domenica 2 febbraio 2020

CHE COS'È UNA TV MINI-LED E QUALE ACQUISTARE?

Che cos'è una TV mini-LED e perché ne vorresti una?

I display mini-LED stanno arrivando sul mercato e hanno un prezzo accessibile. Questa nuova tecnologia offre più zone di oscuramento locali per ottenere neri più profondi e miglior contrasto. Tagliamo il gergo.

Perchè il mini-LED e migliore rispetto al TV LED tradizionale?

La maggior parte dei modelli TV LCD moderni utilizza LED per la retroilluminazione. Quando si accende un LED attraverso un pannello LCD che mostra una scena nera o scura, le tonalità nere diventano sbiadite. Come fa quindi il pannello LCD per "bloccare" la luce a LED che brilla dietro?

Per superare questo problema, i produttori di TV si sono rivolti all'oscuramento locale. Dimmerando dei LED specifici dietro il pannello LCD, i neri appaiono più profondi e brillanti perché meno luce interferisce con l'immagine.

Il problema qui è che a causa delle dimensioni dei LED tradizionali, non possiamo inserirne molti dietro il pannello. La TV LED Samsung Serie Q64R, QLED da 65 pollici standard illuminata a LED ha 384 zone di oscuramento locale, che sono essenzialmente LED individuali.
Samsung TV QLED 2020
Nuova tecnologia Quantum Dot di Samsung dona ai QLED colori realistici con il 100% di volume colore. Regolate con meticolosa precisione, le nano particelle Quantum Dot Samsung, fino a 33 milioni di pixel,trasformano la luce in oltre un miliardo di colori.
In confronto, il mini-LED NanoLed serie 8 di LG di dimensioni comparabili ha circa 1.000 zone di attenuazione locali e decine di migliaia di micro-LED. Ciò si traduce in neri più profondi e scene scure meno sbiadite poiché le aree dimmerabili sono molto più piccole e offrono un controllo molto più granulare sull'immagine.

Ciò rende la tecnologia mini-LED un grande divario tra i tradizionali display a LED e display OLED o micro-LED, a un prezzo competitivo per l'avvio.

Mini-LED vs. Micro-LED: qual è la differenza?

I micro-LED sono persino più piccoli dei mini-LED, con ogni micro-LED posizionato in un pixel. Samsung, che si è allontanato dal mini-LED a favore del micro-LED, utilizza tre piccoli LED per pixel nei suoi attuali display a micro-LED. Ciò significa che ogni pixel può essere attivato o disattivato singolarmente e visualizzare un colore diverso rispetto al pixel accanto ad esso.

TV mini led a 75 poillici

In definitiva, questo fornisce il gold standard in termini di rapporto di contrasto e controllo del colore. Lo svantaggio è che i display micro-LED sono ancora molto costosi da produrre. Una TV micro-LED 4K richiede 25 milioni di micro-LED e il processo di produzione non è semplice. Ciò significa che la tecnologia non è ancora praticabile a causa dei costi associati alla produzione.

Ciò potrebbe presto cambiare: la società di ricerche di mercato IHS Markit prevede un drastico calo dei costi di produzione di pannelli micro-LED che dovrebbe portare a circa 15,5 milioni di schermi spediti ogni anno entro il 2026 (rispetto a solo 1.000 nel 2019). Quel numero non include solo TV ma smartphone, dispositivi indossabili e altri dispositivi.

L'OLED (diodo organico a emissione di luce) è una tecnologia di visualizzazione simile al micro-LED in quanto consente a ciascun pixel di emettere la propria luce. Questo è il motivo per cui i display OLED offrono attualmente i neri più profondi e il contrasto cromatico più nitido nel mercato consumer. Anche loro sono costosi, ma il prezzo della produzione è notevolmente diminuito dalla loro introduzione.

È possibile acquistare TV Mini-LED oggi?


Nuova tecnologia Quantum Dot di Samsung dona ai QLED colori realistici con il 100% di volume colore. Regolate con meticolosa precisione, le nano particelle Quantum Dot Samsung, fino a 33 milioni di pixel,trasformano la luce in oltre un miliardo di colori
TCL è stato il primo produttore a introdurre sul mercato i TV mini-LED con i suoi modelli Serie 8 nell'ottobre 2019. Il display da 65 "più piccolo (65Q825) ha debuttato a $ 1,999 mentre il modello più grande da 75" (75Q825) ha iniziato a $ 2,999. Entrambi sono disponibili esclusivamente tramite Best Buy con uno sconto. Al CES 2020, TCL ha annunciato che il mini-LED si farà strada anche nei suoi modelli della Serie 6.

Sebbene il più piccolo da 65" non offra enormi risparmi rispetto ai display OLED di dimensioni comparabili come LG, il modello da 75" rappresenta un valore eccellente considerando quanto sono costosi i display OLED di grandi dimensioni. L'attuale display OLED comparabile più economico su Amazon è un enorme modello LG (in vendita) per il 77 "LG B9.

TCL sembra essere l'unica azienda che ha lanciato sul mercato display che utilizzano questa tecnologia. Il mini-LED è nuovo, quindi in questo momento è difficile acquistare appositamente per un mini-LED TV. Ciò è evidente dal fatto che i mini-LED TV sono attualmente raggruppati con le normali etichette LED o QLED durante gli acquisti online.

Se desideri una TV mini-LED, per ora dovrai puntare su TCL e Samsung o tenere d'occhio altre aziende come LG che si sta avvicinando a questa nuova tecnologia. È possibile che il mini-LED rimanga un pò una scelta di nicchia al momento, dal momento che aziende come Samsung avanzano con l'adozione del micro-LED, potenziando completamente la tecnologia (come hanno fatto OLED).

Dovresti acquistare Mini-LED, OLED o QLED?


La tecnologia di visualizzazione scelta dipende da alcuni fattori primari come il prezzo, le dimensioni del pannello, la luminosità e la qualità generale dell'immagine.

Se il denaro non è un problema, i display micro-LED sono la scelta migliore. Offrono tutti i vantaggi degli OLED, con un display più luminoso e nessuna suscettibilità al burn-in dello schermo. Attualmente i primi display a micro-LED sono in vendita in questo momento su Amazon.

OLED è la prossima scelta logica. Ogni pixel in un display OLED può generare la propria luce, il che significa neri profondi, contrasto nitido e nessun effetto "alone" come si vede nei tradizionali TV LED dimmerabili. È anche costoso, ma i prezzi continuano a scendere. I pannelli OLED sono disponibili nelle dimensioni 55, 65, 77 e 88 pollici.



Mini-LED offre un'alternativa competitiva a OLED, portando alcuni dei vantaggi senza i costi associati ai pannelli di grandi dimensioni. Poiché ogni pixel non crea la sua luce, i neri profondi e il contrasto nitido non sono allo stesso livello degli OLED, ma sono molto migliorati rispetto al tradizionale LED. Per monitor più grandi, puoi risparmiare letteralmente migliaia di euro scegliendo un mini-LED. Ciò dovrebbe migliorare ulteriormente quando più modelli arriveranno sul mercato.

E poi c'è QLED, dove Q sta per Quantum Dots. In sostanza, questo è un monitor TV con piccole nanoparticelle che emettono luce, che tenta anche di imitare la tecnologia OLED. Questo è al di sotto di ciò che è possibile con mini-LED e OLED, ma QLED è in grado di produrre un'immagine più luminosa di OLED. Sono anche molto più economici dei display OLED, in particolare per i monitor di grandi dimensioni poiché sono molto più facili da produrre.

Infine, ci sono dei semplici pannelli LCD illuminati a LED, che sono tra i display più economici sul mercato. Potresti notare un oscuramento irregolare della retroilluminazione, ma i TV LCD possono essere ancora luminosi e vibranti se sei disposto a spendere un pò di più. Il nostro consiglio (per tutti i televisori) è di gurdarli di persona prima dell'acquisto, in modo da poter confrontare il pacchetto e giungere alle tue conclusioni.

Il futuro è luminoso (e molto oscuro)

Il Mini-LED è solo una delle molte tecnologie di visualizzazione che trovano piede sul mercato.
In definitiva, ci sono alcune cose da cercare quando si acquista una TV, ma non perdere di vista le cose importanti: il tuo budget e le dimensioni desiderate del pannello. E ricorda: se stai acquistando una TV principalmente per giocare, le tue priorità saranno leggermente diverse.