mercoledì 4 luglio 2018

COME VIAGGIARE CON LA TUA ATTREZZATURA FOTOGRAFICA IN MODO SICURO

Come viaggiare con la tua attrezzatura fotografica

Viaggiare con l'attrezzatura fotografica può essere un'esperienza difficile anche per un fotografo; basta chiedere a Michelle Frankfurter, che di recente ha perso 13.000 € di equipaggiamento dopo che il suo bagaglio è stato controllato su un volo della American Airlines. Ci sono così tanti modi in cui la tua attrezzatura può rompersi o perdersi. Diamo un'occhiata a come viaggiare con i tuoi attrezzi fotografici nel modo più sicuro possibile.

Non portare più di quanto hai bisogno

Sei tentato di stipare ogni obiettivo che possiedi nella tua borsa nel caso ne avessi bisogno e invece è una pessima idea! Meno equipaggiamento hai con te, meno dovrai stare a guardarlo e più facile sarà tenere tutto al sicuro. Porta solo gli attrezzi di cui hai realmente bisogno.

Prima di partire, pensa onestamente al tipo di cose che hai intenzione di fotografare. Se fai una pausa in città, porta ciò che ti serve per ottenere delle foto di strada. Farai un viaggio all'aria aperta? Prendi un obiettivo grandangolare e riprendi alcuni paesaggi. In entrambi i casi, lascia il grande teleobiettivo a casa.

pensa onestamente al tipo di cose che hai intenzione di fotografare

Il mio set per viaggiare è la mia Canon EOS 5D Mark III e un 17-40mm f/4L. È abbastanza flessibile per riprendere qualsiasi cosa, dai paesaggi ai ritratti ambientali e una semplice impostazione di un obiettivo è la cosa più semplice da seguire. Se sto andando solo per pochi giorni, non porto nemmeno il mio caricabatterie.

Tienila nel tuo bagaglio

Non mettere mai la tua attrezzatura fotografica nel bagaglio da stiva quando voli. Se sei un professionista che viaggia per lavoro con una videocamera multipla installata in custodie TecTake chiuse, è una cosa, ma per il 99% delle persone, è un assoluto no-no.

Puoi viaggiare con la tua macchina fotografica mettedola in uno zaino vecchio ma in tal caso sei in cerca di guai! Invece, ti consiglio di procurarti una borsa fotografica con un comparto per la fotocamera rimovibile che è la più piccola di 38 x 30 x 20 cm in modo da qualificarsi come "bagaglio a mano" su praticamente tutte le compagnie aeree senza che tu debba discutere all'imbarco. In questo modo, il tuo equipaggiamento è al sicuro nella tua borsa e, se sei costretto a controllare la tua borsa o mettere la tua borsa in deposito sotto un autobus, sarai in grado di rimuovere la tua attrezzatura fotografica e posizionarla sotto il sedile di fronte a te.

Zaino borsa per fotocamera e obiettivi

La mia borsa da viaggio è la Manfrotto MB PL-3N1-36 (€ 145). Per la maggior parte delle persone, consiglierei lo zaino AmazonBasics (25 €) o il bundle Inateck (47 €) se avete bisogno di qualcosa di più grande. Finché non li riempirai troppo, saranno allineate con la maggior parte delle compagnie aeree e con i requisiti del bagaglio senza difficoltà e saranno considerati come oggetti personali.

Evita di far ricontrollare il tuo bagaglio quando voli

Avere la tua borsa in un gate di controllo è quasi tanto male come averlo appena controllato. Sarà ancora sballottato dal personale dell'aeroporto che non sa o non si cura di cosa ci sia dentro. Mentre a volte è inevitabile, ecco come fare per portare il tuo bagaglio a mano con te.

Osservare le regole: il motivo per cui il check al gate è diventato così comune è che le persone stanno iniziando ad esagerare su ciò che accettabile come bagaglio a mano. Se la tua borsa è al limite per ciò che è permesso (o lo supera in modo sfacciato), è molto più probabile che tu venga messo da parte e ti venga chiesto di controllare la borsa. Controlla i limiti della compagnia aerea con cui voli e seguili il più possibile. L'attrezzatura fotografica è pesante, quindi potresti superare il limite di peso, ma non superare i limiti di dimensioni.

Ottieni l'imbarco prioritario: se sei una delle prime persone sull'aereo, sei quasi sicuramente garantito. In quasi tutti i casi, se stai viaggiando con la tua attrezzatura fotografica, vale la pena pagare l'extra per passare al Priority Boarding; normalmente costa circa 5 € con Ryanair.


Spiega la tua situazione: la maggior parte dello staff delle compagnie aeree è incredibilmente utile. Se sei gentile e amichevole mentre spieghi che stai volando con la tua preziosa attrezzatura fotografica, è molto più probabile che venga aiutato. Le poche volte che mi è stato chiesto di controllare la mia borsa, ho solo mostrato loro cosa c'era dentro, ho spiegato quanto sono preoccupato, ho fatto gli occhi da cucciolo...; ha funzionato ogni volta.

Considera l'attrezzatura fotografica come un oggetto personale: ho spiegato questo agli addetti al gate, ma vale la pena ripeterlo. Se sono assolutamente insistenti sul fatto che controlli la tua borsa, prendi il comparto della tua fotocamera fuori dalla borsa e portalo come oggetto personale. Se la tua fotocamera è senza una custodia, avvolgila in una giacca e cerca di rivendicarla come oggetto personale; meglio ancora, viaggia con una borsa impacchettabile come questa di Zomake (12 €) che puoi usare in un attimo.

Tieni la tua borsa bene in vista

Come la maggior parte delle persone, probabilmente prova a mettere il bagaglio nel compartimento direttamente sopra il sedile; dopo tutto è il più vicino. Anche con quello vicino a te, però, non puoi ancora vederlo in ogni momento. Sam Hurd lo scoprì quando un altro passeggero se ne andò con 20.000 € della sua attrezzatura fotografica.

tenere controllata la borsa in aereo

Quando voli o viaggi in treno, il posto migliore per il bagaglio a mano è dall'altra parte dell'aereo, una fila avanti. In questo modo puoi facilmente tenerlo d'occhio. Questo è vero indipendentemente dal fatto che la tua fotocamera sia dentro o meno.

Se viaggi in autobus e la tua borsa è sotto l'autobus, scendi ad ogni fermata e tienila d'occhio. È una seccatura, ma ne vale la pena.

Assicura la tua attrezzatura

Nonostante i tuoi migliori sforzi, ci sono ancora modi in cui il tuo equipaggiamento può arrivare danneggiato dopo un viaggio. Un passeggero incurante potrebbe far cadere il bagaglio per spostarlo, per portarlo nella borsa, qualcuno potrebbe prendere la tua attrezzatura al controllo di sicurezza per sbaglio mentre ti trovi a terra, o qualsiasi altra milione di situazioni iniimmaginabili fuori dal tuo controllo. L'unica protezione quindi è una buona polizza assicurativa.


La tua attrezzatura fotografica, a seconda di quanto vale, può probabilmente essere coperta da una normale polizza di assicurazione viaggio. Assicurati che il limite del singolo oggetto sia abbastanza alto da coprire la tua fotocamera e ciascun obiettivo e che tu sia coperto dai danni accidentali, furti e perdite. Se hai un sacco di attrezzi, o solo un attrezzo molto costoso, hai bisogno di una specifica polizza per i fotografi.

L'unica cosa che l'assicurazione non copre è il contenuto delle tue schede di memoria. Se sei preoccupato per quello che c'è dentro, durante il viaggio di ritorno, estraila dalla macchina fotografica e mettila in tasca.

Viaggi e fotografia vanno di pari passo. Non ha senso fare un bel viaggio senza la tua macchina fotografica. Ora sai come tenerla il più sicuro possibile.

Potrebbe interessarti anche:
- 100.000 posti Volotea a 5 euro per Italia ed Estero!
- 53 voli per New York a meno di 200 €
- Le 25 destinazioni migliori al mondo 2018 consigliate dagli utenti.
- 10 modi per mangiare gratis durante i viaggi!
- 10 consigli per dormire bene in aereo
- Le 9 destinazioni più vantaggiose dell'estate 2018

I commenti verranno pubblicati dopo un controllo da parte dei moderatori. Grazie.