mercoledì 12 settembre 2018

I CHROMEBOOK HANNO IL SUPPORTO LOCALE PER LA CONDIVISIONE DEI FILE

I Chromebook attivano il supporto locale per la condivisione dei file

Un aggiornamento imminente di Chrome OS aggiungerà il supporto per le condivisioni SMB, il che significa che i Chromebook avranno accesso ai file condivisi da computer Windows, macOS e Linux.

La funzione fa parte di Chrome OS Canary in questo momento e arriverà sulla maggior parte dei Chromebook con Chrome OS 70 il 23 ottobre. Uno screenshot della funzione in azione, che vedi sopra, è stato pubblicato ieri da Google Employee François Beaufort.


SMB è il protocollo di condivisione file locale utilizzato da Windows e macOS di default, e la maggior parte delle versioni in circolazione di Linux supporta anche questo protocollo.

Questo è un sistema a senso unico: i Chromebook possono accedere alle condivisioni SMB ma non possono ospitarle. Eppure, è un passo verso l'utilizzo dei Chromebook all'interno delle reti locali tradizionali. La condivisione di file locale è più lontana dal cloud che puoi ottenere, quindi è bello vedere Google abbracciare il supporto ufficiale in Chrome OS. "È solo un browser" diventa meno vero ogni mese.

I commenti verranno pubblicati dopo un controllo da parte dei moderatori. Grazie.