del tuo volo per i ritardi e chiama il desk assistenza della compagnia aerea per scoprire tutte le opzioni.

mercoledì 15 agosto 2018

COME CONTESTARE UN ADDEBITO SU UN ACQUISTO CON CARTA DI CREDITO PER OTTENERE IL RIMBORSO

Come contestare un addebito bancario su un acquisto con carta di credito per chiedere il rimborso

Un chargeback (storno di addebito) ti consente di contestare una transazione con carta di credito e di annullarla, recuperando i tuoi soldi. Ad esempio, se hai pagato una quota di iscrizione a Amazon Prime e la società non ti consente di cancellare la tua iscrizione, puoi effettuare un chargeback.

Se credi sia una frode, chiama immediatamente la società della tua carta di credito

Innanzitutto, se l'acquisto è stato fraudolento, ad esempio se qualcuno ha acquisito i dati della carta di credito e li sta utilizzando per effettuare acquisti, è necessario contattare immediatamente l'azienda della carta di credito e informarli. La società cancellerà la tua attuale carta di credito, ti invierà una nuova carta con un nuovo numero e annullerà le transazioni che non hai effettuato.

Quando è necessario avviare un chargeback (richiesta di storno di addebito)


Ecco le situazioni in cui è consentito dare inizio alla richiesta di chargeback:
  • Non hai autorizzato la transazione: questo si verifica generalmente quando qualcuno ti ruba i dati della tua carta di credito. Contatta immediatamente il numero della società della tua carta.
  • Non hai ricevuto servizi o prodotti per i quali hai pagato: i chargeback possono salvarti se ordini qualcosa online e il commerciante non lo spedisce mai, ma si rifiuta di rimborsarti.
  • Hai ricevuto merce difettosa o non come descritta: se acquisti qualcosa online e l'articolo ricevuto è stato danneggiato durante la spedizione o non è come descritto, è contraffatto o è generalmente di scarsa qualità, puoi avviare una richiesta di rimborso del denaro speso. Ciò vale anche se l'azienda si rifiuta di accettare la restituzione del prodotto o se hai pagato per un servizio e tale servizio non è stato eseguito come promesso.
  • Ti è stata addebitata una tariffa ricorrente dopo l'annullamento: molti servizi sono servizi di abbonamento in corso che ti fanno pagare una tariffa mensile (per esmpio gli abbonamenti ai i quotidiani). Se annulli il servizio, ma l'azienda si rifiuta di onorare la cancellazione e continua a farti pagare, puoi avviare un chargeback per fermarli.
  • Ti è stata addebitata due volte la stessa cosa: se vedi transazioni duplicate sulla tua carta e mentre il venditore dovrebbe averti addebitato una sola volta, puoi avviare un chargeback per sbarazzartene.
  • Ti è stata addebitata una somma di denaro errata: se vedi un addebito che non corrisponde a quello che hai accettato di pagare, puoi risolvere il problema tramite una richiesta di storno.
  • Ti è stato fatto un'addebito nella valuta sbagliata: se ti è stato addebitato un importo in valuta estera senza essere stato informato di tale fatto, puoi avviare un chargeback. Questo può aiutarti a evitare di pagare le commissioni di conversione valutaria.
  • Non hai ricevuto credito per la restituzione: se restituisci un articolo e il commerciante non accredita la tua carta o inverte la transazione entro un ragionevole lasso di tempo, puoi avviare un chargeback per ottenere i tuoi soldi.

Generalmente hai fino a 120 giorni per iniziare un chargeback, ma i limiti di tempo possono variare leggermente a seconda del tipo di rimborso richiesto. Non aspettare troppo a lungo per avviare una contestazione su una transazione della crta di credito!

Il processo di storno è gestito interamente dalla banca o dall'emittente della carta di credito. L'emittente contatterà l'azienda e sistemerà le cose, e quasi sicuramente dovresti vincere tu se hai un valido motivo per chiedere chargeback.

Contatta il commerciante prima di iniziare un chargeback

Contattare il venditore prima di richiedere un rimborso

Prima di iniziare un chargeback, devi prima contattare il commerciante e dargli la possibilità di risolvere il problema. Ad esempio, se ordini qualcosa online e il pacco si perde per la posta, o l'articolo arriva, ed è stato danneggiato durante il trasporto, dovresti contattare il servizio clienti del commerciante e dare la possibilità di risolvere le cose per bene. Forse rimborseranno il tuo acquisto o ti invieranno un nuovo prodotto. Qualunque sia il problema che stai riscontrando, se vuoi ottenere un addebito duplicato o restituire un prodotto che non è pubblicizzato, prima prova a contattare il commerciante.

I commercianti vogliono lavorare con te. Per loro è più economico rimborsarti. Il commerciante dovrà pagare una quota considerevole, forse dai 20 ai 50 €, se vinci una contestazione di chargeback. È nell'interesse dell'azienda risolvere il problema prima che la società della carta di credito venga coinvolta.

Ma, se il venditore si rifiuta di collaborare con te - forse ha inviato un prodotto contraffatto e si rifiuta di rimborsarti, o forse non sta fornendo un servizio pagato e il servizio clienti non risponde - è il momento per richiedere chargeback. Questo è anche vero se si tratta di un business losco che non fornisce dettagli di contatto del servizio clienti.

Attenzione: i chargeback possono bloccare il conto

Prima di continuare, tieni presente che il commerciante può scegliere di chiudere il tuo account e interrompere il rapporto commerciale con te dopo aver inviato un chargeback. Ad esempio, se acquisti un gioco su Steam o fai un giro in un Uber e poi inizi un chargeback per recuperare i tuoi soldi, Steam o Uber potrebbero cancellare il tuo account. Non potrai più giocare ai tuoi giochi Steam acquistati o chiamare un Uber. La Sony, in particolare, è tristemente famosa per aver bandito i giocatori che hanno riacquistato gli acquisti su PlayStation Network.

Questo è uno dei motivi per cui è meglio trattare con il servizio clienti dell'azienda piuttosto che trascinare la società di carte di credito nella controversia. Le aziende fanno questo per combattere richieste di chargeback fraudolente.

Tieni presente che la tua banca può chiudere il tuo conto della carta di credito se sospetta che tu stia violando i chargeback per motivi fraudolenti.

Come funziona un chargeback

Come funziona una richiesta di storno addebito della carta di credito

Per avviare un chargeback, contatti l'emittente della carta di credito e presenti una contestazione. Indicherai la transazione alla quale ti riferisci e fornisci il motivo per cui la stai contestando.

Questa informazione sulla disputa viene inviata al gestore della carta del venditore e quindi viene inoltrata al commerciante con cui hai a che fare. Il commerciante può scegliere di pagare e rimborsare la transazione o impugnare il tuo chargeback. Se il commerciante vuole respingerlo, dovrà inviare prove che la transazione è legittima. Il commerciante ha una finestra di tempo limitato per rispondere, ad esempio, 30 giorni con le carte Visa, e perderà la disputa se non risponde in tempo.

Ad esempio, se soggiorni in un hotel e poi avvii un chargeback dicendo che non sei mai stato in quell'hotel, l'hotel potrebbe inviare la copia che ha fatto del tuo documento d'identità e del documento che hai firmato al momento del check-in per dimostrare che hai soggiornato lì. Tuttavia, se hai un valido motivo per richiedere il rimborso, dovresti vincere la tua contestazione. Questo è particolarmente vero se hai provato a discutere con il commerciante e lo stesso si rifiuta di risponderti o aiutarti.

La società emittente della carta di credito può scegliere di rimborsare il denaro mentre il processo di storno è ancora in corso. Dipende dalla compagnia delle carte di credito.

I dettagli chiari su questi processi sono disponibili online. Ad esempio, ecco la guida ai chargeback di American Express per i commercianti. Descrive le varie ragioni, procedure e richieste di rimborso, che Visa richiederà al commerciante.

Come avviare una richiesta di storno addebito

Il processo esatto per l'avvio di uno storno di addebito dipende dalla società della carta di credito. In caso di dubbio, è possibile chiamare il numero sul retro della carta di credito e comunicare al servizio clienti della propria banca che si desidera eseguire uno storno di addebito o contestare un addebito. Ti guideranno attraverso il processo.

A seconda della banca, potresti essere in grado di avviare un chargeback interamente online. Questi collegamenti ti consentiranno di iniziare una richiesta con con American Express, Bank of America, Citibank e Discover. Potrebbe essere presente anche un pulsante "contestazione" accanto a ciascun acquisto sul sito Web della società della carta di credito: dai un'occhiata.

Quando si registra un chargeback, ricorda di fornire il maggior numero di dettagli possibile. Se non hai mai ricevuto un prodotto, dillo. Se è stato danneggiato o contraffatto, spiega. Dì alla compagnia della carta di credito se hai provato a contattare il servizio clienti dell'azienda e spiega perché non sono stati abbastanza utili. Ad esempio, se hai contattato il personale del servizio clienti dell'azienda tre settimane fa e non ti hanno risposto è una buona cosa segnalarla.

Che dire delle carte di debito?

chiedere lo storno dell'addebito ad una carta di debito

Puoi anche presentare una contestazione di addebito tramite la tua banca se hai utilizzato con una carta di debito. Se la tua carta di debito ha funzionato come "credito", in altre parole, se non hai inserito il PIN mentre effettui l'acquisto, la tua banca deve seguire le stesse regole Visa o Mastercard per gestire una controversia. Se è eseguito come debito, in altre parole, se hai inserito il PIN quando fai un acquisto, il processo probabilmente non sarebbe così facile.

Contatta la tua banca per contestare una transazione con carta di debito. Questa funzione potrebbe non essere facilmente disponibile online, ma il servizio clienti della banca può aiutarti. Alcune banche possono ricollocare immediatamente il denaro nel tuo conto corrente e ritirarlo in caso di perdita della contestazione, mentre altri lo manterranno fino a quando non avrai vinto la contestazione.

Come al solito, dovresti provare a risolvere il tuo problema parlando prima con il commerciante con al quale hai fatto il pagamento. È più facile per tutte le persone coinvolte se l'azienda/negozio può rimborsarti o risolvere il tuo problema in altro modo. Tuttavia, se un'azienda non si sta comportando in modo etico nei tuoi confronti, puoi "punirla" attraverso gli storni di addebito.

martedì 14 agosto 2018

AVVISO HP PER CODICE MALEVOLO SU STAMPANTI A GETTO D'INCHIOSTRO

Avviso di sicurezza HP sulle stampanti a getto inchiostro per possibile virus

Ci è appena arrivata una segnalazione di un alert sicurezza diffuso dal Bollettino Sulla Sicurezza della HP:
HPSBHF03589 Rev. 2 - Esecuzione del codice remoto delle stampanti HP a getto d'inchiostro

L'avviso della HP recita testualmenmte: "Le informazioni contenute nel presente bollettino devono essere applicate il più presto possibile."
L'ultimo aggiornamento è del 7 agosto 2018 ed in sisntesi segnala agli utenti in possesso di stampanti a getto d'inchiostro della HP, di 2 possibili vulnerabilità riscontrate sulla protezione di diversi modelli di stampanti.

Un file nocivo inviato alla stampante può causare un sovraccarico del buffer statico, che può favorire l’esecuzione di codice remoto potenzialmente dannoso.

Il problema su una scala da 1 a 10 viene valutato 9,8 (critico) dal team per la sicurezza di HP. HP mostra la lista completa di tutte le stampanti a getto d'inchiostro coinvolte e consiglia l'immediato aggiornamento dei drivers coinvolti.

I driver aggiornati e puliti si possono ricercare e scaricare nell'apposita pagina: in questa sezione è presente un comodo tool di ricerca per individuare immediatamente il driver della propria stampante.

COME MANTENERE AGGIORNATO IL PC WINDOWS E LE APP

Come tenere aggiornati il PC Windows e le app

Sappiamo che aggiornare il PC è una seccatura, ma è essenziale. Nuovi difetti di sicurezza vengono scoperti regolarmente e la maggior parte delle aziende è piuttosto brava a distribuire le correzioni per tali difetti man mano che si presentano. Il tamponamento di tali bug, tuttavia, dipende principalmente dal fatto che si assicurino che le app ed i programmi siano adeguatamente e costantemente aggiornati.

Se stai usando Windows 10, Windows Update è un pò più aggressivo di un tempo. Non hai più la possibilità di scegliere quali aggiornamenti scaricare e installare come hai facevi con Windows 7 e 8. Anche se puoi prendere alcune misure per prevenire gli aggiornamenti, Windows lo fa automaticamente. Tuttavia, è importante essere consapevoli di cosa viene aggiornato e anche come aggiornare cose che non rientrano nell'ambito di Windows Update, come app di terze parti e alcuni driver hardware.

Oltre a correggere i difetti di sicurezza, gli aggiornamenti arrivano anche sotto forma di correzioni di bug e nuove funzionalità, entrambe ugualmente utili da avere. Parleremo di come mantenere aggiornati tre aspetti principali del nostro PC:


  • Windows. Windows Update è diventato più "insistente" nel corso degli anni per mantenersi aggiornato. In Windows 10, gli aggiornamenti di sicurezza vengono scaricati e installati automaticamente. Non hai una scelta in merito. E questa è in gran parte una buona cosa. Troppe persone non si sono mai preoccupate di tenersi aggiornati con soprattutto con gli aggiornamenti di sicurezza, e PC insicuri non creano solo un problema per la persona che li possiede. Un PC non protetto collegato a Internet può diventare un problema per tutti. Abbiamo ancora un piccolo controllo su quando Windows installa altri aggiornamenti non di sicurezza, però.
  • App di terze parti. Mantenere aggiornate le app di terze parti è importante quasi quanto aggiornare Windows stesso. Sfortunatamente, il modo in cui gli aggiornamenti vengono installati dipende dalle persone che realizzano tali app. Fortunatamente, ci sono alcuni strumenti disponibili che possono aiutarti a rendere il processo un pò più facile.
  • Driver hardware. In generale, mantenere aggiornati i driver hardware è un problema di sicurezza minore rispetto agli aggiornamenti precedenti. I nuovi aggiornamenti dei driver tendono ad aggiungere correzioni di bug e stabilità o, nel caso di elementi come driver di schede video, prestazioni e funzionalità migliori con i giochi e le app più recenti.
Mantenere aggiornati Windows e le app di terze parti è probabilmente l'azione più importante che puoi intraprendere per mantenere il tuo PC e la tua sicurezza. Quindi proviamoci.

Come mantenere aggiornato Windows

Prima di tutto, dovresti assicurarti che Windows sia sempre aggiornato con le ultime correzioni di bug e patch di sicurezza.

Windows 8 e 10

Windows Update adesso è molto più snello di quanto non fosse in Windows 7. Per accedervi, basta premere Start, digitare "aggiornamenti windows" e quindi fare clic sul risultato.

Ricerca aggiornamenti Windows

La finestra degli Aggiornamento Windows (Windows Update) è piuttosto scarsa rispetto a quella di una volta, ma è comunque utile per scoprire lo stato degli aggiornamenti e configurare alcune opzioni. Poiché Windows scarica e installa gli aggiornamenti automaticamente, è molto probabile che tu veda una schermata semplice che ti informa che il tuo dispositivo è aggiornato e che Windows ha già controllato l'ultima volta per gli aggiornamenti. Se vuoi verificare immediatamente gli aggiornamenti, puoi fare clic sul pulsante "Verifica aggiornamenti" e Windows ti informerà se trova qualcosa di nuovo. Anche se non ti preoccupi di controllare manualmente gli aggiornamenti, gli aggiornamenti disponibili verranno scaricati e installati prima o poi (in modo automatico).

Verifica disponibilità aggiornamenti Windows

Se sono disponibili aggiornamenti che non sono ancora stati scaricati o installati, verranno visualizzati nella schermata di Windows Update. Se desideri visualizzare ulteriori informazioni sugli aggiornamenti disponibili, fai clic sul link "Dettagli". La pagina dei dettagli mostra praticamente le stesse informazioni su ogni aggiornamento visualizzato nella schermata principale, ma aggiunge lo stato di ciascun aggiornamento in modo da poter vedere se è in attesa di essere scaricato o è stato scaricato ma è in attesa di installazione.

Tornando alla pagina principale, puoi anche selezionare il link "Visualizza cronologia degli aggiornamenti" per visualizzare i dettagli sulla cronologia degli aggiornamenti recenti.

Visualizzare la cronologia degli aggiornamenti Windows

La cronologia mostra ogni aggiornamento, se è stato installato correttamente o meno, e quando è stato fatto. La schermata della cronologia ha due opzioni per aiutarti a recuperare un aggiornamento non valido. Il collegamento "Opzioni di ripristino" porta alla schermata delle opzioni di ripristino standard di Windows, in cui è possibile ripristinare il PC o avviare la modalità di ripristino. Se vuoi disinstallare uno o più aggiornamenti particolari, clicca invece sul link "Disinstallare gli aggiornamenti".

Disinstallare gli aggiornamenti Windows

Nella finestra del pannello di controllo Aggiornamenti installati, è possibile disinstallare qualsiasi aggiornamento selezionandolo e facendo clic sul pulsante Disinstalla. (Anche se ho notato che alcuni aggiornamenti non mi è stato permesso disinstallarli: per esempio Silverlight). Questo può essere utile se hai installato un aggiornamento problematico. Fai ricerche e assicurati che altre persone segnalino problemi simili con l'aggiornamento e assicurati di creare un punto di ripristino del sistema o di eseguire il backup del computer prima di disinstallare eventuali aggiornamenti. Dopo aver disinstallato l'aggiornamento, è anche necessario prendere provvedimenti per bloccare tale aggiornamento in futuro, se possibile.

Selezione dell'aggiornamento da disinstallare

Esistono anche alcune opzioni che puoi impostare in base a come funziona Aggiornamenti Windows. Nella schermata principale di Windows Update, il collegamento "Cambia orario di attività" consente di impostare orari specifici in cui Windows Update può riavviare il computer e il collegamento "Opzioni di riavvio" consente di ignorare temporaneamente le ore attive impostate. Per trovare ulteriori opzioni, fai clic sul link "Opzioni avanzate".

Opzioni Avanzate aggiornamenti Windows

La pagina Opzioni avanzate offre diverse opzioni. L'opzione "Scarica aggiornamenti per altri prodotti Microsoft durante l'aggornamento di Windows" è abbastanza intuitiva ed è utile se utilizzi Microsoft Office o altre app Microsoft. È anche possibile fare in modo che Windows esegua automaticamente l'accesso per completare l'installazione di un aggiornamento se è necessario riavviarlo durante l'applicazione dell'aggiornamento.

Scarica aggiornamenti per altri prodotti Microsoft durante l'aggornamento di Windows

L'opzione per rinviare gli aggiornamenti delle funzionalità è interessante ed è disponibile solo per le edizioni di Windows 10 Pro, Enterprise ed Education. Per impostazione predefinita, Windows scarica e installa automaticamente tutti gli aggiornamenti, inclusi gli aggiornamenti di sicurezza e le nuove funzionalità. Se selezioni l'opzione "Rinvii aggiornamenti", Windows scarica e installa automaticamente gli aggiornamenti di sicurezza automaticamente, ma trattiene il download di altri tipi di aggiornamenti per, come dice Microsoft, "diversi mesi". Quanto tempo effettivamente rimuove questi aggiornamenti non è chiaro.

Come mantenere aggiornate le app di terze parti

Alcune app di terze parti, come quelle fornite da Apple, dispongono di programmi di aggiornamento incorporati che controllano automaticamente i nuovi aggiornamenti e li notificano in modo da poterli scaricare e installare.

Aggiornamento app di terze parti  Apple

Il software di sicurezza è particolarmente importante da tenere aggiornato, e la maggior parte ha aggiornamenti automatici per questo motivo. Tuttavia, è essenziale controllarli ogni tanto, come prima di eseguire una scansione manuale, per sicurezza. Ad esempio, Windows Defender ottiene aggiornamenti regolari per le definizioni dei virus tramite gli aggiornamenti di Windows, ma offre comunque la possibilità di verificare manualmente gli aggiornamenti quando lo si apre.

Aggiornamenti Windows Defender

Per altre app, avrai bisogno di uno strumento di terze parti

Alcune altre app di terze parti, purtroppo, non offrono funzioni di aggiornamento integrate, che richiedono di andare sul sito Web del prodotto per scaricare da soli aggiornamenti o nuove versioni.

Mentre puoi sempre esaminare ciascuna delle tue app individualmente e controllare gli aggiornamenti, può essere noioso e probabilmente non ti ricorderai di aggiornarli tutti regolarmente, almeno non in modo tempestivo. Per risparmiare tempo e garantire che tutte le tue app vengano aggiornate, puoi utilizzare un'utilità come Patch My PC Updater o Ninite Updater, che eseguono entrambi un controllo sulle app installate sul tuo computer e ti permettono di sapere quali aggiornamenti sono disponibili.

Ninite Updater è il più semplice degli strumenti, ma costa 9,99 (dollari) all'anno (meno se acquisti un pacchetto famiglia), ma fa tutto il lavoro per te, compreso il download e l'installazione degli aggiornamenti. Sebbene funzioni molto bene, tuttavia, non supporta tutte le app che potremmo desiderare, ma solo le stesse 92 app che è possibile installare utilizzando il programma di installazione di Ninite. Una bella caratteristica è che l'app viene eseguita in background, se lo si desidera. Quando rileva che un'app non è aggiornata, viene visualizzata una notifica che ti avvisa e puoi aggiornare l'app con un paio di clic.

Ninite installer

Delle opzioni gratuite disponibili, Patch MY PC è la migliore. Non è completamente automatica come Ninite Updater, ma è gratuita e supporta molte app. È anche un'app portatile, quindi non è nemmeno necessario installarla, rendendola ideale per l'inclusione in un'unità di memoria USB in modo da poter aggiornare i PC di amici e parenti. Devi solo eseguirla una volta ogni tanto, lasciarlo analizzare le tue app, e poi ti dirà lei cosa deve essere aggiornato. Puoi scaricare e installare gli aggiornamenti direttamente dalla finestra Patch My PC in una volta sola o una alla volta.

Patch MY PC

Sfortunatamente Patch My PC non monitora in modo continuo il tuo PC. È necessario lanciarlo quando si desidera eseguire la scansione del computer per le app che devono essere aggiornate. Esiste, tuttavia, un'opzione per la creazione di un'attività pianificata in Windows che esegue il programma ogni volta che lo si desidera.

Tieni aggiornati i driver hardware

I driver hardware sono un caso a sè. Nella maggior parte dei casi, è possibile avere più di un approccio con gli aggiornamenti dei driver. Windows scaricherà i driver hardware per la maggior parte dei tuoi dispositivi e manterrà automaticamente aggiornati quei driver solo se necessario. E per la maggior parte, dovresti lasciarlo fare. Questi driver sono stati accuratamente testati non solo dal produttore, ma anche da Microsoft, quindi sono i driver più probabili ad essere stabili e privi di errori.

Detto questo, ci sono volte in cui vorrete utilizzare i driver del produttore e assicurarvi che siano aggiornati. I driver di Microsoft tendono a essere ridotti ai soli driver primari e non sempre includono funzionalità aggiuntive che potrebbero essere ottenute dalla versione del produttore. Questo è particolarmente vero per i driver per le schede grafiche. È possibile avere driver completi da NVIDIA e AMD, completi di pannelli di controllo speciali che includono molte funzionalità aggiuntive. Inoltre, i produttori rilasciano i nuovi driver molto più spesso di quanto i driver vengano aggiornati tramite Windows Update. Ancora una volta, i driver della scheda grafica forniscono un buon esempio. Quando escono nuovi giochi, i produttori spesso ottimizzano i loro driver per essere in grado di giocare meglio quei giochi o di correggere i bug che impediscono loro di essere riprodotti. Se stai utilizzando driver di Windows Update, potrebbe essere necessario poter accedere a tali correzioni.

pannello-controllo-aggiornamenti-driver-nvidia

Anche cose apparentemente semplici come i driver del mouse possono avere funzionalità extra che potrebbero essere necessarie. Ad esempio, alcuni produttori includono funzionalità aggiuntive nei loro driver per controllare quali pulsanti controllano il movimento o persino a programmare macro. Il miglior consiglio che possiamo dare è di lasciare che Windows gestisca i driver da sè, ma installate i driver del produttore quando sapete che ci sono funzionalità extra di cui avete bisogno.

Quando ricevi l'aggiornamento dei driver tramite Windows Update, puoi fare affidamento su Windows per tenerli aggiornati.

Se hai appena un dispositivo o due per cui hai installato i driver del produttore, specialmente se il driver aggiunge funzionalità software aggiuntive, è molto probabile che il software controlli automaticamente gli aggiornamenti o ti fornisca un modo rapido per controllare manualmente. Ad esempio, io sto utilizzando una scheda grafica NVIDIA con i relativi driver e un ulteriore software di controllo chiamato NVIDIA GeForce Experience installata. Il software mi avvisa quando sono disponibili nuovi driver e posso installarli direttamente dall'interfaccia.

Aggiornamenti driver NVIDIA GeForce Experience

Il produttore del tuo computer potrebbe anche avere driver disponibili sul suo sito web. Di solito, puoi visitare il loro sito, trovare il tuo sistema e vedere quali driver sono disponibili. Alcuni siti Web possono persino installare un piccolo strumento che consente loro di eseguire la scansione del computer e identificare i driver appropriati. È quindi possibile scegliere quali driver si desidera scaricare e installare. Tuttavia, il nostro precedente consiglio vale ancora: quando possibile, lascia che Windows Update gestisca i tuoi driver. Scarica un aggiornamento del driver dal produttore solo se sai che hai bisogno di una versione specifica o di una funzionalità extra.


Alcuni produttori includono anche l'aggiornamento delle app insieme a Windows che può installare gli aggiornamenti per i driver e le app aggiuntive fornite con il sistema. In linea di massima, queste sono fonti valide per gli aggiornamenti dei driver, e la maggior parte sono persino progettate per funzionare tranquillamente insieme a Windows Update. Sebbene la maggior parte di questi ti consenta di scaricare e installare automaticamente gli aggiornamenti dei driver, continueremo a ripetere gli stessi consigli: lasciare a Windows Update gestire la maggior parte degli aggiornamenti dei driver e utilizzate le utilità solo per scaricare driver specifici necessari.

Aggiornamento driver stampanti

Infine, è probabile che vi imbattete in strumenti che promettono di poter scansionare tutti i driver, eseguire il backup e tenerli aggiornati per voi. Vi sconsigliamo di usarli. Le utilità di aggiornamento dei driver sono in genere inutili e talvolta persino dannose.

Quindi: mantenere aggiornato il tuo PC a volte può essere un compito impegnativo, ma ci sono strumenti disponibili per renderlo più semplice. Ed è un compito fondamentale che dovresti fare se vuoi che il tuo PC rimanga sicuro e affidabile.

lunedì 13 agosto 2018

SPOTIFY POTREBBE AVERE UN PULSANTE SALTA LA PUBBLICITÀ

Spotify potrebbe eliminare la pubblicità prima delll'ascolto della musica

La versione gratuita di Spotify potrebbe consentirti di saltare gli annunci, come a volte fa YouTube.

Spotify ha sempre offerto una versione gratuita supportata da annunci e la versione gratuita non ha mai dato agli utenti la possibilità di saltare gli annunci. Potrebbe cambiare. Ecco Claire Reilly, cosa scrive su CNet:

La funzionalità, nota come "Active Media", è stata implementata in Australia in modo silenzioso e consente agli utenti del servizio gratuito e pubblicizzato da Spotify di saltare determinati annunci, con gli inserzionisti che pagano solo ascolti o visualizzazioni completate.

La funzione potrebbe rendere più pertinenti gli annunci Spotify: ogni volta che salti un annuncio, insegni a Spotify quali annunci non riesci a sentire. Ecco Danielle Lee, responsabile delle soluzioni per i partner di Spotify, parlando con Ad Age:



La nostra ipotesi è che se possiamo usare questo per alimentare la nostre informazioni in streaming e offrire un'esperienza più personalizzata e un pubblico più coinvolgente ai nostri inserzionisti, miglioreranno i risultati che possiamo offrire agli inserzionisti.

Tradotto: sentirai meno annunci che non ti piacciono, rendendo gli annunci più preziosi nel tempo. È una sorta di win-win, se non ti dispiace che Spotify tenga traccia di quali annunci odi.

Se odi gli annunci, però, dovresti probabilmente pagare solo Spotify Premium. Non ha pubblicità e fa un lavoro migliore per sostenere gli artisti. Tuttavia, è bello vedere che la versione gratuita ha una certa flessibilità.


domenica 12 agosto 2018

TUTTE LE MIGLIORI SCORCIATOIE DA TASTIERA PER EXCEL MICROSOFT

Le migliori scorciatoie da tastiera Excel Microsoft

Anche se hai familiarità con Microsoft Excel, potresti essere sorpreso dal numero e dalla varietà di scorciatoie da tastiera che puoi utilizzare per accelerare il tuo lavoro e in generale rendere le cose più comode.

Nessuno si aspetta che ti memorizzi tutte queste combinazioni di tastiera. Ovviamente no! I bisogni di ognuno sono diversi, quindi alcune scorciatoie da tastiera saranno più utili di altre. E anche se impari qualche nuovo trucco, ne vale sicuramente la pena. Abbiamo anche cercato di mantenere l'elenco pulito e semplice, quindi vai avanti e stampalo: può aiutarti a memorizzarlo!

Inoltre, anche se la nostra lista di scorciatoie è piuttosto lunga, non è affatto un elenco completo di ogni combinazione di tasti disponibile in Excel. Abbiamo cercato di limitarlo alle scorciatoie realmente più utili. E sarai felice di sapere che quasi tutte queste scorciatoie esistono da molto tempo, quindi dovrebbero essere utili indipendentemente dalla versione di Excel che stai utilizzando.

Le principali scorciatoie del programma Excel


Per prima cosa, diamo un'occhiata alle principali scorciatoie da tastiera per manipolare cartelle di lavoro, avere supporto e alcune altre azioni relative all'interfaccia.
  • Ctrl+N: Crea una nuova cartella di Excel
  • Ctrl+O: Apre una cartella esistente
  • Ctrl+S: Salva una cartella di lavoro
  • F12: Apre e Salva con nome la finestra di dialogo
  • Ctrl+W: Chiude una cartella di lavoro
  • Ctrl+F4: Chiude Excel
  • F4: Ripeti l'ultimo comando o azione. Ad esempio, se l'ultima cosa che hai digitato in una cella è "ciao" o se cambi il colore del carattere, fai clic su un'altra cella e premendo F4 ripeti quell'azione nella nuova cella.
  • Maiusc+F11: Inserisci un nuovo foglio di lavoro
  • Ctrl+Z: Annullare un'azione
  • Ctrl+Y: Rifai un'azione
  • Ctrl+F2: Passa all'Anteprima di stampa
  • F1: Apri il riquadro della Guida/li>
  • Alt+Q (oppure Alt+X): Passare alla casella "Che cosa si vuole fare?"
  • F7: Controllo ortografico
  • F9: Calcola tutti i fogli di lavoro in tutte le cartelle di lavoro aperte
  • Maiusc+F9: Calcola nei fogli di lavoro attivi
  • Alt or F10: Attiva o disattiva i suggerimenti
  • Ctrl+F1: nascondere o mostrare la barra multifunzione in alto
  • Ctrl+Maiusc+U: Espandi o comprimi la barra della formula
  • Ctrl+F9: Riduci a icona la finestra della cartella di lavoro
  • F11: Crea un grafico a barre basato su dati selezionati (su un foglio separato)
  • Alt+F1: Creare un grafico a barre incorporato basato su dati selezionati (stesso foglio)
  • Ctrl+F: Cerca in un foglio di calcolo o utilizza Trova e sostituisci
  • Alt+F: Apri il menu della scheda File
  • Alt+H: Vai alla scheda Home
  • Alt+N: Apri la scheda Inserisci
  • Alt+P: Vai alla scheda Layout di pagina
  • Alt+M: Vai alla scheda Formule
  • Alt+A: Vai alla scheda Dati
  • Alt+R: Vai alla scheda Revisione
  • Alt+W: Go to the View tab
  • Alt+X: Vai alla scheda Componenti aggiuntivi oppure "cosa vuoi fare"
  • Alt+Y: Vai alla scheda Guida
  • Ctrl+Tab: Passa tra le cartelle di lavoro aperte
  • Maiusc+F3: Inserisci una funzione
  • Alt+F8: Crea, esegui, modifica o elimina una macro
  • Alt+F11: Aprire l'editor per le applicazioni di Microsoft Visual Basic

Muoversi in un foglio di lavoro o in una cella


Puoi utilizzare le scorciatoie da tastiera per navigare facilmente all'interno del foglio di lavoro, all'interno di una cella o nell'intera cartella di lavoro Excel.
  • Freccia sinistra/destra: sposta una cella a sinistra o destra
  • Ctrl + Freccia sinistra/destra: sposta la cella più lontana a sinistra o a destra nella riga
  • Freccia su/giù: sposta una cella in alto o in basso
  • Ctrl + Freccia su/giù: consente di spostarsi nella cella superiore o inferiore della colonna
  • Tab: vai alla cella successiva
  • Maiusc + Tab: vai alla cella precedente
  • Ctrl + Fine: vai alla cella utilizzata più in basso a destra
  • F5: vai a qualsiasi cella premendo F5 e digitando la coordinata della cella o il nome della cella.
  • Home: vai alla cella più a sinistra nella riga corrente (o vai all'inizio della cella se stai modificando una cella)
  • Ctrl + Home: sposta all'inizio di un foglio di lavoro
  • Pag su/giù: sposta lo schermo in alto o in basso in un foglio di lavoro
  • Alt + Pag su/giù: sposta lo schermo a destra o sinistra in un foglio di lavoro
  • Ctrl + Pag su/giù: consente di passare al foglio di lavoro precedente o successivo

Selezione delle celle in Excel


Potresti aver notato dalla sezione precedente che usi i tasti freccia per spostarti tra le celle e il tasto Ctrl per modificare quel movimento. Usando il tasto Shift per modificare i tasti freccia puoi estendere le celle selezionate. Ci sono anche alcune altre combinazioni di tasti per accelerare la selezione.
  • Maiusc + Freccia sinistra/destra: consente di estendere la selezione della cella a sinistra o destra
  • Maiusc + Spazio: seleziona l'intera riga
  • Ctrl + Spazio: seleziona l'intera colonna
  • Ctrl + Maiusc + Spazio: seleziona l'intero foglio di lavoro

Modifica delle celle

Excel fornisce anche alcune scorciatoie da tastiera per la modifica delle celle.
  • F2: modifica una cella
  • Maiusc + F2: aggiungi o modifica un commento alla cella
  • Ctrl + X: consente di tagliare il contenuto di una cella, i dati selezionati o l'intervallo di celle selezionato
  • Ctrl + C o Ctrl + Ins: copia i contenuti di una cella, i dati selezionati o l'intervallo di celle selezionato
  • Ctrl + V o Maiusc + Ins: incolla il contenuto di una cella, i dati selezionati o l'intervallo di celle selezionato
  • Ctrl + Alt + V: apre la finestra di dialogo Incolla speciale
  • Del o Canc: rimuove il contenuto di una cella, i dati selezionati o l'intervallo di celle selezionato
  • Alt + Invio: inserire un a capo forzato all'interno di una cella (durante la modifica di una cella)
  • F3: incolla il nome di una cella (se le celle sono nominate nel foglio di lavoro)
  • Alt + H + D + C: Elimina colonna
  • Esc: annulla una voce in una cella o nella barra della formula
  • Invio: completa una voce in una cella o nella barra della formula

Formattare le celle


Sei pronto a formattare alcune celle? Queste scorciatoie da tastiera lo rende molto più facile!
  • Ctrl + B: aggiunge o rimuove il grassetto al contenuto di una cella, i dati selezionati o l'intervallo di celle selezionato
  • Ctrl + I: aggiunge o rimuove il corsivo al contenuto di una cella, i dati selezionati o l'intervallo di celle selezionato
  • Ctrl + U: aggiunge o rimuove la sottolineatura al contenuto di una cella, i dati selezionati o l'intervallo di celle selezionato
  • Alt + H + H: selezionare un colore di riempimento
  • Alt + H + B: aggiungi un bordo
  • Ctrl + Maiusc + &: applica il bordo al contorno della cella
  • Ctrl + Maiusc + _ (Sottolineato): rimuovi il bordo dal contorno
  • Ctrl + 9: nascondi le righe selezionate
  • Ctrl + 0: nasconde le colonne selezionate
  • Ctrl + 1: apre la finestra di dialogo Formato celle
  • Ctrl + 5: applica o rimuovi barrato
  • Ctrl + Maiusc + $: applica il formato della valuta
  • Ctrl + Maiusc + %: applica il formato percentuale

Più usi le scorciatoie da tastiera, più è facile ricordarle. E nessuno si aspetta che tu li memorizzi tutti. Spero che abbia trovate alcune nuove scorciatoie da tastiera che puoi usare per rendere un pò meglio la tua vita con Excel.

Hai bisogno di ulteriore aiuto con le scorciatoie da tastiera? Puoi accedere alla Guida Excel in qualsiasi momento premendo F1. Questo apre un riquadro della Guida che ti consente di cercare aiuto su qualsiasi argomento. Cerca "scorciatoie da tastiera" per saperne di più.

COSA SUCCEDE ALLA WEBCAM WI-FI SE SI SPEGNE INTERNET?

Cosa succede se la webcam wifi se si sconnette da internet

Le fotocamere Wi-Fi sono l'ideale per stare al sicuro o semplicemente per controllare gli animali domestici, ma cosa succede se il Wi-Fi si spegne? Una webcam di Wi-Fi diventa solo una ... cam?

Convenienza è il nome del gioco quando si tratta di telecamere Wi-Fi. È possibile posizionarle praticamente ovunque, purché il cavo di alimentazione raggiunga una presa. Da lì, si connettono alla rete Wi-Fi della tua casa ed inizia la magia. Ma cosa succede se la "magia" del Wi-Fi scompare?

Fondamentalmente, siamo fregati!

webcam-sconnessa-da-internet

Per farla breve, se hai una webcam Wi-Fi come la Nest Cam o qualsiasi altra videocamera che richiede una connessione Wi-Fi per fare praticamente qualsiasi cosa, allora il dispositivo diventa essenzialmente un fermacarte quando si spegne il Wi-Fi.

La Nest Cam, in particolare, non ti lascia fare nulla dall'app Nest: praticamente si comporta come se la videocamera non esistesse...nemmeno dandoti il messaggio "la tua videocamera è offline". Non puoi nemmeno entrare e guardare le registrazioni video del passato.

La buona notizia, tuttavia, è che almeno ti manda una notifica quando la webcam va offline, accompagnata da un'immagine di ciò che l'ultima videocamera ha visto prima di perdere la connessione.
Ovviamente, altre webcam Wi-Fi potrebbero agire in modo diverso, ma la maggior parte di esse si basa in gran parte su una connessione Wi-Fi per fare qualsiasi cosa. Ora, se la tua webcam Wi-Fi può registrare video localmente (anziché memorizzarli nel cloud), potresti essere al sicuro.

Alcune webcam Wi-Fi possono registrare localmente

webcam wi-fi con registrazione in locale

Se sei abbastanza fortunato da possedere una webcam Wi-Fi che può anche registrare video localmente su un dispositivo USB o su una scheda SD collegata, è probabile che la videocamera possa ancora registrare filmati anche senza una connessione Wi-Fi.

Arlo Pro di Netgear è un ottimo esempio. Le telecamere sono realmente wireless (ovvero alimentate a batteria e una connessione Wi-Fi), ma si connettono direttamente a una stazione base Arlo e quindi la stazione base si collega al router.

È possibile collegare un'unità flash USB alla stazione base per registrare video localmente e ogni volta che il Wi-Fi si interrompe inaspettatamente, la fotocamera Arlo Pro continuerà a registrare qualsiasi cosa necessaria, ma la salverà sull'unità flash USB.

Se la tua videocamera Wi-Fi può registrare video localmente, dovresti controllare se può ancora farlo anche se il Wi-Fi si dovesse, anche temporaneamente, disattivare.

Quindi qual è la soluzione?

Cosa fare quando cade la connessione Wi-Fi della webcam

Se hai bisogno di una videocamera di sicurezza quando il Wi-Fi "cade", ci sono alcune opzioni alternative.

Come accennato nella sezione precedente, è possibile usare una videocamera che può anche registrare video localmente, come Arlo Pro e D-Link, l'ultima delle quali è una delle più economiche fotocamere Wi-Fi sul mercato.

Forse l'opzione migliore, però, è installare un sistema di telecamere di sicurezza cablate. È possibile avere un sistema che costa tanto quanto una Nest Cam, ma viene fornito con una manciata di telecamere che è possibile posizionare intorno alla casa in varie posizioni.

Ovviamente, c'è molto più lavoro da fare, perché devi collegare i cavi, ma avrai una maggiore affidabilità e, soprattutto, non avranno bisogno di fare affidamento sul Wi-Fi della tua casa.

sabato 11 agosto 2018

COME FAR SI CHE OUTLOOK 2016 CHIUDA UN MESSAGGIO DOPO AVER RISPOSTO O INOLTRATO

Come fare in modo che Outlook 2016 chiuda un messaggio dopo aver risposto o inoltrato

Per impostazione predefinita, Outlook mantiene aperta la finestra del messaggio dopo che hai risposto o inoltrato il messaggio stesso, il che significa che devi chiuderla manualmente quando hai finito. Puoi modificare questa cosa in modo che Outlook chiuda automaticamente la finestra del messaggio originale non appena premi il pulsante "Invia". Ecco come.

Inizia facendo clic sul menu "File" sulla barra multifunzione di Outlook.

menu file Outlook

Nella barra laterale che si apre, fai clic sul comando "Opzioni".

Menu opzioni Outlook 2016

Nella finestra Opzioni di Outlook che si apre, passa alla categoria "Posta" sulla sinistra.

Apertura opzione posta su Outlook

A destra, scorrere verso il basso fino alla sezione "Risposte e messaggi inoltrati", abilitare l'opzione "Chiudi il messaggio originale in caso di risposta o inoltro", quindi fare clic su "OK" per salvare le impostazioni.

Chiudere il messaggio in caso di risposta o inoltro Outlook

Questo è tutto ciò che c'è da fare. Ora, il tuo messaggio originale si chiuderà automaticamente non appena lo avrai risposto o inoltrato.

venerdì 10 agosto 2018

COME INGRANDIRE I VIDEO BET365 DELLE DIRETTE SPORTIVE

Come ingrandire i video Bet365 delle dirette sportive

Chi è un fan degli eventi sportivi in diretta apprezzerà sicuramente quest'articolo. Molte piattaforma offrono eventi sportivi live ma sono praticamente tutti a pagamento.
Una piattaforma di scommesse online in particolare, Bet365, permette di assistere a moltissimi eventi sportivi dal vivo. L'unico problema è che i video sono di piccole dimensioni. Certo considerando che sono gratis ci si può accontentare ma in verità alla lunga gli occhi iniziano a stancarsi e si referische chiudere in video.

Come vedere le dirette sportife fullscreen con Bet365

Esiste però un'estensione per Chrome che permette di vedere i video Bet365 a schermo pieno proprio come se si fosse davanti ad una TV.
  1. Prima di tutto bisogna registrarsi su Bet365 (anche solo per le dirette e senza scommettere necessariamente)
  2. Poi bisogna aggiungere l'estensione Fullscreen Anythings a Chrome che permette di vedere le dirette Bet365 fullscreen
  3. Installatela su Chrome. Una volta fatto, trovere un pulsante quadrato blu in alto a destra nel browser.
  4. Adesso accedete a Bet365 alla pagina degli eventi live oppure cliccate su "Diretta TV". Scegliete tra la lista delle dirette sportive quella che vi interessa ed apritela
  5. Guardare i video bet365 a schermo intero
  6. si aprirà quindi anche il video (di piccole dimensioni) della diretta streaming dell'evento scelto.
  7. A questo punto cliccate sul pulsante dell'estensione Fullscreen Anythings che abbiamo appena installata
  8. Come per magia si aprirà una pagina con il video a schermo pieno della diretta live.

A me piace il tennis e vedo quasi giornalmente partite in diretta che sarebbe impossibile guardare su altre TV in chiaro (tipo Supertennis). Provate anche voi e buona visione!

giovedì 9 agosto 2018

COS'È UN SISTEMA OPERATIVO E COME FUNZIONA

Cos'è un sistema operativo e come funziona

Un sistema operativo è il software principale che gestisce tutto l'hardware e altre applicazioni su un computer. Il sistema operativo, noto anche come "OS", si interfaccia con l'hardware del computer e fornisce servizi che le applicazioni possono utilizzare.

Cosa fa un sistema operativo?

Un sistema operativo è l'insieme principale di software su un dispositivo che tiene tutto insieme. I sistemi operativi comunicano con l'hardware del dispositivo. Gestiscono tutto, dalla tastiera ai mouse alla radio Wi-Fi, ai dispositivi di archiviazione e al monitor. In altre parole, un sistema operativo amministra tutti i dispositivi di input e output. I sistemi operativi utilizzano i driver di un dispositivo (il nostro PC per esempio...) per comunicare con altri dispositivi ad esso collegati (stampanti, HD esterni, ecc).

I sistemi operativi includono anche molti software, ad esempio servizi di sistema comuni, librerie e interfacce di programmazione di applicazioni (API) che gli sviluppatori possono utilizzare per scrivere programmi da eseguire all'interno del sistema operativo.

Il sistema operativo si trova tra le applicazioni eseguite e l'hardware, utilizzando i driver hardware come interfaccia tra i due. Ad esempio, quando un'applicazione (un'app della nostra stampante ad esempio) vuole stampare qualcosa, trasferisce tale compito al sistema operativo. Il sistema operativo invia le istruzioni alla stampante, utilizzando i driver della stampante per inviare i segnali corretti. L'applicazione che stampa non deve preoccuparsi di quale stampante hai o capire come funziona. Il sistema operativo gestisce i dettagli.

Gestione delle API nel sistema operativo

Il sistema operativo gestisce anche il multitasking (multiprocessualità), allocando risorse hardware tra più programmi in esecuzione. Il sistema operativo controlla quali processi vengono eseguiti e li assegna tra diverse CPU (unità di elaborazione centrale) se si dispone di un computer con più CPU o core, consentendo l'esecuzione di più processi in parallelo. Gestisce anche la memoria interna del sistema, allocando memoria tra le applicazioni in esecuzione.

Il sistema operativo è l'unico grande software che gestisce tutto questo grande spettacolo tecnologico ed è responsabile di tutto il resto. Ad esempio, il sistema operativo controlla anche i file e altre risorse a cui questi programmi possono accedere.

La maggior parte delle applicazioni software sono scritte per i sistemi operativi, il che consente al sistema operativo di eseguire molti lavori pesanti. Ad esempio, quando esegui Minecraft, lo esegui su un sistema operativo. Minecraft non deve sapere esattamente come funziona ciascun componente hardware diverso. Minecraft utilizza una moltitudine di funzioni del sistema operativo e questo le traduce in istruzioni hardware di basso livello. Questo salva gli sviluppatori di Minecraft e ogni altro programma che gira su un sistema operativo, da un sacco di problemi.

I sistemi operativi non sono solo per PC

I sistemi operativi non sono solo per PC

Quando diciamo che i "computer" eseguono il sistema operativo, non intendiamo solo i tradizionali PC desktop e portatili. Lo smartphone è un computer, così come tablet, smart TV, console di gioco, smartwatch e router Wi-Fi. Amazon Echo o Google Home sono dispositivi informatici che eseguono un sistema operativo.

I sistemi operativi desktop familiari includono Microsoft Windows, MacOS di Apple, Chrome OS di Google e Linux. I sistemi operativi per smartphone dominanti sono iOS di Apple e Android di Google.

Altri dispositivi, come il router Wi-Fi, possono eseguire "sistemi operativi incorporati". Si tratta di sistemi operativi specializzati con un numero di funzioni inferiore rispetto a un tipico sistema operativo, progettati specificamente per singole attività, come l'esecuzione di un router Wi-Fi, che fornisce il GPS di navigazione, o il funzionamento di un ATM (Bancomat).

Dove finiscono i sistemi operativi e iniziano i programmi?


I sistemi operativi includono anche altri software, tra cui un'interfaccia utente che consente a noi utenti di interfacciarsi con il dispositivo. Può trattarsi di un'interfaccia desktop su un PC, un'interfaccia touchscreen su un telefono o un'interfaccia vocale su un dispositivo tipo un microfono.

Un sistema operativo è un grande software costituito da molte applicazioni e processi diversi. Il confine tra ciò che è un sistema operativo e ciò che è un programma (o applicazione) può a volte essere un pò sfocato. Non esiste una definizione ufficiale precisa di un sistema operativo.

Ad esempio, su Windows, l'applicazione Esplora file (o Esplora risorse) è sia una parte essenziale del sistema operativo Windows, che gestisce anche il disegno dell'interfaccia desktop, sia un'applicazione che viene eseguita su quello stesso sistema operativo.

Il nucleo di un sistema operativo è il kernel


A un livello basso, il kernel (nocciolo o nucleo tradotto letteralmente) è il programma di base del computer situato nel cuore del tuo sistema operativo. Questo singolo programma è una delle prime cose caricate all'avvio del sistema operativo. Gestisce l'allocazione della memoria, la conversione delle funzioni del software in istruzioni per la CPU del computer e la gestione dell'input e dell'output dai dispositivi hardware. Il kernel viene generalmente eseguito in un'area isolata per impedire che venga manomesso da altri software sul computer. Il kernel del sistema operativo è molto importante ma è solo una parte del sistema operativo stesso.

Anche qui le linee possono essere un pò sfocate. Ad esempio, Linux è solo un kernel. Tuttavia, Linux è ancora spesso identificato come un sistema operativo. Anche Android è definito sistema operativo, ed è costruito attorno al kernel di Linux. Le varianti Linux come Ubuntu prendono il kernel di Linux e aggiungono altro software attorno ad esso. Fanno comunque riferimento a sistemi operativi.

Qual è la differenza tra firmware e sistema operativo?

differenza tra firmware e sistema operativo

Molti dispositivi eseguono solo "firmware", un tipo di programmi di basso livello generalmente integrati direttamente nella memoria di un dispositivo hardware. Il firmware è in genere solo un piccolo software progettato per eseguire solo una sequenza di istruzioni base.

Quando un computer moderno si avvia, carica il firmware UEFI dalla scheda madre. Questo firmware è un software di basso livello che inizializza rapidamente l'hardware del tuo computer. Quindi avvia il sistema operativo dall'unità a stato solido o dal disco rigido del computer. (Le stesse unità a stato solido o il disco rigido hanno il proprio firmware interno, che gestisce la memorizzazione dei dati nei settori fisici all'interno dell'unità.)

Anche la linea tra firmware e sistema operativo può risultare un pò sfocata. Ad esempio, il sistema operativo per iPhone e iPad Apple, denominato iOS, viene spesso chiamato "firmware". Anche il sistema operativo della PlayStation 4 è ufficialmente chiamato firmware.

Si tratta di sistemi operativi che si interfacciano con più dispositivi hardware, forniscono servizi ai programmi e allocano risorse tra le applicazioni. Tuttavia, un firmware di base che viene eseguito su un telecomando TV, ad esempio, non è generalmente definito un sistema operativo.

L'utente media non ha bisogno di comprendere esattamente che cos'è un sistema operativo. Potrebbe tuttavia essere utile sapere quale sistema operativo è necessario conoscere con quale software e hardware è compatibile il dispositivo che utilizziamo.

DISABILITARE TEMPORANEAMENTE LA TASTIERA IN MODO DA POTERLA RIPULIRE DALLO SPORCO

Disabilitare temporaneamente la tastiera del portatile per poter ripulirla dalla sporcizia in mezzo ai tasti

Le tastiere dei portatili sono sporche, ma pulirle significa premere i tasti. KeyboardCleanTool per macOS e ToddlerTrap per Windows sono due semplici app che disabilitano la tastiera in modo temporaneo, dandoti la possibilità di pulirla.

Potresti pensare di poterlo fare comunque spegnendo il computer, ma questo è un pò scomodo per pulire rapidamente i tasti. E lo spegnimento potrebbe anche non funzionare: i MacBook recenti, ad esempio, si avviano se si preme un tasto qualsiasi, l'ho scoperto mentre provavo a pulire la tastiera (e mi ha fatto mota rabbia!). Fortunatamente questi due programmi risolvono il problema.

Queste 2 semplici applicazioni hanno un altro potenziale utilizzo per i genitori con bambini piccoli che amano smontare e mischiare i tasti. Basta avviare uno di questi programmi e tuo figlio potrà continuare a giocare con la tua tastiera, senza cancellare i tuoi file....

mercoledì 8 agosto 2018

I 5 MIGLIORI AURICOLARI VERAMENTE WIRELESS (CHE NON SONO GLI AIRPODS)

I migliori auricolari veramente wireless (che non sono AirPods)

I fili sono una seccatura. Si aggrovigliano nei momenti più inopportuni e sono brutti a vedersi. Ecco perché gli auricolari wireless sono in rapida crescita di popolarità. Abbiamo provato i migliori di questa categoria.

Gli auricolari Bluetooth standard sono utili, ma spesso hanno un filo che collega gli auricolari che non è sempre conveniente. È facile che il cavo si aggrovigli, o semplicemente sembri brutto avvolto intorno al collo. Ecco perché gli auricolari wireless sono veramente più comodi e menaggevoli.

Ora, probabilmente stai pensando "perché non compro gli AirPods allora?" Che ti piaccia o no, Apple ha cambiato il mondo delle cuffie quando hanno rimosso il jack per le cuffie dagli iPhone. I loro AirPod erano un'ottima soluzione al problema delle cuffie, ma non sono i migliori auricolari. Nessun paio di auricolari veramente wireless è particolarmente economico, motivo per cui stiamo saltando la categoria degli economici, ma ce ne sono molti che sono ottimi per una varietà di situazioni diverse.

Ecco i migliori auricolari veramente wireless disponibili.

Forse le migliori in assoluto: Jabra Elite 65T (€ 173)

Jabra Elite 65T
Jabra è ottimo nella produzione di prodotti audio di qualità, e questo è certamente il caso delle Jabra Elite 65t. La qualità del suono è prevedibilmente elevata con un filtro per il rumore di fondo che funziona come una forma di cancellazione passiva del rumore. È anche possibile utilizzare l'app Jabra Sound + per personalizzare il suono che senti tramite la sua funzione di equalizzatore.

Gli auricolari sono classificati IP55 contro l'acqua, il sudore e la polvere, quindi sono in grado di sopportare la maggior parte di ciò che si lancia contro. Una durata della batteria di circa 5 ore con ulteriori 10 ore disponibili tramite la custodia di ricarica ti consente di usarle tutto il giorno. Inoltre supporta i comandi vocali Alexa, Siri e Google Assistant. Con così tante opzioni, è l'acquisto migliore (per noi).

Le migliori per correre: Jabra Elite Sport True (€ 198)

Auricolari-Jabra-Elite-Sport
Apprezzerai il fatto di essere completamente privo di cavi quando corri o lavori. Elite Sport True di Jabra offre tutta l'alta qualità del suono che ti aspetteresti da Jabra, insieme ad alcune caratteristiche per il fitness.

Elite Sport True offre 4,5 ore di musica e 9 ore in più tramite la custodia di ricarica. Dispone inoltre di un cardiofrequenzimetro in-ear di precisione che tiene traccia della frequenza cardiaca, quindi utilizza tali informazioni per analizzare le prestazioni del fitness. Il coaching audio reagisce a come ti stai comportando in un dato momento, e il consiglio di recupero ti suggerisce su come defaticarti quando hai finito. C'è anche un calcolatore del ritmo di gara che ti aiuta a misurare il ritmo migliore mentre corri.

È come avere il proprio personal trainer nelle orecchie, ed è di grande aiuto se si è inclini a spingersi troppo oltre nelle performance. Quando non lavori, questi sono degli ottimi auricolari.

Migliore per qualità audio: Bose Sound Sport Free (€ 159)

Cuffie-Bose-Sound-Sport-Wireless
Se il tuo budget può spingere un pò oltre il prezzo richiesto di 159 € per le Jabra Elite 65t, allora acquista le Bose Sound Sport Free. La qualità del suono di questi auricolari è eccezionale, come ci si aspetterebbe da Bose, ma ha anche alcune altre utili funzioni.

La durata della batteria è alla pari alle Jabra, con circa 5 ore e ulteriori 10 ore di cortesia della custodia di ricarica. Resistente al sudore per le tue sessioni di allenamento, offre un facile abbinamento NFC piuttosto che il più complicato metodo Bluetooth, e le conchigliette delle cuffie sono aderenti ma comode nelle tue orecchie, grazie a tre diverse dimensioni di auricolari.

Dove si distinguono gli auricolari Bose: soprattutto nella funzione "Trova i miei auricolari" nell'app Bose Connect. Hai perso i tuoi auricolari? Premi un pulsante nell'app e i tuoi amici faranno un rumore per aiutarti a trovarli. Sono le piccole cose che rendono questi auricolari un acquisto utile.
Sono disponibile in 3 spelkndidi colori: blu notte, arancione brillante e triplo black.

Migliore per l'eliminazione del rumore: Sony WF-1000X ( € 129)

Sony WF1000X auricolari In-Ear
Ora, ammettiamolo, se l'eliminazione del rumore esterno è la tua priorità, devi davvero acquistare delle cuffie o degli auricolari cablati piuttosto che degli auricolari wireless. Abbiamo già provato sia le cuffie che gli auricolari, ma se vuoi una coppia di diffusori veramente wireless con cancellazione del rumore, la Sony WF-1000X è la migliore in circolazione.

Gli auricolari utilizzano una tecnologia adattiva intelligente che passa automaticamente al suono ambientale quando ne hai bisogno. Ciò significa che puoi ascoltare la tua musica preferita senza sentirti come se ti perdessi di tutto. Anche il suono è nitido, grazie a un driver da 6 mm e fino a 3 ore di autonomia, che puoi estendersi a 9 ore con la custodia di ricarica. La durata della batteria è più breve di altre cuffie in questa lista, ma è una conseguenza naturale dell'utilizzo della cancellazione del rumore.

Non sono a prova di sudore, quindi non li raccomandiamo per la sessione di allenamento, ma se vuoi un paio di auricolari per il tuo tragitto da casa, la funzione di cancellazione del rumore è un grande vantaggio.

La migliore scelta Premium: auricolari B & O Beoplay E8 wireless (€ 244)

Auricolari-B-&-O-Beoplay-E8
Se hai soldi da spendere, gli auricolari Beo EO Beoplay B8 sono i più lussuosi. Sono piccoli, eleganti e si adattano incredibilmente bene. I lati sono dotati di semplici comandi touch che puoi toccare per rispondere alle chiamate, cambiare traccia o attivare comandi vocali. Gli auricolari utilizzano la tecnologia Near Field Magnetic Induction per fornire meno degrado del suono e una migliore connettività tramite Bluetooth.

L'unico lato negativo della qualità di riproduzione superiore è che la durata della batteria è un pò bassa di circa 4 ore per carica, ma l'elegante custodia in pelle aumenta di 12 ore l'autonomia. Oltre a questo, sono attraenti, comodi e offrono una qualità audio eccezionale. Cosa si può volere di più?