martedì 29 maggio 2018

PERCHÈ NON È UN GROSSO PROBLEMA CHE GOOGLE E FACEBOOK SAPPIANO MOLTO DI TE

Perché non è un grosso problema che Google (e Facebook) sappia molto di te

Hai sentito la retorica: Google (o Facebook) sa troppo di me! Ma non è davvero un grosso problema. I tuoi dati sono al sicuro, non si tratta in alcun modo di "te", e niente viene venduto.

La tendenza corrente è che le società tecnologiche che sanno troppo di te sono cattive. Ma perché? Perché quando qualcuno che non conosci personalmente sa molto su di te, ciò influenza il nostro senso di privacy. Ci sentiamo naturalmente violati o, in generale, solo "strani", ma non è così. La tua privacy non viene violata.

Perché i tuoi dati sono al sicuro con Google e Facebook

Perché i tuoi dati sono al sicuro con Google e Facebook

Ecco la cosa: Google e Facebook raccolgono i tuoi dati: il tuo nome, compleanno, sesso e simili fanno tutti parte di ciò che sanno su di te. Altri dettagli, come la cronologia delle ricerche, dove si va, con chi si comunica e così via sono anche raccolti (relativamente alla rete, ovviamente), quindi non permettere a nessuno di dirti diversamente. È come questi servizi rimangono attivi.

Ma questo è di per sé fondamentale: questi servizi si basano sui tuoi dati per continuare a funzionare. Pertanto, è fondamentale che mantengano la sicurezza, è fondamentale per i loro modelli di business (che sono sorprendentemente simili in questo senso).


Perché è così importante? Perché entrambe le società guadagnano dalla pubblicità. Questi annunci sono altamente personalizzati, perché è l'unico modo in cui saranno efficaci. Pensaci: cliccheresti su qualcosa che non è del tutto pertinente ai tuoi interessi? Nooo.

Ma conoscendo efficacemente "chi sei", sia Google che Facebook sono in grado di generare annunci personalizzati e pertinenti. Google è una società pubblicitaria essenzialmente, quindi mantenere i tuoi dati protetti è una parte fondamentale della sua strategia dei contenuti. Facebook è in una situazione simile - potrebbe non essere una società pubblicitaria di per sé, ma gli annunci sono una parte cruciale delle sue entrate.

Indipendentemente da ciò, nessuna delle due aziende ha nulla da guadagnare diffondendo i dati degli utenti, ma avrebbe tutto da perdere. Questo è anche il motivo per cui i tuoi dati non solo sono protetti e crittografati da entrambe le società, ma non sono nemmeno in vendita.

Non c'è alcun vantaggio nel vendere i tuoi dati

Non c'è alcun vantaggio nel vendere i tuoi dati

Né Google né Facebook vendono i tuoi dati. Non è solo corretto che mantengano i tuoi dati al sicuro, ma è altrettanto importante che li tengano per se.

Nessuna delle due società guadagna vendendo i tuoi dati, perché è una cosa da fare una sola volta: vendono i tuoi dati, vengono pagati e basta. Ma se conservano i tuoi dati, possono fare soldi dalle aziende che vogliono fare pubblicità a te.

In realtà c'è una bella discussione su questo argomento ma ecco il succo: un'azienda vuole fare pubblicità su Facebook. Invece di offrire le tue informazioni per l'azienda da acquistare, Facebook offre invece di inserire l'annuncio di tale azienda nel tuo feed. La società specifica il proprio target di riferimento - su cui solo Facebook ha i dati - e poi paga Facebook per offrire annunci al pubblico che desidera vederli.


Il risultato finale funziona bene per entrambe le aziende: l'acquirente ottiene milioni di visualizzazioni (o più) e anche Facebook viene pagato. Anche se non ti piacciono gli annunci, anche tu sei un vincitore, perché l'annuncio che vedi è in definitiva qualcosa a cui sei interessato. E, ancora, i tuoi dati sono sicuri, protetti e crittografati.

La prossima volta che un'azienda vuole fare pubblicità a te, succede la stessa cosa. Ciò fa in modo che le aziende tornino su Google e Facebook per le loro esigenze pubblicitarie, che mantengono tutti in attività. Google e Facebook fanno soldi, le aziende che cercano pubblicità ottengono tonnellate di visualizzazioni pubblicitarie e tu puoi accedere a tutto ciò che Facebook e Google offrono senza pagare un centesimo.

Quindi sì, sia Google che Facebook hanno tutto da perdere dal non tenere i tuoi dati per se stessi.

Entrambe le aziende sono trasparenti su ciò che fanno con i tuoi dati

Se sei curioso di sapere che cosa stanno facendo Google o Facebook con i tuoi dati, non devi guardare lontano: entrambe le aziende offrono informazioni dettagliate e trasparenti su questa cosa.

Non solo, ma entrambi ti consentono di personalizzare il modo in cui i tuoi dati vengono utilizzati, oltre a prendere il controllo della situazione degli annunci. Se preferisci non visualizzare annunci personalizzati da Google, puoi disattivarli. Continuerai a vedere gli annunci, ma non con le tue esigenze specifiche: saranno semplicemente generici.

Allo stesso modo, Facebook ha una buona spiegazione di come funziona il sistema pubblicitario, nonché un modo semplice per gestire le preferenze degli annunci.

I tuoi dati personali sono ancora tuoi

I tuoi dati personali sono ancora tuoi

Ecco un'informazione cruciale che molte persone tendono a dimenticare (o trascurare): i tuoi dati sono ancora tuoi. Puoi scaricare qualsiasi cosa su Google, Facebook e praticamente ogni altra azienda ha su di te. Tutte le tue informazioni, tutto memorizzato sui loro server, ecc.

E poi, puoi rimuovere te stesso. Puoi eliminare la tua presenza da Google e Facebook (tra gli altri). Facebook dice che mantiene i tuoi dati per "un periodo di tempo" - fino a tre mesi - e poi ne elimina la maggior parte. La società conserva ancora alcuni dati, ma tutti i dati personali vengono eliminati.


Non è del tutto chiaro come Google gestisca questa situazione, anche se è presumibile che funzioni in modo molto simile. Il motivo principale per cui entrambe le aziende mantengono i dati dell'utente per alcune settimane dopo la cancellazione dell'account è semplice: nel caso in cui l'utente abbia un ripensamento. Entro un determinato intervallo di tempo, puoi essenzialmente riaprire il tuo account eliminato.

Dopo che è trascorso questo tempo, tuttavia, tutto ciò che ha reso i tuoi dati personali è sparito. Dovrai ricominciare da capo.

In definitiva è un gran vantaggio

come i dati migliorano i servizi di google

Quando si tratta di dati personali, si è in una sorta di partnership con Google e/o Facebook (o qualsiasi altra azienda che raccoglie i tuoi dati). Puoi utilizzare i loro servizi gratuitamente e, a loro volta, raccolgono i tuoi dati e li utilizzano per offrirti pubblicità mirata. Dopotutto, non puoi aspettarti che queste aziende rimangano nel mondo degli affari senza fare soldi: non è così che tutto funziona e il web non fa eccezione.

Quindi, invece di pagare Google o Facebook per il suo servizio, si scambiano le informazioni. Usando i loro servizi, accetti di lasciargli prendere i tuoi dati e usarli per aiutarli a fare soldi. Ma allo stesso tempo, ti stai anche affidando a loro per fare ciò che è giusto per te e mantenere i tuoi dati al sicuro: questa è una parte cruciale di come funzionano questi servizi, perché una volta che la fiducia viene violata, è l'inizio del disastro.


Non solo, ma entrambe le aziende utilizzano questi dati per migliorare i loro servizi. Ad esempio, Google utilizza i dati di Maps per migliorare la navigazione e i dati sul traffico. Utilizza anche i dati di ricerca per migliorare i suggerimenti e mostrare risultati accurati quando si scrive un refuso. La lista continua.

Questa non è una strada a senso unico, non si tratta solo di Google o di Facebook che "prendono" le tue informazioni. Devi ricordare quello che stai ricevendo in cambio, e per la maggior parte è un servizio assolutamente inestimabile.

I commenti verranno pubblicati dopo un controllo da parte dei moderatori. Grazie.