mercoledì 27 dicembre 2017

I LED NEL 2017 HANNO ELIMINATO 570 MILIONI DI TONELLATE DI CO2 DALL'ATMOSFERA

La tecnologia LED ha tagliato di miolni di tonellate l'emissione di CO2 nell'aria

L'efficienza dei LED rispetto alle tradizionali lampade a incandescenza e fluorescenti è uno dei vantaggi più apprezzati di questa tecnologia. Secondo un nuovo rapporto di IHS Markit, l'uso di LED per illuminare di edifici e spazi esterni ha ridotto le emissioni totali di anidride carbonica per l'illuminazione di circa 570 milioni di tonnellate nel 2017.

Questa riduzione, approssimativamente equivalente a 162 centrali elettriche a carbone, ha permesso alle aziende di componenti LED e illuminazione di ridurre l'impronta di carbonio globale di circa l'1,5% quest'anno, secondo le stime di IHS Markit (Londra).


Jamie Fox, analista specializzato in ricerche di mercato su l'illuminazione LED, crede che i LED abbiano consentito alle aziende di componenti e illuminazione di trasformare il loro settore. Queste società, ha detto, "stanno combattendo il cambiamento climatico molto più efficacemente di altre industrie e dovrebbero essergli dato credito per questo".

Fox ha aggiunto: "A differenza di altri settori industriali, i lavoratori delle aziende LED possono onestamente dire che vendendo più prodotti, stanno contribuendo a ridurre il riscaldamento globale".
L'illuminazione a LED utilizza in media circa il 40 percento in meno di energia rispetto al fluorescente e l'80 percento in meno rispetto alle lampade a incandescenza per produrre la stessa quantità di luce. Ci possiamo quindi aspettare che nei prossimi anni l'impatto dei LED sull'impronta di carbonio globale nell'atmosfera diventi più pronunciato con l'installazione di più apparati ma soprattutto lamapdine LED in tutto il mondo.

Compagnie che hanno contribuito ad immettere meno CO2 nell'aria nel 2017 con la produzione di LED

Basandosi sull'analisi IHS dei dati sulle quote di mercato per i fornitori di componenti LED, Nichia Corp., il più grande produttore giapponese di LED al mondo, può risparmiare la maggior parte del carbonio complessivo: L'azienda ha infatti rappresentato circa il 10 percento di tutto il biossido di carbonio ridotto attraverso l'uso di LED nel 2017, ovvero circa 57 milioni di tonnellate, secondo IHS.

Cree segue Nichia con l'8%, mentre Lumileds, Seoul Semiconductor, MLS, Samsung e LG Innotek hanno ciascuno una quota compresa tra il 4% e il 7%, secondo IHS.

I commenti verranno pubblicati dopo un controllo da parte dei moderatori. Grazie.